Vis a Vis Fuoriluogo: artiste Marina Arenzale e Alessandra Brown ospiti a Roccavivara e Lucito Limiti Inchiusi

di Andrea De Marco -

Marina Arienzale e Alessandra Brown, dopo aver passato un mese a Roccavivara e Lucito,- invitate dal programma internazionale di residenze artistiche Vis à Vis Fuoriluogo - presentano le opere realizzate in rapporto all'esperienza del territorio molisano.

(UMDI-UNMONDODITALIANI) Per il primo anno i Comuni di Roccavivara e Lucito (CB) ospitano il progetto di residenze per artisti Vis à Vis - Fuoriluogo organizzato dall’Associazione culturale Limiti inchiusi arti visive; l’evento è sostenuto dall’Assessorato alla Cultura e Turismo della Regione Molise per il progetto “Turismo è Cultura” - Intervento finanziato con le risorse del Patto per lo Sviluppo della Regione Molise, dai Comuni, dalla Pro Loco Roccavivara e sostenuto dalla Banca Popolare delle Province Molisane. Al pari di molti altri territori in Molise e nel Meridione italiano, Roccavivara e Lucito da decenni si confrontano con un fenomeno costante di emigrazione degli abitanti verso altri luoghi, spesso esteri, per opportunità di lavoro ed economia; a volte le persone, dopo un lungo periodo altrove, scelgono di tornare in maniera stabile al paese di origine, altre volte invece i legami si riducono a visite sporadiche. Si tratta di una questione urgente e di difficile risoluzione, che coinvolge tanto i legami famigliari quanto le politiche sociali. Questo fenomeno è al centro della ricerca sviluppata nel corso della residenza mensile dalle artiste Marina Arienzale e Alessandra Brown.

Marina Arienzale

Marina Arienzale, con In Germania il pane non esiste, costruisce un racconto collettivo del paese in una duplice modalità. La prima opera è una traccia audio che raccoglie i dialoghi avuti con gli abitanti Rocchesi nel corso dei giorni di permanenza - insieme di memorie, impressioni, valutazioni sulla situazione presente e immaginazioni sul futuro - installata, tramite un player a energia solare, in modo stabile all'interno del binocolo panoramico presso la terrazza belvedere di Roccavivara: una storia orale e spontanea, rappresentativa di questo luogo, che le persone residenti, di passaggio o turisti, potranno ascoltare nel tempo. La seconda opera, collocata nello stesso luogo ai due lati del parapetto, è un dittico fotografico che “blocca” in immagine l'attualità del borgo: uno scatto della piazza animata dai flussi di gente durante un giorno di festa e uno scatto dei giovani immigrati - provenienti da vari paesi tra cui Mali, Nigeria, Guinea, Pakistan - che abitano per periodo variabile il centro di accoglienza di Canneto. Entrambe le fotografie, per la cui realizzazione è stata richiesta in modo rispettivo la partecipazione di tutti i presenti, danno traccia delle dinamiche di coesione e separazione in atto, invitando inoltre a una riflessione sulla questione demografica per gli anni a venire.

Alessandra Brown

Distant Voices, Still Lives di Alessandra Brown - traducibile come “voci distanti” e, cercando di rendere la doppia sfumatura dell'inglese, “vita immobile” o “vita che continua” - inizia dal dialogo con gli abitanti di Lucito e dalla visione di alcuni album fotografici personali: le immagini risalenti a periodi differenti, dall'inizio del Novecento in poi, testimoniano dei viaggi intrapresi da donne e uomini lucitesi in paesi stranieri, alla ricerca di lavoro e di migliori condizioni di vita; gli scatti, in pose più o meno formali, mantengono sempre un carattere celebrativo”, la volontà di essere visti al meglio (l'abito buono, il compleanno, il matrimonio, la foto di gruppo o di coppia), testimoniando di riflesso il processo lungo e difficile di integrazione all'estero, della formazione di legami affettivi e nuclei famigliari. Tra le persone ritratte ve ne sono alcune di cui in paese non si conserva memoria effettiva, non si può dire chi siano di preciso: l'artista ha scelto alcune di queste immagini riproducendole in scala reale su plexiglass e installandole in case disabitate e diroccate del paese, così evocando, anche attraverso la parziale trasparenza delle stampe stesse, il rapporto dialettico, sempre vicendevole, tra la presenza e l'assenza, tra il restare e il partire, tra l'essere in un luogo per via fisica o di ricordo. In modo complementare Alessandra Brown ha chiesto ad alcune famiglie di origine lucitese ma trasferitesi all'estero, di registrare la voce dei figli - a tutti gli effetti emigrati di seconda generazione - nel tentativo di pronunciare un detto dialettale: le voci dei bambini, in accostamento e via via in sovrapposizione, vengono diffuse nell'asilo locale evocando una vitalità che, seppur ora diminuita, potrà tornare a crescere.

03 / 09 / 2019

Ultimi aggiornamenti


 






UMDI UN MONDO D'ITALIANI www.unmondoditaliani.com

COLLABORA CON NOI: scrivi a minacappussi5@gmail.com

se ti piace scrivere, se sei determinata/o, volitiva/o, volenterosa/o e soprattutto appassionata/o. Cerchiamo in particolare una/un aspirante giornalista per gli Italiani nel Mondo su BOJANO!

IL GIORNALE quotidiano DI TUTTI GLI ITALIANI NEL MONDO

IN REDAZIONE: Andrea-de-Marco, Marta-Ucciferri, Kerres, Marucci, Goffredo-Palmerini, Carmelina-Rico, Serena-Lastoria, Angela-Perrella, Giulia-Marzani, Manuela-Forte, Nicoletta-Saccomanno, Carlo-Di-Stanislao, Min.-Cul.-Pop., Stefania-Paradiso, Benedetta-Massoni, Angelo-Sanzò, Federica-Polegri, Gustavo-Vitali, Ugo-Gentile, Simona-Aiuti, Alessio-Papa, Ma.-Nu., Franco-Iadarola, Magalì-Pizarro, Anna-Ovidi, Sabina-Iadarola, Francesco-Luca-Borghesi, Gabriele-Iaconis, Penelope, Pippi, Scipione-L'Aquilano, Maria-De-Michele, Fer. Bru, Vincenza-Alfano, Alejandra-Daguerre, Anna-Maria-Marinelli, Chiara-Landi, Arianna-Braccio, Bartolomeo-Alberico, Dalna-Gualtieri, Grazia-De-Gregorio, Samuele-Doganiero

CAPOREDATTORE: Sabina Iadarola (giornalista OdG)

Iscriviti all'associazione CENTRO STUDI UN MONDO D'ITALIANI

Università Roma Tre: Corso di Comunicazione sul Web: Direttrice del Master: prof.ssa Franca Orletti

Maurizio Barba, Antonella Cavallo, Lavinia Cicciarelli, Monica Corda. Leonora Faccio,

STAGISTI edizione precedente: Stefania Paradiso, Marta Colomba (oggi Yahoo-Milano), Ambra Veglia, Mina Mingarelli, Ilaria Ghelfi. Tutor: Annarita Guidi.

INVIATO DA MOSCA: Massimo Eccli

INVIATO SPECIALE DI GUERRA: Michel Upmann

Il Giornale telematico quotidiano internazionale diretto da Mina Cappussi, dedicato agli Italiani nel mondo.

Notiziario ufficiale del progetto Agorà Mediapolis "Un Mondo di Italiani", cheraccoglie storie, ricordi, pensieri, emozioni, sensazioni, di chi è partito, di chi è tornato, di chi non c’è più, con l’obiettivo di lasciare un’impronta alle generazioni future, affinché, alla luce della Memoria, non dimentichino i sacrifici, le aspirazioni, le conquiste, i sogni le speranza, di chi ha dovuto lasciare la propria Terra, le proprie radici, alla ricerca di un futuro migliore. Il giornale on line degli Italiani in ogni parte del mondo, un faro sempre puntato, pronto a raccontare le storie di straordinaria ordinarietà, a fornire notizie, indicazioni, informazioni, aggiornamenti. Il giornale che, partendo da una delle più piccole regioni d'Italia, il Molise, collega idealmente tutti gli italiani in ogni angolo del pianeta, offrendo ospitalità, notizie, indagini, servizi, un forum di discussione. Sede di stage per l'Università Roma per l’Università Roma Tre, Master post laurea in Scrittura, traduzione e comunicazione nelle professionidel web, del cinema e della televisione, collabora con l’emittente televisiva TRSP con il programma omonino UN MONDO D’ITALIANI visibile a breve in chiaro e suSKY in tutto il mondo, associato al quotidiano ORA ITALIA che..scopre l'Italia su Radio Nacional 93.5 FM, network e programma di Radio in etere per Radio Nacional Viedma, nella Patagonia Argentina . La ciudad de Viedma, capital de la provincia de Río Negro, se alza en la punta este del territorio arrogándosela descripción deportal de ingreso a la Patagonia Argentina, al límite con la región más austral de Buenos Aires, ha sottoscritto un accordo con Radio Emilia Romagna, RER, per il programma Ora Italia www.oraitalia.blogspot.com

Da oggi LE RUBRICHE: UN MONDO D'ARCHEOLOGIA a cura di Adriana Niro

Unmondoditaliani.com -


www.unmondoditaliani.com - www.unmondoditaliani.it - di Mina Cappussi - email: minacappussi@gmail.com

testata giornalistica on-line con autorizzazione del tribunale di Campobasso n. 3/10 del 31.03.10