Incidente mortale distributore San Polo. Due morti. Sono di Bojano

Notizie Locali

Terribile sinistro sulla statale 17, al bivio per San Polo Matese. L’incidente è costato la vita di una giovane coppia di Bojano, e un ferito, ora ricoverato al Cardarelli. Ancora da stabilire le cause. Solo ieri, un altro incidente sulla Bifernina killer.

(UMDI UNMONDODITALIANI) Strade killer, strappano la vita e non lasciano scampo, colpa di un destino troppo crudele. Le strade molisane, non hanno la fama di essere benevole. Sale il bilancio dei morti dell’incidente stradale verificatosi questa mattina al bivio per San Polo Matese, nei pressi del distributore di benzina Agip. Due i morti accertati, Angelo Iorio, 57enne di Bojano (CB), e sua moglie. La 41enne è deceduta poco dopo il tragico incidente, mentre il marito è morto sul colpo. Purtroppo, non c’è stato nulla da fare per la giovane coppia, entrambi residenti a Bojano. Lasciano 5 figli. Un altro grave ferito, alla guida del Mercedes, è ora ricoverato al Cardarelli di Campobasso. Ancora da chiarire la dinamica dell’incidente, avvenuto nelle prime ore della mattina, stimate le 7:45, del 21 marzo. Lo schianto sarebbe avvenuto tra una Mercedes C220 e suv Hyundai Tucson. Traffico deviato al nucleo industriale. Sul posto, ancora presenti i sanitari del 118, che hanno prontamente estratto le vittime dall’abitacolo accartocciato, e i Carabinieri della compagnia di Bojano, per ricostruire le dinamiche del sinistro, probabilmente un sorpasso azzardato. Notizie in fase di aggiornamento.

DUE INCIDENTI IN MENO DI 24 ORE

Un’atra triste fama, per un’altra strada molisana. La Bifernina, non si smentisce. Solo ieri mattina un altro incidente, che ha tragicamente portato via cinque vite. Lo scontro tra la Panda e la Citroën si è verificato intorno alle 13.15 sulla Statale 647, nei pressi del bivio per Montagano. “Una strage – l’unico commento dei testimoni, attoniti e provati da una simile disgrazia – non credevo ai miei  occhi”. A bordo della Panda, che viaggiava verso Termoli, una coppia di anziani coniugi di Ripabottoni, Giuseppe Piedimonte, e Anna Patota, mentre altri due uomini e una donna, Pasquale Paoletti, Angelo Testa, e Natalia Fanelli, di Ferrazzano. Viaggiavano sulla Citroën, che avrebbe invaso la corsia opposta e travolto l’altra utilitaria, Agli inquirenti spetterà il compito di ricostruire le esatte cause del sinistro, non escludendo la possibilità, che l’incidente possa esser stato causato da un malore del conducente della Citroën, che viaggiava in direzione Campobasso. Dopo l’impatto, l’auto è rimasta rialzata sul guardrail. L’auto potrebbe aver invaso la carreggiata opposta, viaggiando così contromano, e causando il violento impatto, schiantandosi contro l’altro veicolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *