René De Ceccaty alla Settimana della Cultura Francese. Ricca di eventi la X edizione

Cultura

Settimana della cultura francese compie 10 anni. Roma-Parigi dà voce ai propri artisti. Evento atteso, è l’incontro con il romanziere francese René De Ceccaty.

(UMDI UNMONDODITALIANI) X Settimana della cultura francese, dall’8 al 19 Marzo 2019. Roma-Parigi celebra i suoi 10 anni. Cinema, teatro, musica, poesia e letteratura, mostre d’arte, fotografia, illustrazioni, moda e happening, visite guidate e degustazioni. Quest’anno la Settimana francese a Roma, offre alla cittadinanza un cartellone ancora più ricco di eventi, tutti rigorosamente ad ingresso gratuito. Il partner di questa speciale X edizione è il leader mondiale nei servizi di consulenza e tecnologia Capgemini, società quotata alla Borsa di Parigi che conta 200 mila dipendenti. Saranno tante le occasioni di incontro con i protagonisti delle espressioni della cultura contemporanea tra Roma e Parigi, l’Italia e la Francia. Uno degli appuntamenti più attesi della settimana, è quello con il romanziere e drammaturgo francese René de Ceccaty. L’incontro-conferenza con lo scrittore riguarderà il suo ultimo  volume su Elsa Morante, Elsa Morante. Une vie pour la literature, e si parlerà della letteratura italiana vista dalla Francia, poiché De Ceccaty ne è un profondo ammiratore e intenditore. Ha tradotto numerosissimi testi d’autori italiani, da Giacomo Leopardi a Pier Paolo Pasolini. L’incontro sarà ospitato a La Griffe MGallery by Sofitel, il luxury hotel nella centralissima via Nazionale, in uno splendido palazzo ottocentesco. Artisti, musicisti, scrittori, registi, attori, rappresentanti delle istituzioni, rientreranno a Parigi arricchiti dall’indimenticabile ricordo di una esperienza tutta all’insegna dell’eccellenza, nella città Eterna.

ROMA-PARIGI

Roma-Parigi è un gemellaggio esclusivo, dal motto ‘’Seule Paris est digne de Rome Seule Rome est digne de Paris’’. Il 30 gennaio 1956 Salvatore Rebecchini e Jacques Féron, suggellarono il gemellaggio con questo motto. Un giuramento di fratellanza, l’unico gemellaggio in essere per entrambe le città. Un patto rinnovato negli anni: il 1° aprile del 1994 da Jacques Chirac e Francesco Rutelli, il 7 dicembre 2006 da Bertrand Delanoë e Walter Veltroni, il 1° ottobre 2014 da Anne Hidalgo e Ignazio Marino. Per l’occasione del 1956, venne innalzata una colonna di epoca romana alle Terme di Diocleziano, sulla quale venne fissata una nave a vele spiegate, simbolo di Parigi, che gli antichi romani chiamavano Lutetia Parisiorum. Una riproduzione della statua della Lupa capitolina fu invece posta in  Square Paul Painlevé. Roma e Parigi sono sempre più vicine e dopo l’appuntamento capitolino, Roma come città eterna, e Parigi patria dei Fratelli Lumiere, quartieri bohémien e poesie decadenti. ‘’Due città simbolo di eccellenza, Roma e Parigi viaggiano nella stessa direzione, binari paralleli orientati al miglioramento continuo della qualità – sostiene Giuseppe Sarnella, presidente di Confimprese Turismo Italia e responsabile delle iniziative di cultura enogastronomica Italia-Francia – L’offerta turistica non può prescindere dalla cultura e, come ha già fatto il governo francese, l’enogastronomia deve rientrare nelle competenze del Ministero della Cultura’’. Gli scambi proseguiranno nel 13° Arrondissement, che ospiterà nel giugno del 2019 la XIX edizione della Semaine italienne à Paris.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *