Elezioni Nestico al Senato candidato per il Nord e Centro America. L'amore per l'Italia prima di tutto

Elezioni Nestico al Senato candidato per il Nord e Centro America. L’amore per l’Italia prima di tutto

Attualità ELEZIONI Italiani Nel Mondo Notizie Nazionali

Elezioni Nestico al Senato per portare la voce autorevole degli italiani all’estero. Da muratore a Isca sullo Ionio a cardiologo di fama  mondiale in Phladelphia, Pennsylvania. Gli 11 punti in programma, l’orgoglio delle radici, cittadinanza, acquisto prima casa in Italia, fondi per lingua, cultura, giornali, radio e tv, scambi culturali ed economici, riforma del sistema elettorale, parità di genere

Elezioni Nestico al Senato tra i calabresi autorevoli che si affermati oltre oceano. Ne vedremo delle belle il 25 settembre, a Napoli, dove avverrà lo spoglio delle schede votate in Nord e Centro America per la Circoscrizione Estero. Con altri due candidati calabresi, Pasquale Nestico punta al Parlamento italiano per portare la propria esperienza e professionalità, per il riconoscimento del valore aggiunto rappresentato dagli Italiani nel Mondo, per la promozione dell’immagine dell’Italia, per favorire il turismo e la credibilità politica della nazione.

Elezioni Nestico al Senato, orgoglio delle radici calabresi e italiane

Pasquale Nestico, originario di Isca sullo Ionio (CZ), si candida al Senato nella circoscrizione Nord e Centro America, orgoglioso delle proprie origini e dei valori inculcati dalla sua famiglia, in particolare dal padre, muratore, che gli ha inculcato l’umiltà e la laboriosità.

Ingegnere e cardiologo, al servizio degli altri

La sua è la storia di molti calabresi che hanno messo a frutto, lontano dalla Madre Patria, le caratteristiche di questa terra bellissima e difficile: con caparbietà, onestà e coerenza si sono affermati portando alto il nome e l’immagine dell’Italia, e in particolare del Sud. Da aiuto muratore, dopo essersi diplomato con il massimo dei voti all’Istituto Tecnico Industriale “Ercolino Scalfari” di Catanzaro, una volta in America Pasquale si è laureato in ingegneria elettrotecnica. Ma l’ansia di fare non si era placata.

Si è messo di nuovo sui libri, tanto da laurearsi in medicina e poi specializzarsi in cardiologia. Un ingegnere-medico, insomma, assai conosciuto e apprezzato a Philadelphia, in Pennsylvania. La sua, dunque, è una candidatura dovuta, al Senato, richiesta con forza dal Partito Democratico nella circoscrizione estera del Nord e Centro America, dopo le esperienze al Comites, al CGIE e come presidente dell’Assemblea del PD negli Stati Uniti

Cittadinanza, prima casa in Italia, fondi per lingua, cultura, giornali, radio e tv

Il programma del prof. Nestico sembra un pezzo della sua vita, fa parte del personaggio perchè raccoglie le istanze, i desiderata, le problematiche degli Italiani fuori dai confini regionali. “Metto a disposizione la mia esperienza – precisa il cardiologo – come garanzia per i milioni di italiani che vivono all’estero. Il mio programma, basato su 11 punti, vede gli emigrati e i discendenti al centro di un progetto che sicuramente potrà essere attuato al fine di creare benessere”.

“È mio desiderio – prosegue – istituire, a mie spese, in alcune città degli sportelli elettorali come punto di riferimento per i nostri cittadini e devolvere all’associazionismo del Terzo Settore lo stipendio da Parlamentare per aiutare i giovani, i poveri e i bisognosi. Una delle richieste che piovono da più parte degli italiani nel mondo è quella del riacquisto della cittadinanza italiana: su questo ho già pronto un disegno di legge che presenterò subito se gli elettori italiani del Nord e Centro America mi sceglieranno“.

“Inoltre – conclude – punto anche sui consolati onorari per adeguare e migliorare i servizi a favore degli italiani che vivono all’estero. In particolare, credo sia necessaria un’agevolazione sulle tasse comunali e sugli investimenti in Italia compreso l’acquisto di una casa: un desiderio  che molti emigrati vogliono realizzare più di quanto si possa immaginare. Nel mio programma elettorale è previsto, inoltre, l’aumento dei fondi stanziati per gli Enti Promotori, i programmi culturali e l’insegnamento della lingua italiana nelle scuole elementari, medie e superiori, nonché per giornali, radio e programmi televisivi che promuovono la lingua e cultura italiana nel mondo”.

Scambi culturali ed economici, riforma del sistema elettorale, parità di genere

“Gli scambi culturali ed economici con altri Stati – prosegue il dr. Nestico – non sono sviluppati al meglio in Italia e per questo, come candidato del Partito Democratico intendo promuovere delle azioni mirate, facendo tesoro dell’esperienza passata nei Comites. Conoscono molto bene la realtà degli italiani nel mondo e, soprattutto, della comunità calabrese in America. Tra gli altri obiettivi, ritengo necessaria anche la riforma del sistema elettorale italiano, COMITES e CGIE e il supporto alla piena realizzazione della parità di genere uomo-donna nel lavoro, nella famiglia e nella qualità della vita”.

Elezioni Nestico al Senato, da muratore a ingegnere, medico, internista e cardiologo

Quella del dr. Nestico è una storia di sacrificio, di intelligenza, di volontà. “Sono nato a Isca sullo Ionio – comincia la narrazione – e sono emigrato con la famiglia subito dopo il diploma. Il mio primo lavoro nel nuovo mondo è stato in una fabbrica di abbigliamento a 45 dollari a settimana. Lo studio, però era un mio punto fermo (già all’asilo conoscevo la tavola pitagorica) e nel 1969 venni accettato alla Villanova University di Philadelphia dove mi sono laureato in appena 3 anni in ingegneria elettrotecnica.

Trovai subito lavoro inerente alla mia laurea, ma volevo di più e così, un giorno,  dando retta a un amico, decisi di tentare l’impresa di accedere alla facoltà di Medicina. Per essere accettato ha dovuto fare il volontario in ospedali e università. Il 24 dicembre del 1975 il Dean della Temple University mi comunicò che ero stato accettato alla facoltà di Medicina, ai corsi che sarebbero iniziati 9 mesi dopo. In quei mesi di attesa, mi sposai il 28 agosto del 1976, con la compagna della vita Anna, anche lei emigrata in America da Isca sullo Ionio.

E da lì ho incrociato una lunga e impegnativa strada tra lavoro, studio e la famiglia che cresceva, (nel 1977 nacque il primo figlio Aurelio, al quale seguirono Concetta e Saverio). Gli studi in Medicina era difficili, ma sono risultato tra i primi 20 laureati che conseguirono la lode. Ma non mi sono fermato: ho fatto la specializzazione prima in Medicina Interna e successivamente in Cardiologia alla Hahnemann University, dove poi ho cominciato a lavorare come cardiologo”.

Elezioni Nestico al Senato: l’importanza del lavoro, l’umiltà delle origini

E’ un fiume in piena, il dr. Nestico, quando si tratta di riaprire lo scrigno dei ricordi. “Mio padre – soggiunge – aveva promesso in dote a mia sorella Elvira una casa e dunque iniziammo a costruirla. Il primo fidanzamento non andò a buon fine. Quell’esperienza mi è servita a capire quanto conta il lavoro nella vita di un uomo o di una donna: per questo negli Stati Uniti ho fondato una serie di associazioni di comunità italiane che vanno a supportare e sostenere le classi meno abbienti.

Mi sono diplomato nel 1962, studiavo e suonavo anche nella banda del paese, ma nel 1966 decisi di raggiungere mio padre negli Stati Uniti. E da lì è iniziata la mia storia. L’esperienza politica mi attrae per la possibilità di occuparmi dei miei connazionali all’estero. Credo di dover e poter dare il mio contributo al Paese”.

Elezioni Nestico al Senato: Isca sullo Iorio – Philadelphia

Il prof. Pasquale Nestico è profondamente, intimamente legato all’Italia, alla Calabria, al suo paese natale, Isca sullo Iorio. “Ci torno spesso – sottolinea –  soprattutto per la festa di San Marziale, alla quale sono particolarmente legato. Ho sistemato la vecchia casa paterna e ogni volta che ci rimetto piede è un ritorno al passato, ai ricordi della mia giovinezza.

