Pagamento bonus 600 euro. Oggi accredito per gli autonomi

Pagamento bonus 600 euro. Oggi accredito per gli autonomi

Attualità

Pagamento bonus 600 euro: liberi professionisti, lavoratori agricoli, e altri lavorati da oggi accredito bonus autonomi e altri bonus tra cui quello di euro 1000 per tutti coloro che hanno subito un danno economico portato dal Covid-19

Pagamento bonus 600 euro. Cosa sono? Sono misure messe a disposizione dal decreto rilancio, che ha stabilito la misura di sostegno da 600 euro per i lavoratori autonomi, partite Iva senza cassa e professionisti iscritti alle casse private. Questi ultimi sono inclusi soltanto se a basso reddito o che abbiano subito riduzione o cessazione della propria attività a causa dell’emergenza Coronavirus. Il decreto prevede la continuazione automatica del bonus da 600 euro anche a maggio per chi l’ha già ottenuto, e altri bonus tra cui quello di euro 1000 per tutti coloro che hanno subito un danno economico portato dal Covid-19. Bonus da euro 600 anche alle nuove categorie relative ad aprile-maggio purchè colpiti economicamente, mentre il bonus originario non prevede requisiti economici.

Pagamento bonus 600 euro:  chi spettano?

Inclusi liberi professionisti con partita Iva attiva alla data del 23  febbraio 2020 e titolari di contratti di collaborazione coordinata e continuativa iscritti in via esclusiva alla gestione separata INPS. Lavoratori autonomi iscritti alla Gestione speciale dell’Ago. Impiegati stagionali del turismo e degli stabilimenti termali che abbiano cessato il rapporto di lavoro involontariamente nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2019 e il 17 marzo 2020. A patto che non siano titolari di redditi da lavoro dipendente alla data del 17 marzo 2020. I lavoratori agricoli operai a tempo determinato che abbiano effettuato almeno 50 giornate effettive di attività di lavoro agricolo nell’anno 2019. Gli impiegati dello spettacolo iscritti al Fondo pensioni dei lavoratori dello spettacolo con almeno 30 contributi giornalieri versati nell’anno 2019 al medesimo Fondo, cui deriva un reddito non superiore a  50.000  euro purché non titolari di reddito da lavoro dipendente alla data del 17 marzo 2020.

Con il nuovo decreto è riconosciuta un’indennità, per i mesi di aprile e maggio pari a 600 euro. Per tutti i lavoratori iscritti al Fondo pensioni Lavoratori dello spettacolo, con almeno 15 contributi giornalieri versati nell’anno 2019 al medesimo Fondo, Pagamento bonus 600 euro purchè non siano titolari di pensioni. I dipendenti vengono esclusi.

Leggi altro

Ilaria Sabbatino

Studentessa di Informatica all'Università del Molise, 22 anni, maturità tecnico economica (ragioneria). Attualmente presto Servizio per l'Italia come volontaria del Servizio Civile Universale progetto Molise Noblesse e sono stagista per il Corso di Giornalismo della Scuola di Giornalismo UMDI. Amo gli animali, in particolare i cani, mi piace l'estate e il mare. Adoro la danza Classica, attività che ho svolto per nove anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *