Report WWF spreco cibo. Il 40% viene buttato

Report WWF spreco cibo. Il 40% viene buttato

Attualità Notizie Internazionali

Report WWF spreco cibo il collaborazione con Tesco. 2,5 mld di tonnellate annue sprecate corrispondono al 10% dei gas serra

Report WWF spreco cibo “Driven to waste: food global losses on farms” redatto con la catena di supermercati Tesco. Ogni anno nel mondo vengono sprecate 2,5 miliardi di tonnellate di cibo sprecate lungo la catena aziende-allevamenti-tavola. Al crescere dello spreco di cibo cresce l’emissione di gas serra, 10 % del totale.

Sprechi non tutti uguali

Secondo i dati il 58% del totale degli sprechi avviene nelle regioni a medio ed alto reddito, quindi anche Europa. Infatti, nonostante l’uso di pratiche avanzate e la meccanizzazione della produzione agricola. La sovrapproduzione agricola con la conseguente saturazione die mercati e l’abbassamento dei prezzi è uno dei tanti fattori che porta lo spreco 40%.

Report WWF spreco cibo

Dato molto interessante è il 15% del cibo che produciamo che non lascia mai il campo, od il mattatoio. Questo, unito agli sprechi della filiera e delle tavole, porta ad un sconvolgente 40%. Vale a dire uno spreco di cibo che ammonta a ben 2,5 miliardi di tonnellate all’anno.

Urge un cambiamento

“È chiaro – afferma Lilly Da Gama del WWF – che fornire accesso alla tecnologia e alla formazione nelle aziende agricole non è sufficiente; le decisioni prese a valle della catena di approvvigionamento dalle imprese e dai governi hanno un impatto significativo sui livelli di cibo perso o sprecato nelle aziende agricole”.

Leggi altro

Eliza Kiemiesz

Eliza Kiemiesz, studentessa di Lettere e Beni Culturali all'università del Molise. Madrelingua polacca e poliglotta. Amo particolarmente gli animali ed il contatto con la natura; acque dolci o salate sono il mio ambiente preferito. La mia passione è la scrittura e, di conseguenza, la lettura. Innamorata dell'arte e di tutto ciò che mi fa meravigliare; adoro particolarmente il femminile.