Storia, arte, emozioni. 3 artiste a Bojano per tracciare il ruolo della donna nella storia dell’umanità

Attualità Notizie Locali

Giornata mondiale contro la violenza sulle donne a Bojano. Non immagini di violenza e terrore, ma positività, creatività, fantasia. L’incontro è anche l’occasione per dare il benvenuto ad una bojanese di origine, nata e vissuta in Canada, Carla Ann Di Nunzio.

(UMDI – UNMONDODITALIANI) 25 novembre. Si celebra la giornata mondiale contro la violenza sulle donne. A Bojano la ricorrenza si celebra in maniera inusuale: non immagini di violenza, di dolore, di terrore, casi, fatti, racconti che puntano alla negatività, ma una giornata colorata di positività, talenti, creatività. L’Assessorato alle Pari Opportunità e l’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Bojano, in collaborazione con FIDAPA BPW Italy Sez. di Bojano e Liberaluna Onlus hanno voluto imprimere una direzione diversa all’evento con una conferenza-dibattito sul tema del ruolo della donna nel cammino dell’umanità, ma vista sotto la lente dei talenti delle donne, della creatività, dell’estro, della fantasia, dell’inventiva dell’universo femminile portando tre artiste e le loro opere.

“Storia, arte, emozioni. Il ruolo della donna nel cammino dell’umanità” è il titolo della Conferenza-dibattito in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne che si terrà venerdì 25 novembre 2016 alle 17.30 presso la Sala Universitaria di Palazzo Colagrosso, in Piazza della Vittoria. Interverranno: Giuliana Petta (già Dirigente Ufficio Scolastico Regionale), Carmen Zuccarino (Politiche Sociali del Comune di Bojano), Giuditta Lembo (Consigliere regionale di Parità), Maria Grazia La Selva (Associazione Liberaluna Onlus), Mariantonietta Romano (Presidente FIDAPA Sez. di Bojano), Monica Paola Monaco (Emotional Manager), il nostro direttore UNMONDODITALIANI Mina Cappussi (artista), Carla Ann Di Nunzio (artista), Dora Mazzuto, (artista), Angelo  Passarelli (artista). Modera e coordina l’Assessore alla Cultura del Comune di Bojano, Michelina Iannetta.

La data del 25 novembre non è casuale ma fu scelta in ricordo del brutale assassinio nel 1960 delle tre sorelle Mirabal, considerate esempio di donne rivoluzionarie per l’impegno con cui tentarono di contrastare il regime di Rafael Leónidas Trujillo, il dittatore che tenne la Repubblica Dominicana nell’arretratezza e nel caos per oltre 30 anni. Il convegno è anche l’occasione per dare il benvenuto ad una bojanese di origine, nata e vissuta in Canada. Carla Ann Di Nunzio è infatti figlia di emigrati, Vincenzo Ernesto e Filomena Di Nunzio, che hanno saputo mantenere vivo il senso dell’appartenenza e le radici. Carla, con le sorelle Anita e Patrizia, e il fratello Ernesto, hanno conservato l’amore per l’Italia e per Bojano ed è per  questo che, dopo i successi in Canada, Carla ha voluto confrontarsi con la terra che ha dato i natali al papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *