Ricerca della Felicità Covid, i giovani Molise Noblesse e Filitalia rispondono al Lockdown con la Speranza

Ricerca della Felicità Covid? E’ possibile e i giovani Molise Noblesse e Filitalia lo dimostrano

Notizie Locali

Ricerca della Felicità Covid, un controsenso apparente. E’ dunque possibile essere felici oggi sotto l’effetto della pandemia? Pare di sì, e a dirlo sono i giovani di Molise Noblesse, Commissione Youth di Filitalia International, il quotidiano Un Mondo d’Italiani, Centro Studi Agorà e Servizio Civile Universale. Guidati da Mina Cappussi rispondono con la Speranza alla tragedia del Covid. E così, dopo “Il Coraggio” scelto per il mese di aprile, arriva a Bojano “La Speranza” come tema da investigare in maggio. Le modalità? È Conference Call anche con alcuni rappresentanti italiani all’estero. Per essere parte di quest’esperimento socio-culturale basta partecipare all’evento su Facebook pagina Molise Noblesse

E mentre scriviamo un elicottero della Polizia sorvola Bojano, mentre un’auto dei Carabinieri controlla il territorio. (GUARDA IL VIDEO)

Ricerca della Felicità Covid, cos’è

Ricerca della Felicità Covid, quasi un’eresia. Alla ricerca della felicità in piena pandemia da Coronavirus? Assurdo. Sia pure in ripresa, stiamo patendoo gli effetti del lockdwn prolungato. Paura, timori, senso di incertezza, ansia, insonnie: che c’entra la felicità? E’ proprio questo il punto. Rispondere con una dose massiccia di positività alla tragedia del Covid. Ed è quello che stanno facendo i ragazzi Molise Noblesse, decisi a portare avanti le loro idee, a reclamare un mondo migliore, a rispondere artisticamente con il più emblematico sorriso di Leonardo da Vinci all’urlo di Munch. Assieme e in collaborazione con i numerosi partner locali, nazionali e internazionali dell’iniziativa. E così il 7 maggio 2020 torna il Cineforum Umdi Place of Ideas Covid Time in Conference Call su Skype con gli Italiani nel Mondo, con un dibattito sui temi del film “Alla ricerca della Felicità” perché “La speranza è un sogno ad occhi aperti” secondo Aristotele.

La Speranza è il tema del Mese

Come tema del mese, la componente Youth di Filitalia International Chapter Bojano, i ragazzi di Molise Noblesse, di Casa Molise, Centro Studi Agorà, il quotidiano Un Mondo d’Italiani e del Servizio Civile hanno scelto “la Speranza”. Nella tragedia Covid che stiamo vivendo, la speranza è un imperativo. Sperare in un domani migliore è quello che spinge i ragazzi ad andare avanti. Non arrendersi alle difficoltà della vita, iniziare un nuovo percorso, riprendere quello interrotto, sono tutti input per risollevarci da questo momento. I giovani sono il futuro, si sa, ed è per questo che è fondamentale per i ragazzi di MoliseNoblesse, della redazione di Un Mondo d’Italiani, di Filitalia, e per coloro che, anche spinti da semplice curiosità, vogliono partecipare all’evento, riunirsi, seppur virtualmente, ed affrontare insieme le perplessità e le preoccupazioni comuni sul futuro che li attende. Perché la speranza, ricorda Filone Alessandrino “è una gioia prima della gioia”.

Ricerca della Felicità Covid: Fabiana, la speranza di ricominciare

“Abbiamo scelto questo film concentrandoci sul tema della Speranza – spiega Fabiana Carbone, da poco entrata in MoliseNoblesse – perché racconta la storia di un uomo che si impegna alla ricerca di un lavoro per guadagnare dei soldi con cui riuscirà a mantenere il figlio”. Trovare un lavoro non è un’impresa facile, ma alla fine riesce nel suo intento.

Ricerca della Felicità Covid e la Speranza: Pamela, occorre impegno e determinazione

“Questo per insegnarci – spiega Pamela Cioffi – che la speranza è un atto della volontà, coniugata con l’impegno e la determinazione a raggiungere i propri obiettivi. Mai come oggi, per la situazione di emergenza socio-sanitaria in cui viviamo, dobbiamo trarre insegnamento da questo film, nella speranza che con l’impegno si riesca a tornare alla normalità e che tutto resti solo un brutto ricordo”.

Ricerca della Felicità Covid e la Speranza: Federica Napoletano, la visione di qualcosa di bello

Ricerca della Felicità Covid è un must per i giovani. “La speranza ci muove e ci spinge ad andare avanti – dice Federica Napoletano della Commissione Youth di Filitalia – aiutandoci a superare le difficoltà. E’ la speranza di iniziare un nuovo percorso, di rialzarsi dai colpi della vita, di non smettere di credere in un futuro migliore. E’ un’attesa, una visione di qualcosa di bello, di qualcosa che ci renda felice”. Dopo “Il Coraggio” affrontato nel mese di aprile, si parlerà della “Speranza” nel mese di maggio. Il primo appuntamento del mese col Cineforum Umdi Covid Time Place of Ideas in Conference Call sarà giovedì 7 maggio 2020 alle ore 18:00, con il film “La ricerca della felicità”. Previsto il collegamento con alcuni Italiani nel Mondo, perché la speranza non conosce frontiere. Per essere parte di quest’esperimento socio-culturale che tanto successo sta riscontrando nel corso degli anni, basta partecipare all’evento su Facebook pagina Molise Noblesse. Gli organizzatori provvederanno ad aggiungere tutti i partecipanti in chat su Skype.

Ricerca della Felicità Covid e la Speranza: Elettra Perrella, Gianclaudio Marcaccio

“La Speranza è la realtà in divenire – spiegano Elettra Perrella e Gianclaudio Marcaccio – un modo di scrivere il futuro con consapevolezza”

MoliseNoblesse non si ferma

Ricerca della Felicità Covid può essere il nuovo leit motiv del team. “L’emergenza Covid-19 – spiega la madrina di Molise Noblesse e presidente di Filitalia International Chapter Bojano, Mina Cappussi – ci ha colpiti, ma non abbattuti. Dopo una breve pausa dagli eventi, dovuta al lockdown nazionale, Molise Noblesse riprende il suo naturale corso, con alcune variazioni-innovazioni sul tema, nel rispetto delle nuove normative vigenti a livello nazionale. Nel frattempo abbiamo fatto attività di vicinanza alla popolazione, telefonando alle persone sole in casa, recando aiuto, conforto, beni” La Ceo dell’iniziativa ha pensato ad una ricalendarizzazione degli eventi e a diverse modalità di svolgimento, visto il divieto di assembramenti e di riunioni in locali chiusi.

Ricerca della Felicità Covid, un tassello del progetto

Non perdere il legame che si è instaurato tra il progetto, le associazioni e i cittadini presenti sul territorio è di fondamentale importanza. Ci sono i membri di Fililtalia, molto attivi e in collegamento continuo e costante con Philadelphia e la casa madre presieduta da Paola Bonavitacola e fondata dal dr. Pasquale Nestico, ci sono i giovani di Centro Studi Agorà, Ippocrates e Casa Molise e quelli del Servizio Civile. E poi ci sono tutti, tanti partner, motivati e solidali

Ricerca della Felicità Covid e Molise Noblesse: cos’è

Molise Noblesse – spiega Mina Cappussi, direttore del quotidiano internazionale UMDI Un Mondo d’Italiani e Ceo dell’iniziativa – non è solo il titolo di un progetto, è piuttosto una filosofia di vita, è un principio, una linea di pensiero, una condotta. Un credo, una bandiera, una medaglia apposta sul petto di chi torna ad inorgoglirsi della terra dei Padri Sanniti. Perché Molise Noblesse è diventato oggi un “modo di essere”, un brand, un logo, un marchio, un sito, un riferimento su centinaia di eventi e di appuntamenti organizzati da Centro Studi Agorà UMDI.

Un impegno estenuante, un sacrificio in termini operativi, economici ed organizzativi, ma grazie a questo impegno si è parlato di Molise Noblesse a Bojano, a Campobasso, nei vari centri in Molise: Campobasso, Fornelli, Gildone, Macchia d’Isernia, Castel San Vincenzo, Campochiaro, Baranello, Vinchiaturo, Sepino, ma anche a Napoli e a Roma reiteratamente, alla Camera dei Deputati e al Senato della Repubblica, a Palazzo Grazioli e negli altri luoghi istituzionali nazionali, a Bologna, a Trieste, Bari, Barcellona, a Bernalda, a Vibo Valentia, a Pontelandolfo, a Morcone, a Eboli, a San Giovanni Rotondo.

Per scalfire il rumore suscitato dal ritornello “Il Molise non esiste” bisognava fare altrettanto, e forse ancora più “rumore”. E noi l’abbiamo fatto, contando sulla forza e la buona volontà dei giovani molisani, intercettando le speranze e i sogni di chi non vorrebbe mai lasciare questa terra, e parallelamente toccando con mano la disperazione di chi è consapevole della mancanza di opportunità per poter restare. Noi abbiamo seminato e andremo avanti senza tentennamenti, ora sta alle istituzioni scegliere se proseguire su questa strada!”

PARTNER MOLISE NOBLESSE MMXX

IN MOLISE

COMUNI 
  1. Comune di San Biase 
  2. Comune di Duronia
  3. Comune di San Polo Matese
  4. Comune di Castel San Vincenzo 
  5. Comune di Campochiaro
  6. Comune di San Massimo
  7. Comune di Busso
  8. Comune di Cerro al Volturno
  9. Comune di Baranello

 

SCUOLE

  1. Istituti Scolastici Colli al Volturno comprendente i comuni di: “Colli a Volturno (1201 ab), Cerro al Volturno (1274 ab), Fornelli (1930 ab),  Montaquila (2278 ab),  Rionero Sannitico (1076 ab),  Macchia d’Isernia (1026 ab), San’Agapito (1505 ab),  Longano (676 ab),  Roccaravindola

 

  1. Istituto Comprensivo Colozza di Frosolone comprendente i comuni di: Isernia, Civitanova del Sannio, Frosolone Cap., Macchiagodena Incoronata,  Bagnoli del Trigno, Castelpetroso Guasto – Castelpetroso, Castelpetroso Indiprete – Castelpetroso, Cantalupo nel Sannio, Roccamandolfi, Santa Maria del Molise, Frosolone-S. Pietro in Valle, Civitanova del Sannio, Macchiagodena, Bagnoli del Trigno, Castelpetroso, Cantalupo Nel Sannio, Roccamandolfi, Santa Maria del Molise, Civitanova del Sannio, Frosolone – Macchiagodena, Bagnoli del Trigno, Castelpetroso, Roccamandolfi

 

UNIVERSITA’ E ISTITUTI DI RICERCA

  1. Università Studiorum Cassino e Lazio Meridionale (CASSINO)
  2. Università e-Campus (NOVEDRATE)
  3. Istituto Italiano Studi Filosofici (NAPOLI)

 

ASSOCIAZIONI MOLISANE senza scopo di lucro

  1. Monongah Associazione TORELLA DEL SANNIO
  2. Matese Arcobaleno associazione SAN POLO MATESE
  3. Filitalia International Chapter BOJANO
  4. Via Micaelica Molisana BOJANO
  5. Adiform associazione ISERNIA
  6. Pentagramma associazione musicale BOJANO

 

ITALIA

  1. AITEF (Associazione Italiana Tutela Emigrati e Famiglie ROMA
  2. AICCRE (Associazione Italiana per il Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa) sez Puglia – BARI
  3. PENISOLABELLA Associazione ROMA
  4. ASMEF Associazione Mezzogiorno e Futuro – ROMA

 

ESTERO

  1. Molise Club Melbourne (AUSTRALIA)
  2. Filitalia International Associazione e Fondazione Philadelphia (USA)
  3. NIA-PAC Philadelphia (USA)
  4. Famiglia Bagnolese Vancouver (CANADA)
  5. Delta Music Group Associazione Araoz Baradero prov Buenos Aires (ARGENTINA)
  6. Corredor Productivo Mar del Plata Argentina (Camera di Commercio) (ARGENTINA)
  7. ACTIA Agenzia Coordinacion Territorial Mar del Plata (ARGENTINA)

Leggi altro

Mina Cappussi

Sono nata il 14 luglio, che è tutto dire! Docente a contratto per l’UNIVERSITA’ ROMA TRE, Facoltà di Lettere, dipartimento di Linguistica, Corso di “Metacomunicazione sul Web e New Media” Laureata con Lode in Scienze Politiche, Master in Management Sanitario Professionale di II livello Master in Diritto del Minore Roma Sapienza, Master in Didattica professione Docente, Perfezionamento in Mediazione Familiare e consulente di coppia Università Suor Orsola Benincasa Napoli, Diploma di Counselor, Master sull’Immigrazione e le Migrazioni Italiane Università Venezia, Master in studi su Emigrazione Forzata e dei Rifugiati - University of Oxford, Master Class in Giornalismo Musicale, Diploma DSA, Diploma Tecnologo per l'Archeologia Sperimentale. Scrittrice, saggista, giornalista, artista, iscritta all’Ordine dei Giornalisti, International Press Card Federation of Journalists, Direttore e Publisher dal 2008 del quotidiano internazionale UN MONDO D’ITALIANI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *