Protesta nazionale contro GreenPass il 15 ottobre. Per Moriggia è un’azione necessaria

Protesta nazionale contro GreenPass il 15 ottobre. Per Moriggia è un’azione necessaria

Attualità

Protesta nazionale contro GreenPass necessaria secondo Nino Filippo Moriggia, avvocato e presidente del ComiCoast

Protesta nazionale contro GreenPass il 15 ottobre, data della sua entrata in vigore in forma più estesa per dipendenti pubblici e privati. Necessaria un’azione generale

Protesta nazionale contro GreenPass

Secondo l’avvocato e presidente del ComiCoast, Nino Filippo Moriggia, è necessaria una protesta generale contro il certificato verde. La data scelta, 15 ottobre, è in concomitanza con l’entrata in vigore dell’obbligatorietà del Green Pass per dipendenti pubblici e privati.

Azione generale

Moriggia è contrario ad un referendum abrogativo. Crede che il Green Pass sia uno strumento discriminatorio e quindi privo di legittimità costituzionale. Dunque non può, per l’avvocato, essere considerato al pari una legge su cui bisogno consultare il cittadino.

Protesta generale

Moriggia invita tutti a scendere in piazza il 15 ottobre e partecipare alla manifestazione che diverse forze politiche e diverse associazioni stanno già organizzando.

Leggi altro

Eliza Kiemiesz

Eliza Kiemiesz, studentessa di Lettere e Beni Culturali all'università del Molise. Madrelingua polacca e poliglotta. Amo particolarmente gli animali ed il contatto con la natura; acque dolci o salate sono il mio ambiente preferito. La mia passione è la scrittura e, di conseguenza, la lettura. Innamorata dell'arte e di tutto ciò che mi fa meravigliare; adoro particolarmente il femminile.