Tutte le feste comandate si vivevano in semplicità, ma con tanto amore e fraternità. Il lavoro di capomastro di mio padre ci dava la possibilità di vivere senza grandi difficoltà”.

Elezioni Nestico al Senato: il sogno di Filitalia International

Il prof. Pasquale Nestico si è dato completamente al servizio, al volontariato tanto da fondare, con altri mecenati di origini italiane, la Filitalia International, organizzazione filantropica al motto di Umiltà, Giustizia, Onestà, il sogno fatto realtà di un manipolo di immigrati che hanno saputo costruire una storia di successo nei loro paesi di adozione, ma che non hanno mai dimenticato le loro origini e i legami con la terra di provenienza. Filitalia International è un’associazione non-profit che fonda la propria missione su questi tre pilastri e si prefigge l’importante scopo di preservare e difendere la cultura e tradizione italiana, incoraggiando l’uso della lingua italiana.

La parola “Filitalia” significa ‘amore per l’Italia’. Il dott. Pasquale F. Nestico, assieme al gruppo di soci italo-americani fonda Filitalia nel 1987 a Philadelphia, Pennsylvania, Stati Uniti d’America. Nel 2007 Filitalia raggiunge lo status internazionale con le prime aperture di succursali in Italia, oggi molto attive e in costante collegamento con la Casa Madre.

L’insegnamento della lingua e cultura italiana è prioritario, sostenuto dal riconoscimento ufficiale del Ministero degli Affari Esteri italiano.  Inoltre, Filitalia elargisce borse di studio e i programmi di scambi internazionali.

Campane, da Philadelphia al Molise

L’immagine che abbiamo scelto per il pezzo mostra il prof. Pasquale Nestico con una campana speciale, la Liberty Bell, , (Campana della Libertà) una campana interamente in bronzo, che si trova a Filadelfia in Pennsylvania, dove arrivò il 1º settembre 1752, forgiata nel 1751 nel quartiere di Whitechapel a Londra, dove nacque William Penn, fondatore dello stato. Ha un grande significato storico, essendo forse il simbolo più comunemente associato alla Rivoluzione americana.

Il 4 luglio del 1776, il suo suono radunò i cittadini di Filadelfia per la lettura della Dichiarazione d’indipendenza. La Liberty Bell è conosciuta anche come Old State House Bell (“Vecchia Campana della Casa dello Stato”) dal 1837, quando fu adottata dalla società americana contro la schiavitù. Un parallelo importante con il Molise, la regione che accoglie, in Agnone, la più antica e gloriosa fabbrica di campane al mondo, quella dell’antica Fonderia Marinelli

Amore per l’Italia

Non ci si improvvisa candidati. La candidatura del dr. Pasquale Nestico è frutto di una lunga militanza nel volontariato, una carriera di successo, studio, impegno, dedizione, onestà intellettuale e riconosciute capacità professionali, e soprattutto un amore viscerale e sconfinato per l’Italia.

Leggi altro

e ancora

Mina Cappussi

Sono nata il 14 luglio, che è tutto dire! Docente a contratto per l’UNIVERSITA’ ROMA TRE, Facoltà di Lettere, dipartimento di Linguistica, Corso di “Metacomunicazione sul Web e New Media” Laureata con Lode in Scienze Politiche, Master in Management Sanitario Professionale di II livello Master in Diritto del Minore Roma Sapienza, Master in Didattica professione Docente, Perfezionamento in Mediazione Familiare e consulente di coppia Università Suor Orsola Benincasa Napoli, Diploma di Counselor, Master sull’Immigrazione e le Migrazioni Italiane Università Venezia, Master in studi su Emigrazione Forzata e dei Rifugiati - University of Oxford, Master Class in Giornalismo Musicale, Diploma DSA, Diploma Tecnologo per l'Archeologia Sperimentale. Scrittrice, saggista, giornalista, artista, iscritta all’Ordine dei Giornalisti, International Press Card Federation of Journalists, Direttore e Publisher dal 2008 del quotidiano internazionale UN MONDO D’ITALIANI