Tartufo Bianco Pregiato di San Pietro Avellana. Successo per la 25esima mostra

di Redaz.UMDI -

Dal 1° al 3 novembre 2019 a San Pietro Avellana(IS) si è svolta la 25° Mostra Mercato del Tartufo Bianco Pregiato. Tanti i visitatori presenti da ogni luogo per scoprire il prodotto più prezioso della terra molisana

(UMDI-UNMONDODITALIANI) Ponte di Ognissanti gustoso e pregiato quello vissuto in Alto Molise, per la 25° Mostra Mercato del Tartufo Bianco di San Pietro Avellana (IS), dal 1° al 3 novembre 2019. Una manifestazione che negli anni è cresciuta di valore, sia a livello turistico, che in termini di qualità, e che ad ogni edizione vede una maggiore partecipazione da parte dei visitatori, i quali giungono da ogni luogo per scoprire il prodotto della terra molisana più prezioso, e da parte degli espositori, che non vogliono perdere l’appuntamento più importante del Centro Sud Italia dedicato al tartufo bianco. Nonostante la pioggia di domenica e i nuvoloni grigi, tante persone sono arrivate nel paese del tartufo, immerso nei boschi variopinti d’autunno, per assaporare e scoprire i pregiati funghi, degustare i menu, provare i diversi prodotti tipici del territorio, immergersi nella natura della Riserva della Biosfera Mab UNESCO Alto Molise e nella storia del Museo dell’Alto Molise - Usi, costumi, mestieri e Archeologico. Tanti anche i turisti che sono approdati a San Pietro Avellana a bordo del treno storico in viaggio sulla Transiberiana d’Italia.

Necessità di valorizzare il brand a livello regionale

Un successo, quello della Mostra Mercato del Tartufo Bianco di San Pietro Avellana, che ribadisce la necessità di valorizzare il brand del “tartufo di San Pietro Avellana” a livello regionale, identificando il re della gastronomia molisana con lo specifico territorio dell’Alto Molise, come è stato fatto già da tempo ad Alba, Norcia e le altre località del tartufo. D’altronde, San Pietro Avellana ha la vicepresidenza dell’Associazione Nazionale Città del Tartufo, che comprende 57 soci, dal Piemonte alla Sicilia, all’insegna della promozione dei territori del tartufo e del legame tra gastronomia e cultura.

Dichiarazione del sindaco Francesco Lombardi

«È fondamentale lavorare al marchio del tartufo di San Pietro Avellana – spiega il sindaco del paese Francesco Lombardi -. Non per escludere il resto del territorio molisano dove si trova il pregiato fungo, ma per dare un valore più riconoscibile e riconosciuto ad una risorsa preziosissima della nostra terra, di cui possa beneficiare tutto il Molise. Siamo molto contenti di questa edizione e continuiamo a lavorare per la promozione del tartufo tutto l’anno». Questo è il periodo migliore per consumare il tartufo bianco, fresco di bosco e dunque venduto anche al prezzo più vantaggioso. Nelle prossime settimane il tartufo bianco di San Pietro Avellana sarà protagonista di diversi appuntamenti regionali. Si parlerà anche della proposta di candidatura UNESCO a patrimonio immateriale dell’umanità della ‘Cerca e cavatura del tartufo in Italia: conoscenze e pratiche tradizionali’ di cui l’Associazione Nazionale Città del Tartufo è promotrice e referente. Inoltre, giungerà a San Pietro Avellana una troupe televisiva di Canale 5 e giornalisti specializzati del Gambero Rosso, per raccontare il famoso tuber magnatum pico, il tartufo bianco e il suo territorio d’origine. La 25° Mostra Mercato del Tartufo Bianco di San Pietro Avellana è stata organizzata dal Comune di San Pietro Avellana e dalla Pro loco Ad Volana.

07 / 11 / 2019

Ultimi aggiornamenti


 






UMDI UN MONDO D'ITALIANI www.unmondoditaliani.com

COLLABORA CON NOI: scrivi a minacappussi5@gmail.com

se ti piace scrivere, se sei determinata/o, volitiva/o, volenterosa/o e soprattutto appassionata/o. Cerchiamo in particolare una/un aspirante giornalista per gli Italiani nel Mondo su BOJANO!

