Sardegna-Bulgaria calcio internazionale, quarto torneo del circolo Sardica e CSKA di Sofia con Aitef regionale Sardegna

Sardegna-Bulgaria calcio internazionale, quarto torneo del circolo Sardica e CSKA di Sofia con Aitef regionale Sardegna

Notizie Nazionali Sport

Sardegna-Bulgaria calcio internazionale, organizzata la quarta edizione dall’Aitef regionale Sardegna e circolo Sardica con CSKA di Sofia. Il torneo giovanile ha riunito circa 300 ragazzi

Sardegna-Bulgaria calcio internazionale dal 01.09 al 04.09. Le prime partite sono state già disputate ed all’inaugurazione era presente l’ambasciatrice dell’Italia a Sofia.

Sardegna-Bulgaria calcio internazionale

Il torneo è iniziato il primo settembre. “La prima partita – si legge nel comunicato ufficiale – vede confrontarsi il CSKA e il Cagliari calcio nello splendido e famoso stadio della società locale, finita tre a due. Stadio che nel passato ha visto giocare calciatori come Riva, Facchetti, Rivera ed altri, così come ricordato da signor Penev ex calciatore del CSKA ed ex allenatore della nazionale bulgara.”

Torneo giovanile

La splendida giornata ha coinvolto sei squadre under 14 per circa 150 ragazzi. Presenti anche i giovanissimi di altre società locali.  All’inaugurazione presente l’ambasciatrice dell’Italia a Sofia, la direttrice dell’istituto della cultura italiana a Sofia, il direttore della camera di commercio di Sofia. Con loro il presidente e vicepresidente del circolo Sardica di Sofia generale Gianfranco Vacca e Alessandro Calia, presente anche per la prima volta il consigliere regionale del va CONI Sardegna, Andrea Contini, ed il presidente regionale Aitef Sardegna Antonino Casu.

Opportunità di crescita

“L’intento che ci siamo posti – affermano – è quello di dare ai ragazzi opportunità di crescita educativa e culturale con lo spirito del confronto tra coetanei di diverse nazionalità. In poche parole porre in essere la parabola del contadino. Prima di raccogliere occorre preparare il terreno, seminarlo e curarlo per poi raccogliere i frutti. Questi ragazzi sono il nostro futuro, se crescono in un buon terreno e curati nella crescita, ci daranno soddisfazioni concrete.”

Un torneo soddisfacente per i giovani

Antonio Casu si impegna da molto tempo nei progetti per i sardi nel mondo ed è fiero del risultato raggiunto con il torneo. Tutti i giovani che hanno partecipato al torneo erano entusiasti della trasmissione in diretta streaming delle loro partite. Un’emozione unica sia per i ragazzi che per i loro genitori che sono orgogliosi dell’impegno dei propri figli in questo torneo.

Leggi altro

Eliza Kiemiesz

Eliza Kiemiesz, studentessa di Lettere e Beni Culturali all'università del Molise. Madrelingua polacca e poliglotta. Amo particolarmente gli animali ed il contatto con la natura; acque dolci o salate sono il mio ambiente preferito. La mia passione è la scrittura e, di conseguenza, la lettura. Innamorata dell'arte e di tutto ciò che mi fa meravigliare; adoro particolarmente il femminile.