Italiani nel mondo: a Rai Italia Veronica Marchetti, vincitrice del Festival della Canzone Italiana di La Plata

Italiani Nel Mondo

Italiani nel mondo, una vera e propria eccellenza. Il culto del Made in Italy è forte come il legame con il Paese di origine. A Rai Italia si fa spazio agli italiani all’estero, per rispondere a quesiti di vario genere con grandi ospiti

(UMDI-UNMONDODITALIANI) Progetti, ambizioni, successi e le storie di chi vive fuori dall’Italia tenendo vivo il legame con il Paese di origine. Ogni settimana in studio ospiti di eccellenza dello spettacolo, della cultura, dell’industria italiana nel mondo. E poi lo spazio di servizio dedicato agli italiani all’estero, per rispondere a quesiti su pensioni, tasse, sanità, burocrazia… e lo spazio dedicato alla lingua italiana in collaborazione con la Società Dante Alighieri. A partire dal 2 luglio sono stati Ospiti: Giulio Vesprini, grafico e street artist che ha all’attivo molti progetti di arte urbana non solo in Italia, ma anche all’estero; con Annarita Pilotti, presidente di Assocalzaturifici, alla scoperta delle scarpe, uno degli oggetti del Made in Italy più amati nel mondo; Giuseppe Sommario, studioso di emigrazione, ricercatore presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, presenta il progetto da lui ideato “Piccolo Festival delle Spartenze. Migrazioni e Cultura” di cui è direttore artistico; chiude la puntata il brano di Mia Martini “Notturno”, interpretato dalla cantante Maria Carfora. Mentre In Argentina, a San Juan, c’è stata Francesca Arletti, una modenese che produce aceto balsamico, grande specialità della sua città d’origine. Ad Hanover, nel New Hampshire, Stati Uniti, Morgan Morano produce gelato rigorosamente italiano. Il 3 luglio sono stati ospiti: Francesco Bruni, sceneggiatore e regista di grande successo, vincitore di un Nastro d’Argento, di 5 David di Donatello e di altri importanti riconoscimenti; con Enrico Prati, fisico e ricercatore presso il CNR, autore del libro “Mente artificiale”, per capire dove porterà l’intelligenza artificiale nel futuro; il Senatore della Repubblica Italiana Raffaele Fantetti, eletto all’estero nella ripartizione Europa; con la giornalista e blogger Dora Attubato, per ricordare la  storia della serie Tv che ha fatto epoca: Sex and the City, nata giusto 20 anni fa, nel 1998. In South Carolina, Usa, c’è stata l’ “Italian Startup Day”, manifestazione che riunisce i tanti italiani che in vari ruoli sono impegnati in questo settore. Si chiuderà mercoledì 4 luglio con grandi Ospiti: l’Onorevole Mario Borghese, deputato della Repubblica Italiana, eletto all’estero nella ripartizione America Meridionale; Barbara Davidde, direttore del Nucleo per gli Interventi di Archeologia Subacquea(NIAS) dell’Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro, parla della tutela del patrimonio artistico e culturale italiano che si trova sott’acqua e che ha bisogno di essere restaurato e salvaguardato continuamente; il reporter Marco Buemi, presenta il suo reportage italiano, che permette di conoscere meglio la tradizione giapponese del Sakè; in chiusura l’esibizione live della cantante Veronica Marchetti, vincitrice del Festival della Canzone Italiana di La Plata 2018 con il brano di Mina “E se domani…”. In Giappone, ad Amagasaki, dove lo chef Fabrizio Valentini, nel suo ristorante ha proposto le specialità della cucina romana. Infine si è approdati a Charleston, South Carolina, negli Stati Uniti, dove si svolge il Festival “Spoleto USA”, diventato uno dei maggiori eventi d’America per quanto riguarda musica lirica e sinfonica, danza, opera e teatro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *