Curare i denti in sicurezza - cartoon dentista

Curare i denti in sicurezza. Linee Guida Fase 2 Covid

Scuola/Università/Sanità

Curare i denti in sicurezza, come? Linee guida ferree, ma non distanti dalle norme pre-pandemia adottate dalla categoria, quelle emerse dal tavolo tecnico coordinato dal prof. Enrico Gherlone. Mascherine chirurgiche, gel alcolici, no a giochi, giornali e riviste: le sale d’attesa cambiano aspetto

Curare i denti in sicurezza, come? Dall’inizio della Fase 2 tutte le attività si sono riorganizzate secondo le misure di prevenzione definite: distanza di almeno 1 metro tra le persone, mascherine, guanti, schermi di protezione. Per alcuni professionisti, però, è impossibile mantenere la distanza, anche minima, di un metro. Questo è il caso dei dentisti. Sono state previste indicazioni specifiche per l’odontoiatria italiana, alle quali i professionisti dovranno fare riferimento. “L’odontoiatria è sempre stata sicura. Abbiamo provveduto sempre a mantenere attenzione nei confronti del paziente – spiega il presidente dell’Associazione nazionale dentisti italiani, Carlo Ghirlanda, in una nota dell’Ansa – In questo caso dovevamo aumentare le attenzioni nei confronti in special modo degli operatori. Non possiamo rispettare la distanza di un metro. Dovendo lavorare vicino alla testa del paziente, dalle goccioline che può emanare possono derivare potenzialità di trasmissione del virus, e dovevamo proteggere noi, il personale e ovviamente anche i pazienti.

Curare i denti in sicurezza! Linee guida

Appuntamenti, gel alcolici, mascherine in sala, le nuove linee guida sono molto simili a quelle pre-pandemia adottate dalla categoria. Il tavolo tecnico è stato coordinato dal prof. Enrico Gherlone, primario dell’Unità di Odontoiatria all’IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano. No a giochi, giornali e riviste, nelle sale d’attesa sarà obbligatorio indossare mascherine chirurgiche e le poltrone saranno disposte alla distanza di un metro. I pazienti accederanno allo studio previo appuntamento e saranno sottoposti ad un ‘triage a distanza’ per stimare i presupposti per la visita, alla quale potranno recarsi da soli o con un solo accompagnatore. I dentisti e gli operatori indosseranno sempre dispositivi di protezione. Aereazione del locale, sostituzione delle pellicole di protezione monouso, sanificazione delle superfici e sterilizzazione degli strumenti, nelle sale operative questa sarà la corretta procedura da seguire. Ma l’Andi garantisce: i costi non aumenteranno!

Leggi di più

Pamela Cioffi

Ciao a tutti! Sono Pamela, ho 25 anni e frequento il corso di Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali all'Università degli Studi del Molise. Ho scelto di dedicare quest'anno all'Italia, come volontaria del Servizio Civile Universale e ho aderito con entusiasmo al progetto Molise Noblesse. Prendervi parte mi ha permesso, tra tante cose, di essere stagista per il quotidiano internazionale UMDI. Grazie alla maturità scientifica, mi sono appassionata alla conoscenza del mondo, adoro l'Arte, la Cultura e la Scienza. La curiosità mi spinge a conoscere sempre nuove cose. Sono amante della lettura e dei viaggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *