MiBACT, Donne tra ricordi e futuro. Omaggio alle eroine di oggi

Cultura

“Art. 9 Costituzione italiana”, “Art. 27 Dichiarazione universale diritti dell’uomo”, non sono norme, ma opere d’arte. Dedicato a tutte quelle donne che hanno rincorso un futuro migliore e cercato una propria identità sulla scia dei ricordi. Narrativa, poesia, cucina in famiglia e ambiente. Contributi del Sottosegretario di Stato del MiBACT On.le Ilaria Borletti Buitoni, del giornalista e inviato del TG2, Bruno Gambacorta, dell’Avv. Prof. Raffaele Tamiozzo, già vice avvocato generale dello Stato, dell’ On.le Alessandra Terrosi, della Commissione Cultura della Camera. E poi le ricette di cucina, con lo Chef fondatore del Campus Etoile Academy di Tuscania, Rossano Boscolo. La partecipazione, gratuita, è aperta a donne e uomini che vogliono creare un ponte tra passato e futuro.

(UMDI – UNMONDODITALIANI) MiBACT per la cultura, per il sociale, tradizioni e parità di genere. E’ questo di “Donne tra ricordi e futuro”, premio letterario indetto dal Comune di Pratovecchio Stia e dall’Associazione Culturale Scrivi la tua storia in collaborazione con i Comuni di Acquapendente, Bolsena e Isola del Giglio. Il 22 febbraio 2017 alle ore 10.00, nella sala “Giovanni Spadolini” della sede istituzionale del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, alla presenza del Sottosegretario di Stato On.le Ilaria Borletti Buitoni, la presentazione dell’iniziativa sostenuta già dalla prima edizione dal Comitato Unico di Garanzia (CUG) del MiBACT per la particolare valenza sociale e culturale, soprattutto in merito di parità di genere, e che si propone di rendere omaggio a tutte quelle donne che hanno rincorso un futuro migliore e cercato una propria identità sulla scia dei ricordi , che ritroviamo vivi nella memoria, presenti nei luoghi, nelle persone e nel cuore, attraverso la scrittura. Il Premio, coordinato da Marco Dané, presentatore, scrittore, si suddivide in 4 sezioni: narrativa, poesia, cucina in famiglia e ambiente. La partecipazione, gratuita, è aperta a donne e uomini che vogliono creare un ponte tra passato e futuro. Ad animare l’evento, dopo l’introduzione della dott.ssa Maria  Concetta Cassata, Presidente del CUG/MiBACT, si alterneranno prestigiosi relatori, che insieme ai Sindaci dei Comuni aderenti al Premio e alle infaticabili curatrici Lorena Fiorini – Presidente del Premio letterario “Donne tra ricordi e futuro”- e l’artista Dalisca, sponsor del Premio – , illustreranno l’interessante percorso culturale intrapreso, che vuole essere in questi tempi difficili una carezza alle donne e agli uomini di oggi. Saranno anche esposte le opere dell’artista Angelo Savarese intitolate “Art. 9 Costituzione italiana”, “Art. 27 Dichiarazione universale diritti dell’uomo.

Nell’ambito della sezione del Premio Cucina in famiglia, si è offerta un’occasione ai ragazzi delle classi 5^ della scuola primaria di primo grado dell’Istituto Omnicomprensivo “Leonardo da Vinci” di Acquapendente (VT) e della classe 3^ della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto “A. Ruspantini”, Sede di Bolsena (VT), di mettere in comune i racconti delle mamme, delle zie e delle nonne sulle tradizionali ricette in uso nei loro territori.

Da questa esperienza è nato un libro: La scuola in cucina, curato da Lorena Fiorini, edito dalla Casa Editrice Altrove con Falco Editore e la collaborazione dell’Associazione Culturale Scrivi la tua storia, che colleziona le ricette tradizionali illustrate con disegni impreziositi dalla mano dell’artista Dalisca. Sarà presentato, quindi, il libro: La scuola in cucina, Libro “Reconsato” a quattro mani, che nasce come progetto per creare sinergia tra la scuola e la famiglia e permettere il dialogo tra le diverse generazioni. Il termine “reconsato” è un vocabolo arcaico veneziano, che si riferisce ad una tecnica in voga tra il ‘400 e il ‘500 nelle botteghe dei grandi artisti italiani, dove più persone lavoravano all’opera del Maestro, generalmente un quadro, che risultava appunto “reconsato a quattro mani”.

Arricchiscono il testo le introduzioni del Sottosegretario di Stato del MiBACT On.le Ilaria Borletti Buitoni, del giornalista  e inviato del TG2 Bruno Gambacorta, dell’Avv. Prof. Raffaele Tamiozzo, docente esperto di legislazione dei beni culturali, già vice avvocato generale dello Stato, delle curatrici Lorena Fiorini e Dalisca, e le postfazioni degli insegnanti Emanuela Gobbis e Antonio Quattranni, dell’ On.le Alessandra Terrosi, della Commissione Cultura della Camera, con Alberto Bambini, già Sindaco del Comune di Acquapendente e dello Chef fondatore del Campus Etoile Academy di Tuscania, Scuola di cucina e pasticceria, Rossano Boscolo.

La scadenza per la presentazione dei testi, è stata prorogata al 31 Marzo 2017, ricordando che la partecipazione è completamente gratuita ed aperta a uomini e donne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *