Si spara in testa. Muore nella Caserma Carabinieri della Compagnia di Bojano

di Mina Cappussi

La canna della pistola calibro nove in bocca, e il 55enne è morto sul colpo all'interno della Caserma di via Croce. Inutili i soccorsi. L'uomo stava per andare in pensione

(UMDI - UNMONDODITALIANI) Un colpo di pistola, uno solo, la canna in bocca, la mano che preme il grilletto senza esitazione , la mente assente e la morte che sopraggiunge immediatamente. Senza lasciare la possibilità di un ripensamento, senza consentire di ricollegarsi alla realtà. Aveva solo 55 anni il carabiniere che questo pomeriggio si è tolto la vita all'interno della Caserma di Bojano. 55 anni e due soli mesi di servizio da svolgere ancora: poi la pensione, per godersi la vita, la famiglia, gli amici. Ma niente di tutto ciò è riuscito a smuovere il 55enne dal proposito maturato in lunghe ore di riflessione solitaria. Il brigadiere, impiegato nel Nucleo Comando e autista del comandante, ha atteso il momento opportuno, quando è potuto scendere nel garage interno della palazzina di via Croce, che da tempo immemore ospita la sede della Compagnia Carabinieri, quasi a ridosso del passaggio a livello. E' bastato un attimo perché la mente implodesse, un corto circuito emozionale che in quel mentre non ha trovato nessuno pronto a fermarlo, a farlo ragionare, a "svegliarlo" dal proposito suicida.

CHE E' ACCADUTO

Mario ha aspettato di trovarsi solo nei locali del garage, ha estratto dalla fondina la pistola calibro nove, ha infilato la canna in bocca e ha sparato. Pochi secondi per mettere fine ad una esistenza apparentemente tranquilla. Un pomeriggio tragico, questo mercoledì 6 febbraio 2019, che gettato l'orrore sulla comunità di Bojano, che conosceva e stimava il carabiniere, originario di Isernia, dove viveva con la moglie e una figlia. Sotto shock familiari e colleghi, che mai avrebbero potuto immaginare cosa stava passando per la testa e per il cuore dell'uomo. Inutili, purtroppo i soccorsi del vicino 118, allertati da alcuni amici nella stessa caserma, dove il rumore dello sparo ha immediatamente messo tutti in subbuglio. Sul posto sono subito arrivati i vertici dell'Arma e, ovviamente, i familiari. Al Comando Provinciale di Campobasso non fanno che rispondere "no comment", mentre le ipotesi più disparate si fanno strada per spiegare le cause dell'insano gesto. Problemi di cuore, disagio esistenziale, difficoltà economiche. Sono questi i campanelli di allarme che fanno scattare l'ultimo count down. E loro, i carabinieri che spesso si trovano a correre sul luogo di un omicidio, e a volte di un suicidio, oggi hanno avuto il compito ingrato di soccorrere, senza speranza, un loro collega.

06 / 02 / 2019


 






UMDI UN MONDO D'ITALIANI www.unmondoditaliani.com

COLLABORA CON NOI: scrivi a minacappussi@gmail.com

se ti piace scrivere, se sei determinata/o, volitiva/o, volenterosa/o e soprattutto appassionata/o. Cerchiamo in particolare una/un aspirante giornalista per gli Italiani nel Mondo su BOJANO!

IL GIORNALE quotidiano DI TUTTI GLI ITALIANI NEL MONDO

IN REDAZIONE: Marta-Ucciferri, Kerres, Marucci, Goffredo-Palmerini, Carmelina-Rico, Serena-Lastoria, Angela-Perrella, Giulia-Marzani, Manuela-Forte, Nicoletta-Saccomanno, Carlo-Di-Stanislao, Min.-Cul.-Pop., Stefania-Paradiso, Benedetta-Massoni, Angelo-Sanzò, Federica-Polegri, Gustavo-Vitali, Ugo-Gentile, Simona-Aiuti, Alessio-Papa, Ma.-Nu., Franco-Iadarola, Magalì-Pizarro, Anna-Ovidi, Sabina-Iadarola, Francesco-Luca-Borghesi, Gabriele-Iaconis, Penelope, Pippi, Scipione-L'Aquilano, Maria-De-Michele, Fer. Bru, Vincenza-Alfano, Alejandra-Daguerre, Anna-Maria-Marinelli, Chiara-Landi, Arianna-Braccio, Bartolomeo-Alberico, Dalna-Gualtieri.

CAPOREDATTORE: Sabina Iadarola

Iscriviti all'associazione CENTRO STUDI UN MONDO D'ITALIANI

Università Roma Tre: Corso di Comunicazione sul Web: Direttrice del Master: prof.ssa Franca Orletti

Maurizio Barba, Antonella Cavallo, Lavinia Cicciarelli, Monica Corda. Leonora Faccio,

STAGISTI edizione precedente: Stefania Paradiso, Marta Colomba (oggi Yahoo-Milano), Ambra Veglia, Mina Mingarelli, Ilaria Ghelfi. Tutor: Annarita Guidi.

INVIATO DA MOSCA: Massimo Eccli

INVIATO SPECIALE DI GUERRA: Michel Upmann

Il Giornale telematico quotidiano internazionale diretto da Mina Cappussi, dedicato agli Italiani nel mondo.

Notiziario ufficiale del progetto Agorà Mediapolis "Un Mondo di Italiani", cheraccoglie storie, ricordi, pensieri, emozioni, sensazioni, di chi è partito, di chi è tornato, di chi non c’è più, con l’obiettivo di lasciare un’impronta alle generazioni future, affinché, alla luce della Memoria, non dimentichino i sacrifici, le aspirazioni, le conquiste, i sogni le speranza, di chi ha dovuto lasciare la propria Terra, le proprie radici, alla ricerca di un futuro migliore. Il giornale on line degli Italiani in ogni parte del mondo, un faro sempre puntato, pronto a raccontare le storie di straordinaria ordinarietà, a fornire notizie, indicazioni, informazioni, aggiornamenti. Il giornale che, partendo da una delle più piccole regioni d'Italia, il Molise, collega idealmente tutti gli italiani in ogni angolo del pianeta, offrendo ospitalità, notizie, indagini, servizi, un forum di discussione. Sede di stage per l'Università Roma per l’Università Roma Tre, Master post laurea in Scrittura, traduzione e comunicazione nelle professionidel web, del cinema e della televisione, collabora con l’emittente televisiva TRSP con il programma omonino UN MONDO D’ITALIANI visibile a breve in chiaro e suSKY in tutto il mondo, associato al quotidiano ORA ITALIA che..scopre l'Italia su Radio Nacional 93.5 FM, network e programma di Radio in etere per Radio Nacional Viedma, nella Patagonia Argentina . La ciudad de Viedma, capital de la provincia de Río Negro, se alza en la punta este del territorio arrogándosela descripción deportal de ingreso a la Patagonia Argentina, al límite con la región más austral de Buenos Aires, ha sottoscritto un accordo con Radio Emilia Romagna, RER, per il programma Ora Italia www.oraitalia.blogspot.com

Da oggi LE RUBRICHE: UN MONDO D'ARCHEOLOGIA a cura di Adriana Niro

Unmondoditaliani.com -


www.unmondoditaliani.com - www.unmondoditaliani.it - di Mina Cappussi - email: minacappussi@gmail.com

testata giornalistica on-line con autorizzazione del tribunale di Campobasso n. 3/10 del 31.03.10