Nome Di Allah, storia d’amore nell’inferno dell’ospedale da campo siriano

Notizie Nazionali

Presentato il prossimo 19 giugno presso il Circolo Canottieri Lazio, Nel Nome di Allah è il nuovo libro di Roberto Patruno. L’affasciante romanzo, parla di vita, morte, religione e amore. Qui il programma.

(UMDI UNMONDODITALIANI) Nel nome di Allah, nuova opera letteraria di Roberto Patruno, è un affascinante viaggio tra l’amore e la guerra siriana. Il libro  sarà presentato mercoledì 19 giugno 2019, ore 19.00, presso il Circolo Canottieri Lazio, Lungotevere Flaminio 25, Roma. Protagonisti del romanzo, Marcello e Asiya, il cui amore s’intreccia con i sanguinosi conflitti mediorientali. Le culture diverse dei due ragazzi, l’incubo sempre presente della guerra, e l’amore che vince sempre su tutto, sono elementi chiavi da leggere nelle righe del romanzo di Patruno… Ma non solo! Il libro dona importanti spunti di riflessione, soprattutto nella realtà odierna, quella fatta di scontri, sangue, crudeltà: dove l’umanità viene meno. Il pensiero di Patruno emerge attraverso le parole dei protagonisti, Marcello in particolare, che parla per le vittime della guerra infinita, e dona un quadro della critica situazione tra Europa e terra siriana, martoriata da conflitti jihadisti e ideali fondamentalisti. La favola di Patruno, come tutte le favole, ha con sé una morale, ovvero la violenza non è giustificata, nemmeno se la si adopera in nome di un Dio.

 

NEL NOME DI ALLAH

Marcello Guidi è un chirurgo italiano, che offre il suo aiuto all’ong Medici senza frontiere, come volontario in Siria. A Yarmouk si trova ad affrontare una realtà difficile, spezzata dalla sanguinosa guerra civile. Co-protagonisti, Kamal, vecchio amico musulmano di Marcello, e la dottoressa autoctona Asiya, che affiancheranno il giovane medico italiano in questa porzione di mondo dimenticata. La loro voce sarà la voce delle vittime siriane. Le circostanze in cui saranno, si scontreranno tra vita, morte e religione, incognita trinità della storia dell’uomo. Poi, l’amore, quello che vince su tutto, quello per Asiya.

 

PROGRAMMA

Mercoledì 19 giugno 2019, ore 19.00,presso il Circolo Canottieri Lazio, Lungotevere Flaminio, 25 – Roma.

Introduce:

Paolo Sbordoni – Presidente del Circolo Canottieri Lazio

 

Intervengono:

On. Angelo Sanza – già sottosegretario agli Esteri agli Interni

Barbara Schiavulli – Scrittrice e giornalista

Gerardo Pelosi – Giornalista del Sole 24 Ore

 

Modera:

Annamaria Barbato Ricci – Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *