Strummele, trictrac, carrozzelle: Antichi Giochi di Strada in esclusiva per il Natale Awa a Campobasso

di Sabina e Franco Iadarola -

I giochi dei bambini non hanno nazionalità, colore, confini, mettono insieme tutti, parlano la stessa lingua senza bisogno di interprete. Strummele, tric trac, che saranno mai? Più semplice pensare ad una bambola di pezza, alle marionette del teatro dei burattini, al cavalluccio a dondolo, alle bambole di pezza. Ecco che appare, come per incanto, la felicità di giocare per strada con altri bambini! Torna la magia dei tempi andati, nel cuore di Campobasso vestito a festa, aspettando il Natale.

(UMDI – UNMONDODITALIANI) Strummele: il termine dialettale è la chiave magica per aprire un mondo incredibile. Assaporare l'ebrezza di una carrozzella lanciata lungo una discesa fatta con vecchie assi e cuscinetti di automobile, perdersi nel magico e anacronistico roteare una trottola, ascoltare il suono di un tric trac di legno, seguire le evoluzioni delle marionette, parlare al “telefono” costituito da due stoviglie ed uno spago, giocare con un cavalluccio a dondolo, una bambola di pezza, una macchinina di latta, saltare un elastico, lanciare sassolini per ore. Gli antichi giochi di strada affascinano sempre, adulti e bambini, perché sono lo specchio di un mondo che non esiste più e che qualcuno ricorda ancora per averlo sperimentato di persona. Era quella la felicità di un’infanzia semplice, dove il gioco era sempre un momento di aggregazione e di condivisione, e il giocare per strada una consuetudine quotidiana consentita dalle situazioni, dal traffico ridotto o pressoché assente, dalla presenza di bambini all’esterno, di donne sedute sull’uscio a filare, cucire, mondare pannocchie, pulire verdure, rammendare, di uomini di ritorno dai campi o dal lavoro, di cani randagi adottati dalla banda del quartiere. I giochi di strada rappresentavano il momento più bello dell’intera giornata, e si trovava il tempo di uscire, di giocare, di divertirsi, di esplorare, di crescere insieme. Oggi, le nuove tecnologie, soprattutto l'avvento dei tablet e dei telefonini, hanno portato la società all’isolamento esistenziale. Per quanto assurdo possa sembrare, più siamo connessi con il mondo intero e più ci isoliamo. I bambini che non giocano più con altri bambini sono lo specchio, la cartina al tornasole, di questa schizofrenia sociale che genera ponti virtuali e nel contempo ci trasforma in isole emozionali.

RIVIVERE I GIOCHI D’UN TEMPO. IL 22 DICEMBRE A CAMPOBASSO

Per rivivere, o assaporare i “bei tempi di una volta”, la semplicità e la magia della creatività, gli Antichi Giochi di Strada saranno riproposti da Luigi DeSantis, in esclusiva a Campobasso per il Natale del Gruppo Awa (Assel, Wac e Agenzia Agorà) con gli Sprar Karibu e Integramondo sabato 22 dicembre alle 17.00 nella Casetta di Natale AWA, la prima di Corso Vittorio Emanuele, accanto al municipio e al gigantesco albero di Natale comunale. Uno dei tantissimi eventi del ricco cartellone che il gruppo Awa, presieduto da Raffaele D’Elia, organizza con l’Ambito Territoriale Sociale e con il comune di Campobasso, Regione Molise Assessorato Sport, Consiglio Regionale Ordine degli Assistenti Sociali. Si chiama “Mondi Connessi – Natale Awa della Solidarietà e dell’Inclusione” il programma delle iniziative partite il 2 dicembre per terminare il 6 gennaio, che coinvolge un team di giovani professionisti coordinati dalla responsabile Area Eventi, Mina Cappussi. I giochi dei bambini non hanno nazionalità, colore, confini, mettono insieme tutti, parlano la stessa lingua senza bisogno di interprete. Ben venga, dunque, questa iniziativa che collega la storia, l’antropologia, la sociologia in una dimensione ludica adatta a tutti, nell’ambito del corposo programmadi eventi Mondi Connessi, tra i quali ricordiamo la casetta Infopoint, Turchese Day, Santa’s Helpers, gli Antichi Giochi di strada, il Flash Dance Mob, Natale senza Età con gli anziani dei Centri Sociali, Il concerto Demo Percussion Duo (Piermarino Spina, Fabrizio Spina ed Emanuele Del Riccio) e Tintilia Boom Boom Blues Band, la musica etnica, Il Salotto TV con in studio il dr. Marco Tagliaferri e le interviste ai passanti, i Laboratori Interculturali, i Salotti sulle Migrazioni, il Laboratorio Emozionale, Natale in Salute, i laboratori di Fotografia e di Cucina, No Borders Movie, Karibu Volley, l’Happy Hour, i Ventagli di Grace, le treccine, le opere di Richmond, la Festa della Befana, le renne, i folletti…

LE FORZE IN CAMPO PER MONDI CONNESSI NATALE AWA

Il cartellone NATALE MONDI CONNESSI conta, tra gli altri, le seguenti forze in campo: Raffaele D’Elia, direttore AWA; Annarita Fagnano, coordinatrice d’equipe; Mina Cappussi, responsabile Area Eventi; Alessandra Filoni, resp. Area Comunicazione; Melina Marena, resp. Area Lavoro; Giacomo Gattozzi, resp. Area Formazione; Clorinda Variano, respo Servizio Civile; Annaerika Poce, Albero delle Culture; Angela Cristofaro, Valentina Cristofano, Sportello Psicologico REI – SPRAR; Larissa Colagiovanni, Eliza Polisena, Infopoint REI; Maurizio Mariano, Marcia dei Babbi Natale; Alessia Esposito, Flash Mob Dance; Francesco Lanese, Karibu Volley; Sara Tizzano, Laboratori creativi, Santa’s Helpers; MariaVittoria Pirozzi, Vittoria Fratantuono, infopoint HCP Home Care Premium; Vittorio Scarano, Giuseppe Fazio, Io Sociale numero speciale; Marzia Leone, Sportello Tirocini PON; Valentina Di Iorio, Valeria Ali, Sportello socio-legale; Alessia Esposito, Flash Mob Dance; Ilaria Zeoli, Laboratorio Psicologico con le Emozioni; Marco Tagliaferri, medico endocrinologo; Maurizio Varriano, Sabina Iadarola, Salotto della Salute; Luigi De Santis, giochi d’epoca; Paolo Luciani, allestimenti; Armando Allegretti, grafica;

21 / 12 / 2018


 






UMDI UN MONDO D'ITALIANI www.unmondoditaliani.com

COLLABORA CON NOI: scrivi a minacappussi5@gmail.com

se ti piace scrivere, se sei determinata/o, volitiva/o, volenterosa/o e soprattutto appassionata/o. Cerchiamo in particolare una/un aspirante giornalista per gli Italiani nel Mondo su BOJANO!

IL GIORNALE quotidiano DI TUTTI GLI ITALIANI NEL MONDO

IN REDAZIONE: Andrea-de-Marco, Marta-Ucciferri, Kerres, Marucci, Goffredo-Palmerini, Carmelina-Rico, Serena-Lastoria, Angela-Perrella, Giulia-Marzani, Manuela-Forte, Nicoletta-Saccomanno, Carlo-Di-Stanislao, Min.-Cul.-Pop., Stefania-Paradiso, Benedetta-Massoni, Angelo-Sanzò, Federica-Polegri, Gustavo-Vitali, Ugo-Gentile, Simona-Aiuti, Alessio-Papa, Ma.-Nu., Franco-Iadarola, Magalì-Pizarro, Anna-Ovidi, Sabina-Iadarola, Francesco-Luca-Borghesi, Gabriele-Iaconis, Penelope, Pippi, Scipione-L'Aquilano, Maria-De-Michele, Fer. Bru, Vincenza-Alfano, Alejandra-Daguerre, Anna-Maria-Marinelli, Chiara-Landi, Arianna-Braccio, Bartolomeo-Alberico, Dalna-Gualtieri, Grazia-De-Gregorio, Samuele-Doganiero

CAPOREDATTORE: Sabina Iadarola (giornalista OdG)

Iscriviti all'associazione CENTRO STUDI UN MONDO D'ITALIANI

Università Roma Tre: Corso di Comunicazione sul Web: Direttrice del Master: prof.ssa Franca Orletti

Maurizio Barba, Antonella Cavallo, Lavinia Cicciarelli, Monica Corda. Leonora Faccio,

STAGISTI edizione precedente: Stefania Paradiso, Marta Colomba (oggi Yahoo-Milano), Ambra Veglia, Mina Mingarelli, Ilaria Ghelfi. Tutor: Annarita Guidi.

INVIATO DA MOSCA: Massimo Eccli

INVIATO SPECIALE DI GUERRA: Michel Upmann

Il Giornale telematico quotidiano internazionale diretto da Mina Cappussi, dedicato agli Italiani nel mondo.

Notiziario ufficiale del progetto Agorà Mediapolis "Un Mondo di Italiani", cheraccoglie storie, ricordi, pensieri, emozioni, sensazioni, di chi è partito, di chi è tornato, di chi non c’è più, con l’obiettivo di lasciare un’impronta alle generazioni future, affinché, alla luce della Memoria, non dimentichino i sacrifici, le aspirazioni, le conquiste, i sogni le speranza, di chi ha dovuto lasciare la propria Terra, le proprie radici, alla ricerca di un futuro migliore. Il giornale on line degli Italiani in ogni parte del mondo, un faro sempre puntato, pronto a raccontare le storie di straordinaria ordinarietà, a fornire notizie, indicazioni, informazioni, aggiornamenti. Il giornale che, partendo da una delle più piccole regioni d'Italia, il Molise, collega idealmente tutti gli italiani in ogni angolo del pianeta, offrendo ospitalità, notizie, indagini, servizi, un forum di discussione. Sede di stage per l'Università Roma per l’Università Roma Tre, Master post laurea in Scrittura, traduzione e comunicazione nelle professionidel web, del cinema e della televisione, collabora con l’emittente televisiva TRSP con il programma omonino UN MONDO D’ITALIANI visibile a breve in chiaro e suSKY in tutto il mondo, associato al quotidiano ORA ITALIA che..scopre l'Italia su Radio Nacional 93.5 FM, network e programma di Radio in etere per Radio Nacional Viedma, nella Patagonia Argentina . La ciudad de Viedma, capital de la provincia de Río Negro, se alza en la punta este del territorio arrogándosela descripción deportal de ingreso a la Patagonia Argentina, al límite con la región más austral de Buenos Aires, ha sottoscritto un accordo con Radio Emilia Romagna, RER, per il programma Ora Italia www.oraitalia.blogspot.com

Da oggi LE RUBRICHE: UN MONDO D'ARCHEOLOGIA a cura di Adriana Niro

Unmondoditaliani.com -


www.unmondoditaliani.com - www.unmondoditaliani.it - di Mina Cappussi - email: minacappussi@gmail.com

testata giornalistica on-line con autorizzazione del tribunale di Campobasso n. 3/10 del 31.03.10