IL GIORNALE quotidiano DI TUTTI GLI ITALIANI NEL MONDO

IN REDAZIONE: Andrea-de-Marco, Marta-Ucciferri, Kerres, Marucci, Goffredo-Palmerini, Carmelina-Rico, Serena-Lastoria, Angela-Perrella, Giulia-Marzani, Manuela-Forte, Nicoletta-Saccomanno, Carlo-Di-Stanislao, Min.-Cul.-Pop., Stefania-Paradiso, Benedetta-Massoni, Angelo-Sanzò, Federica-Polegri, Gustavo-Vitali, Ugo-Gentile, Simona-Aiuti, Alessio-Papa, Ma.-Nu., Franco-Iadarola, Magalì-Pizarro, Anna-Ovidi, Sabina-Iadarola, Francesco-Luca-Borghesi, Gabriele-Iaconis, Penelope, Pippi, Scipione-L'Aquilano, Maria-De-Michele, Fer. Bru, Vincenza-Alfano, Alejandra-Daguerre, Anna-Maria-Marinelli, Chiara-Landi, Arianna-Braccio, Bartolomeo-Alberico, Dalna-Gualtieri, Grazia-De-Gregorio, Samuele-Doganiero

CAPOREDATTORE: Sabina Iadarola (giornalista OdG)

Iscriviti all'associazione CENTRO STUDI UN MONDO D'ITALIANI

Università Roma Tre: Corso di Comunicazione sul Web: Direttrice del Master: prof.ssa Franca Orletti

Maurizio Barba, Antonella Cavallo, Lavinia Cicciarelli, Monica Corda. Leonora Faccio,

STAGISTI edizione precedente: Stefania Paradiso, Marta Colomba (oggi Yahoo-Milano), Ambra Veglia, Mina Mingarelli, Ilaria Ghelfi. Tutor: Annarita Guidi.

INVIATO DA MOSCA: Massimo Eccli

INVIATO SPECIALE DI GUERRA: Michel Upmann

Il Giornale telematico quotidiano internazionale diretto da Mina Cappussi, dedicato agli Italiani nel mondo.

Notiziario ufficiale del progetto Agorà Mediapolis "Un Mondo di Italiani", cheraccoglie storie, ricordi, pensieri, emozioni, sensazioni, di chi è partito, di chi è tornato, di chi non c’è più, con l’obiettivo di lasciare un’impronta alle generazioni future, affinché, alla luce della Memoria, non dimentichino i sacrifici, le aspirazioni, le conquiste, i sogni le speranza, di chi ha dovuto lasciare la propria Terra, le proprie radici, alla ricerca di un futuro migliore. Il giornale on line degli Italiani in ogni parte del mondo, un faro sempre puntato, pronto a raccontare le storie di straordinaria ordinarietà, a fornire notizie, indicazioni, informazioni, aggiornamenti. Il giornale che, partendo da una delle più piccole regioni d'Italia, il Molise, collega idealmente tutti gli italiani in ogni angolo del pianeta, offrendo ospitalità, notizie, indagini, servizi, un forum di discussione. Sede di stage per l'Università Roma per l’Università Roma Tre, Master post laurea in Scrittura, traduzione e comunicazione nelle professionidel web, del cinema e della televisione, collabora con l’emittente televisiva TRSP con il programma omonino UN MONDO D’ITALIANI visibile a breve in chiaro e suSKY in tutto il mondo, associato al quotidiano ORA ITALIA che..scopre l'Italia su Radio Nacional 93.5 FM, network e programma di Radio in etere per Radio Nacional Viedma, nella Patagonia Argentina . La ciudad de Viedma, capital de la provincia de Río Negro, se alza en la punta este del territorio arrogándosela descripción deportal de ingreso a la Patagonia Argentina, al límite con la región más austral de Buenos Aires, ha sottoscritto un accordo con Radio Emilia Romagna, RER, per il programma Ora Italia www.oraitalia.blogspot.com

Da oggi LE RUBRICHE: UN MONDO D'ARCHEOLOGIA a cura di Adriana Niro

Unmondoditaliani.com -


www.unmondoditaliani.com - www.unmondoditaliani.it - di Mina Cappussi - email: minacappussi@gmail.com

testata giornalistica on-line con autorizzazione del tribunale di Campobasso n. 3/10 del 31.03.10