Tennis: Re Roger vince ancora

- di Antonio Romano

Roger Federer si è imposto nella finale di Indian Wells contro il suo amico Stan Wawrinka e da domani sarà numero 5 del mondo, a un passo dal quarto, Kei Nishikori. Il primo set è stato abbastanza rapido, è durato solo 30 minuti perché nei primi nove game nessuno ha ceduto il servizio, non ci sono mai state palle-break e non sono mai serviti i vantaggi.

In un’ora e 21 minuti di gioco Roger Federer si è imposto nella finale di Indian Wells contro il suo amico Stan Wawrinka e da domani sarà numero 5 del mondo, a un passo dal quarto, Kei Nishikori. Il primo set è stato abbastanza rapido, è durato solo 30 minuti perché nei primi nove game nessuno ha ceduto il servizio, non ci sono mai state palle-break e non sono mai serviti i vantaggi. Poi, nel decimo game, ecco una palla-break a favore di Federer, subito sfruttata per chiudere il parziale sul 6-4. Il secondo set, invece, è durato 51 minuti. Già nel primo game, con Federer al servizio, Wawrinka ha guadagnato ben tre palle-break e il suo connazionale è riuscito ad annullarne solo due, cedendo così la battuta senza nemmeno andare ai vantaggi. Vantaggi che sono serviti invece nel game successivo con Stan al servizio, quando Roger ha avuto due possibilità per il contro-break, ma non è riuscito a sfruttarle. È stata solo questione di tempo, perché il contro-break è arrivato nel quarto game. A questo punto il set è proseguito sulla falsariga del primo, con entrambi i campioni in campo abili a tenere il servizio senza concedere altre palle-break e solo nel sesto game sono serviti i vantaggi per deciderlo. Poi, quando Wawrinka è andato a servire per il 6-6, Federer è riuscito a scongiurare il tie-break e, ai vantaggi, ha guadagnato una palla-set che ha subito trasformato, chiudendo dunque sul 6-4, 7-5 finale. Per Federer è il quinto titolo a Indian Wells, il 25° Masters 1000 e il 90° titolo ATP. Nella finale femminile, invece, è stata Elena Vesnina a vincere in rimonta il derby russo contro Svetlana Kuznetsova in tre set, imponendosi 6-7(6), 7-5, 6-4. Nei tornei di doppio sono arrivati i successi di Raven Klaasen e Rajeev Ram al maschile, grazie al successo in finale per 6-7(1), 6-4, 10-8 contro Lakasz Kubot e Marcelo Melo, e di Martina Hingis e Yung Jan Chan al femminile, grazie alla vittoria per 7-6(4), 6-2 in finale contro Katerina Siniakova e Lucie Hradecka. Adesso l’attenzione si sposta a Miami, dove Wawrinka sarà testa di serie numero 1 a causa dell’assenza sia di Andy Murray sia di Novak Djokovic.

20 / 03 / 2017

Ultimi aggiornamenti


 






UMDI UN MONDO D'ITALIANI www.unmondoditaliani.com

COLLABORA CON NOI: scrivi a minacappussi@gmail.com

se ti piace scrivere, se sei determinata/a, volitiva/o, volenterosa/o e soprattutto appassionata/o. Cerchiamo in particolare una/un aspirante giornalista per gli Italiani nel Mondo su BOJANO!

IL GIORNALE quotidiano DI TUTTI GLI ITALIANI NEL MONDO

IN REDAZIONE: Marta-Ucciferri, Kerres, Marucci, Goffredo-Palmerini, Carmelina-Rico, Serena-Lastoria, Angela-Perrella, Giulia-Marzani, Manuela-Forte, Nicoletta-Saccomanno, Carlo-Di-Stanislao, Min.-Cul.-Pop., Stefania-Paradiso, Benedetta-Massoni, Angelo-Sanzò, Federica-Polegri, Gustavo-Vitali, Ugo-Gentile, Simona-Aiuti, Alessio-Papa, Ma.-Nu., Franco-Iadarola, Magalì-Pizarro, Anna-Ovidi, Sabina-Iadarola, Francesco-Luca-Borghesi, Gabriele-Iaconis, Penelope, Pippi, Scipione-L'Aquilano, Maria-De-Michele, Fer. Bru, Vincenza-Alfano, Alejandra-Daguerre, Anna-Maria-Marinelli, Chiara-Landi, Arianna-Braccio, Bartolomeo-Alberico, Dalna-Gualtieri.

CAPOREDATTORE: Sabina Iadarola

Iscriviti all'associazione CENTRO STUDI UN MONDO D'ITALIANI

Università Roma Tre: Corso di Comunicazione sul Web: Direttrice del Master: prof.ssa Franca Orletti

Maurizio Barba, Antonella Cavallo, Lavinia Cicciarelli, Monica Corda. Leonora Faccio,

STAGISTI edizione precedente: già Stefania Paradiso, Marta Colomba (oggi Yahoo - Milano), Ambra Veglia, Mina Mingarelli, Ilaria Ghelfi. - Tutor: Annarita Guidi. -

INVIATO DA MOSCA: Massimo Eccli

INVIATO SPECIALE DI GUERRA: Michel Upmann

Il Giornale telematico quotidiano internazionale diretto da Mina Cappussi, dedicato agli Italiani nel mondo.

Notiziarioufficiale delprogetto Agorà Mediapolis "Un Mondo di Italiani", cheraccoglie storie, ricordi, pensieri, emozioni, sensazioni, di chi è partito, di chi è tornato, di chi non c’è più, con l’obiettivo di lasciare un’impronta alle generazioni future, affinché, alla luce della Memoria, non dimentichino i sacrifici, le aspirazioni, le conquiste, i sogni le speranza, di chi ha dovuto lasciare la propria Terra, le proprie radici, alla ricerca di un futuro migliore.

Il giornale on line degli Italiani in ogni parte del mondo, un faro sempre puntato, pronto a raccontare le storie di straordinaria ordinarietà, a fornire notizie, indicazioni, informazioni, aggiornamenti.

Il giornale che, partendo da una delle più piccole regioni d'Italia, il Molise, collega idealmente tutti gli italiani in ogni angolo del pianeta, offrendo ospitalità, notizie, indagini, servizi, un forum di discussione.

Sede di stage per l'Università Roma per l’Università Roma Tre, Master post laurea in Scrittura, traduzione e comunicazione nelle professionidel web, del cinema e della televisione, collabora con l’emittente televisiva TRSP con il programma omonino UN MONDO D’ITALIANI visibile a breve in chiaro e suSKY in tutto il mondo, associato al quotidiano ORA ITALIA che..scopre l'Italia su Radio Nacional 93.5 FM, network e programma di Radio in etere per Radio Nacional Viedma, nella Patagonia Argentina . La ciudad de Viedma, capital de la provincia de Río Negro, se alza en la punta este del territorio arrogándosela descripción deportal de ingreso a la Patagonia Argentina, al límite con la región más austral de Buenos Aires, ha sottoscritto un accordo con Radio Emilia Romagna, RER, per il programma Ora Italia www.oraitalia.blogspot.com

Da oggi LE RUBRICHE: UN MONDO D'ARCHEOLOGIA a cura di Adriana Niro

Unmondoditaliani.com -


www.unmondoditaliani.com - www.unmondoditaliani.it- di Mina Cappussi - email minacappussi@gmail.com

testata giornalistica on-line con autorizzazione del tribunale di Campobasso n. 3/10 del 31.03.10.