John Fante Festival 2019: XIV edizione dedicata a Francesco Durante

Cultura

Ultime ore prima dell’inizio del John Fante Festival, la manifestazione culturale abruzzese dedicata allo scrittore italoamericano John Fante. La XIV edizione sarà dedicata al compianto Francesco Durante, faro del festival. Dal 22 al 25 agosto, a Torricella Peligna.

(UMDI UNMONDODITALIANI) “Cammini per Bunker Hill e scuoti il pugno per aria, ma io so a cosa stai pensando, Bandini. Sono gli stessi  pensieri che ha avuto tuo padre prima di te, ed è come una sferzata in mezzo alla schiena, come un’ esplosione nella testa. Non è colpa tua, ecco cosa pensi, tu sei nato povero, figlio di contadini miserabili, la tua città natale ti ha respinto perché eri povero, costringendoti ad andare ramingo per le strade di Los Angeles e, siccome sei povero, speri di scrivere un libro che ti faccia diventare ricco, così quelli che ti odiavano, laggiù nel Colorado, ti ameranno. Sei un vigliacco, Bandini, tradisci la tua anima e menti davanti a Cristo sofferente. Ecco perché scrivi, ecco perché sarebbe meglio che fossi morto.” 1909 – 2019. Quest’anno l’italoamericano John Fante avrebbe compiuto 110 anni. Considerato uno degli scrittori americani più importanti della sua generazione, alla stregua di Hemingway, Faulkner e Steinbeck, Fante è, secondo Bukowski, il narratore più maledetto d’America. Manca poco all’inizio della XIV edizione del John Fante Festival “Il dio di mio padre”, evento che racconta quanto l’opera dello scrittore di padre italiano, sia ancora oggi vitale e in grado di ispirare artisti di tutto il mondo; appuntamento dal 22 al 25 agosto, a Torricella Peligna, Abruzzo. L’edizione 2019 sarà dedicata a Francesco Durante, uno dei più grandi intellettuali italiani e punto di riferimento per il Festival, che è scomparso improvvisamente nei giorni scorsi. Con lui se ne va un pezzo della storia del festival, un traduttore raffinato dell’opera di John Fante, esperto e divulgatore instancabile della letteratura  italoamericana, e presidente del Premio John Fante Opera Prima. La manifestazione si aprirà con una un’anteprima a Torricella Peligna il 22 agosto, che vedrà protagonista della serata il giornalista Gad Lerner. La manifestazione è organizzata dal Comune di Torricella Peligna, con la direzione artistica di Giovanna Di Lello.

 

UN CALEIDOSCOPIO D’ILLUSTRI OSPITI

Tra gli ospiti del John Fante Festival 2019: Jim e Victoria Fante; Yvan Attal con la proiezione in anteprima nazionale del suo ultimo film, ‘Mon Chien Stupide’; Sandro Veronesi che omaggerà, a 80 anni dalla sua pubblicazione, il romanzo ‘Chiedi alla Polvere’; Elena Stancanelli; Claudia Marchionni; Vincenzo Costantino Cinaski; Simona Baldelli; Eleonora Molisani; Luca Briasco; Luca Mercadante; Maura Chiulli; Carmine Di Giandomenico e Francesco Colafella; Fabio Ferzetti; Alessio Romano;  Peppe Millanta; Dago Red; Toni Ricciardi; Antonio Buonanno. Venerdì 23 agosto, sarà annunciato il vincitore del Premio John Fante Opera Prima 2019, e saranno ospiti del Festival i tre finalisti: Emanuela Canepa, L’animale femmina (Einaudi); Sandro Frizziero, Confessioni di un Neet (Fazi Editore); Daniele Mencarelli, La casa degli sguardi (Mondadori). A seguire, il Premio alla carriera allo scrittore Sandro Veronesi, un premio ridefinito insieme alla cantina Contesa, che al “padre” di Arturo Bandini ha dedicato due dei suoi vini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *