Cartografia in epoca Napoleonica, in Umbria due mostre su concetto di territorio e della sua rappresentazione

Cartografia in epoca Napoleonica, in Umbria due mostre su concetto di territorio e della sua rappresentazione

Attualità Cultura

Cartografia in epoca Napoleonica in occasione per il bicentenario della morte di Bonaparte. A Civitella del Lago e Baschi due mostre complementari sul concetto di territorio e sulla sua rappresentazione all’epoca

Cartografia in epoca Napoleonica con due mostre a Civitella del Lago ed a Baschi. E’ qui che si terranno due esposizioni complementari tra di loro e che illustreranno al pubblico il concetto di territorio contestualizzato all’epoca di Bonaparte e si interrogheranno sulla rappresentazione, difficile, del suolo.

Cartografia in epoca Napoleonica

La mostra a Civitella del Lago sarà aperta dall’11 al 26 settembre presso la Sala Brizzi. L’inaugurazione della mostraLa cartografia italiana in età Napoleonica (1796 – 1815). Mappe, atlanti e manuali per il disegno del territorio” verrà inaugurata il 10 settembre alle ore 18.00. Il tema è quello della cartografia antica ed in particolare i problemi relativi alla rappresentazione territoriale in età napoleonica. Oltre a produzioni italiane di mappe ed atlanti, verranno esposti manuali di disegno topografico. Interessante il Mémorial Topographique del Dépôt de la guerre di Parigi 1803 con il quale nasce la cartografia moderna.

Organizzatori

La mostra a Civitella del Lago è organizzata dall’Associazione Roberto Almagià, Comune di Baschi e CivitellArte, con il patrocinio di Regione Umbria, Comitato per il Bicentenario Napoleonico 1821 – 2021, Provincia di Terni, Deputazione Storia Patria dell’Umbria.

Tappa a Milano

La mostra cartografica si sposterà poi a Milano, a Casa Manzoni, dove rimarrà aperta dall’11 ottobre fino al 20 dicembre.

Cartografia in epoca Napoleonica: Baschi

A Baschi, l’11 settembre alle 18.00, verrà inaugurata la mostra di ritratti, stampe antiche e battaglie “Fu vera gloria! Da Bonaparte a Napoleone”. Gli organizzatori (dell’Associazione Roberto Almagià, Comune di Baschi e CivitellArte, con il patrocinio di Regione Umbria, Provincia di Terni, Deputazione Storia Patria dell’Umbria) proporranno delle stampe uniche, tra le quali i ritratti di Bonaparte.

 

Leggi altro

Eliza Kiemiesz

Eliza Kiemiesz, studentessa di Lettere e Beni Culturali all'università del Molise. Madrelingua polacca e poliglotta. Amo particolarmente gli animali ed il contatto con la natura; acque dolci o salate sono il mio ambiente preferito. La mia passione è la scrittura e, di conseguenza, la lettura. Innamorata dell'arte e di tutto ciò che mi fa meravigliare; adoro particolarmente il femminile.