Scoprire la fisionomia dei nostri antenati. La genealogia e i record militari a Bojano

Notizie Locali

6^ lezione nella sede del quotidiano Un mondo d’Italiani. Scoprire la storia militare dei nostri antenati attraverso la visita di leva, la partecipazione in missioni, dall’Esercito delle due Sicile all’ Esercito italiano.

(UMDI – UNMONDODITALIANI) “Mio nonno era della generazione del ’99 ed è partito per la guerra del 1915. Purtroppo sono diventato vecchio, nipote mio, e non ricordo se è nato nel 1897 o nel 1898”. Questa è una parte del testo analizzato dai corsisti durante la quinta lezione del corso  di Genealogia che si tiene ogni sabato presso la sede del quotidiano internazionale “UN MONDO D’ITALIANI”. Un incontro speciale perché il docente, Domenico Carriero, ha deciso di mettere alla prova coloro che seguono il corso con un test di verifica delle nozioni apprese durante le prime lezioni. Tramite un testo, è stato svolto un esercizio di ricerca genealogica con l’aiuto degli atti dell’Archivio di Stato. Successivamente i corsisti hanno risposto a domande mirate sugli atti dello Stato Civile e sulle date storiche, punto debole di coloro che dovevano rispondere ai quesiti. Nella prossima lezione si approfondirà la vita dei nostri antenati attraverso la ricerca militare, dalla visita di leva alla carriera militare.

“Nel ringraziarvi per la partecipazione attiva all’esercitazione di sabato scorso – ha dichiarato la direttrice del corso, Mina Cappussi – vi invito a non perdere la prossima lezione, sabato 28 gennaio 2017, che il nostro prof. Carriero dedicherà interamente alla storia militare dei nostri nonni e bisnonni”.

SINTESI QUINTO INCONTRO

“Lo scopo dell’esercizio di apprendimento è stato duplice. Da un lato – ha dichiarato il docente del corso, Domenico Carriero – è stata richiesta ai corsisti la conoscenza di alcune nozioni legate alle  ricerche genealogiche, apprese durante i primi 4 incontri del corso; dall’altro i corsisti hanno svolto un esercizio di ricerca, volto a determinare informazioni certe (date, nomi, mestiere) a partire dai racconti tramandati da un nonno virtuale. E abbiamo quindi visto come i racconti dei nostri nonni, le tradizioni orali costituiscono un importante  punto di partenza per far partire le nostre ricerche ma sono appunto “tradizioni orali”, ossia fonti non documentarie, che vanno inquadrate in informazioni certe che dobbiamo determinare. Sono molto contento del fatto che i corsisti abbiamo potuto ben interiorizzare i contenuti dei precedenti incontri mediante un esercizio pratico”.

CHE FAREMO NELLA SESTA LEZIONE

“Terminata la fase di ricerca all’interno dello Stato Civile, nel prossimo incontro – ha concluso Carriero – affronteremo il complesso mondo della ricerca militare, dalla visita di leva, alla carriera militare, alla partecipazione in missioni, dall’Esercito delle due  Sicilie (dal 1734 al 1861) all’Esercito Italiano (dal 1861 in poi). Scoprire la storia militare dei nostri antenati significherà anche capire come la storia dell’Italia altro non sia che la storia di tanti uomini chiamati a servire il Paese. Dalle ricerche militari sarà  possibile conoscere in dettaglio la fisionomia dei nostri antenati, incluso eventuali difetti fisici o particolarità, i loro spostamenti sul territorio e le eventuali onorificenze. Affronteremo anche la ricerca dei caduti in guerra mediante database disponibili in rete. Alla fine rifletteremo tutte le informazioni contenute nelle fonti militari all’interno del nostro software di ricerca”.

La sesta lezione si terrà sabato 28 gennaio, dalle ore 11:00 alle 13:00, presso la sede del quotidiano “UN MONDO D’ITALIANI” in Piazza Terre Longhe a Bojano. Per iscrizioni o informazioni telefonare al 338- 8918290 oppure scrivere a [email protected]

Lascia un commento