Fiamma di Gemma Costa: dal reparto di neuropsichiatria al Teatro Trastevere a Roma

Fiamma di Gemma Costa: dal reparto di neuropsichiatria al Teatro Trastevere a Roma

Attualità Cultura

Fiamma di Gemma Costa nei giorni 21, 22, 23 settembre 2021 alle ore 21.0 al Teatro Trastevere a Roma. Regia di Alice Bertini con Gemma Costa e Iulia Bonagura, con il sostegno dell’associazione Sbagliando S’impara

Fiamma di Gemma Costa nasce dal bisogno di condividere un’esperienza personale di Costa nel reparto di neuropsichiatria del Bambin Gesù di Roma. L’esperienza è stata possibile grazie all’associazione Sbagliando S’impara

Fiamma di Gemma Costa

Fiamma è ricerca di identità, qualunque essa sia, purché fuoriesca libera e cosciente.” Il testo di Gemma Costa è una necessità di condivisione della sua esperienza personale. Ovvero delle lezioni di teatro per sei mesi presso il reparto di neuropsichiatria infantile dell’ospedale Bambin Gesù di Roma. “Lo spettacolo – si legge nella nota diramata dall’ Associazione Culturale Teatro Trastevere – debuttò in forma di studio a settembre 2019 in occasione del Festival InDivenire 2019 presso lo Spazio Diamante di Roma vincendo come miglior progetto WEB. Dopo due anni finalmente torna sul palcoscenico affiancato dalla sua versione in forma di libro, illustrato da Paola Franco e in uscita a settembre 2021 per Rapsodia Edizioni.”

Dramma ma con leggerezza

Continua poi “La sfida è stata quella di trattare il dramma e la complessità di certi argomenti con leggerezza e perciò di far arrivare contemporaneamente al pubblico due piani di racconto, il comico e il drammatico, avendo molta fiducia nei sorrisi, che sono una via imbattibile da percorrere se si vuole creare empatia con il dramma e seminare bellezza. “

Trama

“Fiamma è un’adolescente con una visione del mondo atipica che la rende unica; non riesce ad adattarsi alla vita e la vita a lei. Nel suo immaginario, in cui le persone sono insetti, i corridoi tappeti rossi e l’ospedale è la Luna, si dipana il filo di un racconto venato di umorismo che compone mano a mano lo spazio scenico come fosse un puzzle. La diversità, la solitudine, la voglia disperata di vivere, la paura di morire, dunque lo scarto tra la propria percezione della vita contro la realtà del mondo: tutto questo Fiamma racconta, aprendosi delicatamente al pubblico, tra prosa e poesia, parole e movimento, forti emozioni e una spiccata autoironia. Gli ultimi avranno l’ultima parola e alla fine diventeranno primi; anche se nessuno sa cosa sia la fine e soprattutto se ci sarà.”

Info utili

L’evento si svolge il 21,22,23 settembre 2021 alle ore 21.00a Teatro Trastevere, via Jacopa de’ Settesoli 3, 00153 Roma. Il biglietto costa 15 euro comprensivo di tessera associativa. E’ consigliata la prenotazione.

Contatti: 065814004 [email protected]

Leggi altro

Eliza Kiemiesz

Eliza Kiemiesz, studentessa di Lettere e Beni Culturali all'università del Molise. Madrelingua polacca e poliglotta. Amo particolarmente gli animali ed il contatto con la natura; acque dolci o salate sono il mio ambiente preferito. La mia passione è la scrittura e, di conseguenza, la lettura. Innamorata dell'arte e di tutto ciò che mi fa meravigliare; adoro particolarmente il femminile.