Suffragette, successo al Cineforum Umdi Covid Time Molise Noblesse

Suffragette, successo al Cineforum Umdi Covid Time Molise Noblesse

Cultura

Suffragette, successo al Cineforum Umdi Covid Time, per il tema “Discriminazioni di genere: oltre gli stereotipi” scelto dai ragazzi del Movimento per la Grande Bellezza e la Commissione Youth Filitalia Chapter Bojano

Suffragette, successo al Cineforum Umdi Covid Time del mese di luglio dedicato al tema “Discriminazioni di genere: oltre gli stereotipi” scelto dai ragazzi di Molise Noblesse e la Commissione Yputh di Filitalia Chapter Bojano, guidati da Mina Cappussi. Il film ha suscitato emozioni diverse in ognuno dei ragazzi. Attraverso di esso hanno potuto conoscere la storia di come le donne, con la loro forza e determinazione, siano riuscite a conquistare il diritto al voto. Il tema del mese parla proprio delle discriminazioni che in un modo o nell’altro, appartengono alla vita di tutti noi. Le discriminazioni di genere, però, colpiscono solo una parte della popolazione mondiale, la più numerosa, sì, ma anche quella che ha meno voce in capitolo perché, si dirà, è sempre stato così. E’ per questo che i ragazzi di Molise Noblesse nel dibattito hanno voluto fortemente esprimere il loro punto di vista, facendo trapelare ogni loro sensazione.

Suffragette, successo al Cineforum Umdi, le emozioni dei partecipanti

ILARIA

“Il film mi ha fatta riflettere sulle discriminazioni di genere e mi fa rabbia pensare che ancora oggi si verificano episodi di questo tipo. E’ importante, però, che le donne continuino a combattere per i loro diritti che troppo spesso vengono annullati”.

MIRIANA

Le donne nel corso degli anni hanno lottato per conquistare le loro liberà e mi rende orgogliosa che ad oggi hanno quasi raggiunto questo obiettivo. Saremo noi, le nuove generazioni, a portare avanti questa battaglia”.

LUANA

“C’è stata una scena del film che ha suscitato tanta rabbia in me, è stata quella in cui il bambino viene dato in adozione dal padre senza aver tenuto minimamente conto dell’opinione della madre. Mi sembra assurdo pensare che una donna non abbia alcun diritto sul proprio figlio e mi da sollievo il fatto che ad oggi non sia più così”.

FABIANA

“Dal film sono emersi tanti temi, a partire dal coraggio, la determinazione ma soprattutto il sacrificio delle donne che hanno rinunciato a tutto, perfino alla vita. Oggi, infatti, diamo per scontate tante cose ma conoscere la storia ci aiuta a diventare consapevoli di tutti gli ostacoli che si sono dovuti sormontare per raggiungere gli obiettivi, e le donne ce l’hanno fatta”.

PAMELA

“La cosa che mi ha colpito di più è il film in sé e il significato che ha. Gli stereotipi verso il genere femminile sono sempre esistiti, ma le discriminazioni più grandi sono sempre state causate proprio dalla legge. La nascita del movimento delle Suffragette ne è l’esempio più lampante e più reale. Il film ti apre la mente purtroppo racconta una realtà non molto lontana da noi. C’è ancora tanto da fare in questo senso”.

MANUELA

“Sono emerse diverse tematiche nel film, la violenza, il non essere considerate al pari degli uomini e quindi la discriminazione in tutti i sensi. Spesso diamo per scontato le possibilità che abbiamo perché siamo nati in un contesto con maggiore libertà, fa riflettere il fatto che fino a poco tempo fa tutto questo non c’era. Adesso abbiamo tutto quello che abbiamo grazie ad alcune donne che hanno avuto il coraggio di ribellarsi quando era impensabile avere gli stessi diritti. La scena che mi ha colpito è quella in cui la protagonista alla domanda “cosa ci faresti con il diritto di voto?” Risponde che non lo sa, perché semplicemente non pensava che glielo avrebbero dato, questo fa capire come il voto è frutto di lotte molto difficili. Una frase che mi ha colpito è stata: “Vuoi che io rispetti la legge? Io voglio una legge che rispetti me”.

PARTNER MOLISE NOBLESSE MMXX

ISTITUZIONALI

Comune di San Biase, Comune di Duronia, Comune di San Polo Matese, Comune di Castel San Vincenzo, Comune di Campochiaro, Comune di San Massimo, Comune di Busso, Comune di Cerro al Volturno e Comune di Baranello.

SCUOLE

Istituti Scolastici Colli al Volturno comprendente i comuni di: “Colli a Volturno, Cerro al Volturno, Fornelli, Montaquila, Rionero Sannitico, Macchia d’Isernia, San’Agapito, Longano, Roccaravindola. Istituto Comprensivo Colozza di Frosolone comprendente i comuni di: Isernia, Civitanova del Sannio, Frosolone Cap., Macchiagodena Incoronata, Bagnoli del Trigno, Castelpetroso Guasto – Castelpetroso, Castelpetroso Indiprete – Castelpetroso, Cantalupo nel Sannio, Roccamandolfi, Santa Maria del Molise, Frosolone-S. Pietro in Valle, Civitanova del Sannio, Macchiagodena, Bagnoli del Trigno, Castelpetroso, Cantalupo Nel Sannio, Roccamandolfi, Santa Maria del Molise, Civitanova del Sannio, Frosolone – Macchiagodena, Bagnoli del Trigno, Castelpetroso e Roccamandolfi.

UNIVERSITA’ E ISTITUTI DI RICERCA

Università Studiorum Cassino e Lazio Meridionale (CASSINO). Università e-Campus (NOVEDRATE). Istituto Italiano Studi Filosofici (NAPOLI).

ASSOCIAZIONI MOLISANE

Monongah Associazione TORELLA DEL SANNIO. Matese Arcobaleno associazione SAN POLO MATESE. Filitalia International Chapter BOJANO. Via Micaelica Molisana BOJANO. Adiform associazione ISERNIA. Pentagramma associazione musicale BOJANO. ITALIA AITEF (Associazione Italiana Tutela Emigrati e Famiglie ROMA. AICCRE (Associazione Italiana per il Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa) sez. Puglia – BARI. PENISOLABELLA Associazione – ROMA. ASMEF Associazione Mezzogiorno e Futuro – ROMA.

ESTERO

Molise Club Melbourne (AUSTRALIA). Filitalia International Associazione e Fondazione Philadelphia (USA). NIA-PAC Philadelphia (USA). Famiglia Bagnolese Vancouver (CANADA). Delta Music Group Associazione Araoz Baradero prov. Buenos Aires (ARGENTINA). Corredor Productivo Mar del Plata Argentina (Camera di Commercio) (ARGENTINA). ACTIA Agenzia Coordinacion Territorial Mar del Plata (ARGENTINA).

Leggi altro

Fabiana Carbone

20 anni, diplomata al Liceo delle Scienze Umane- economico sociale. Impegnata come volontaria nel Servizio Civile Universale, progetto Molise Noblesse. Ho seguito un corso da giornalista presso la Scuola di Giornalismo UMDI. Amo gli animali. Ho un cane e un gatto. Sono molto paziente, sempre allegra e positiva. E mi cimento con curiosità nella scrittura!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *