Pastificio La Molisana, 150 milioni di euro di fatturato nel 2019. Premio Chicco d’Oro per 6 aziende del sud

di Grazia De Gregorio

Orgoglio Made in Molise. Il pastificio La Molisana prevede un fatturato di 150 milioni di euro per il 2019. Lo rende noto Giuseppe Ferro, amministratore delegato dell’azienda, ormai brand mondiale. Oltre questo successo, l’azienda consolida gli accordi di filiera con gli oltre 1.450 agricoltori di Molise, Abruzzo, Marche, Lazio e Puglia. Consegnato anche il Premio "Il Chicco d'oro" a sei aziende agricole del sud

(UMDI UNMONDODITALIANI) Ottimi i risultati per la campobassana La Molisana, inarrestabile azienda che in 6 anni di gestione della Famiglia Ferro ha moltiplicato per 6 il suo fatturato, superando ogni proiezione di crescita ed esplodendo sul mercato internazionale con oltre 300.000 quintali di pasta venduta rigorosamente "molisana". Quest’anno il fatturato di gruppo prevede oltre 150 milioni di euro e consolida gli accordi di filiera con gli oltre 1.450 agricoltori di Molise, Abruzzo, Marche, Lazio e Puglia, che dal 2016 coltivano eccellente qualità di grano duro Maestà (valore proteico tra il 15% e il 17%) su una superficie di oltre 15.000 ettari nelle aree del centro-sud. Lo annuncia, in una nota, Giuseppe Ferro, amministratore delegato dell’azienda, nel sottolineare che si tratta di ''un importante strumento per sostenere l'agricoltura italiana, creare un legame stabile con i coltivatori e tutelare il loro lavoro - afferma Ferro - Per questo motivo a Campobasso celebriamo la prima convention con gli operatori della filiera, agricoltori e stoccatori di Molise, Marche, Puglia e Lazio consolidando i rapporti di fiducia in vista di una collaborazione sempre proficua e a lungo termine. I risultati fino ad oggi sono particolarmente entusiasmanti – spiega – con una crescita del marchio La Molisana sul mercato della pasta classica pari a +22,9% a volume e +23,9% a valore. Sul segmento dell'integrale ci confermiamo co-leader con risultati eccezionali che parlano di crescita del 38,2% a volume con una quota pari al 12,2%. Per quanto riguarda le semole - conclude l'ad - La Molisana è leader di mercato con una quota pari al 17,8% e crescita del 17,1%. Prevediamo un fatturato di gruppo di oltre 150 milioni di euro". E proprio per premiare le sinergie che hanno contribuito a raggiungere obiettivi di spessore La Molisana ha deciso di premiare sei aziende agricole: "Il Chicco d'Oro" è stato infatti conferito alle marchigiane Ciuccarelli Sante Srl ed Emporio Verde Sollini Srl, alle molisane Aurora Srl ed O.P. cereali centro sud società consortile e alle pugliesi O.P. cerealicola La Pineta e Maria Incoronata Società cooperativa agricola.

LA MOLISANA, PASSIONE E QUALITA'

La famiglia Ferro, ha alle spalle una storia centenaria come mugnai e, con l’acquisizione de La Molisana, ha chiuso la filiera del grano, proponendosi sul mercato come una realtà ancor più solida, frutto di esperienza, determinazione, passione, qualità. Non è semplicemente una pasta, ma è la storia di una Famiglia che da 4 generazioni e più di un secolo, seleziona e macina solo i grani più pregiati e di una terra che per le sue caratteristiche oggettive e irripetibili è il luogo ideale per dare alla luce una pasta squisita e unica. Ben 139 i formati prodotti in azienda dove i macchinari di ultima generazione e l’elevato standard igienico-sanitario degli impianti e delle infrastrutture, la garanzia della trasparenza produttiva e della tracciabilità dei prodotti non solo salvaguardano ma promuovono la salute dei consumatori, nella consapevolezza che la produzione di alimenti è principalmente una questione etica, di responsabilità. I numeri della capacità produttiva sono davvero eccezionali: 360 tonnellate al giorno suddivise in pasta corta, lunga e nidi. Un intreccio di esperienza e passione, sacrificio ed impegno, trasparenza e tracciabilità alla base del successo di queste pagine di storia centenaria che contraddistinguono La Molisana.

07 / 10 / 2019


 






UMDI UN MONDO D'ITALIANI www.unmondoditaliani.com

COLLABORA CON NOI: scrivi a minacappussi5@gmail.com

se ti piace scrivere, se sei determinata/o, volitiva/o, volenterosa/o e soprattutto appassionata/o. Cerchiamo in particolare una/un aspirante giornalista per gli Italiani nel Mondo su BOJANO!

IL GIORNALE quotidiano DI TUTTI GLI ITALIANI NEL MONDO

IN REDAZIONE: Andrea-de-Marco, Marta-Ucciferri, Kerres, Marucci, Goffredo-Palmerini, Carmelina-Rico, Serena-Lastoria, Angela-Perrella, Giulia-Marzani, Manuela-Forte, Nicoletta-Saccomanno, Carlo-Di-Stanislao, Min.-Cul.-Pop., Stefania-Paradiso, Benedetta-Massoni, Angelo-Sanzò, Federica-Polegri, Gustavo-Vitali, Ugo-Gentile, Simona-Aiuti, Alessio-Papa, Ma.-Nu., Franco-Iadarola, Magalì-Pizarro, Anna-Ovidi, Sabina-Iadarola, Francesco-Luca-Borghesi, Gabriele-Iaconis, Penelope, Pippi, Scipione-L'Aquilano, Maria-De-Michele, Fer. Bru, Vincenza-Alfano, Alejandra-Daguerre, Anna-Maria-Marinelli, Chiara-Landi, Arianna-Braccio, Bartolomeo-Alberico, Dalna-Gualtieri, Grazia-De-Gregorio, Samuele-Doganiero

CAPOREDATTORE: Sabina Iadarola (giornalista OdG)

Iscriviti all'associazione CENTRO STUDI UN MONDO D'ITALIANI

Università Roma Tre: Corso di Comunicazione sul Web: Direttrice del Master: prof.ssa Franca Orletti

Maurizio Barba, Antonella Cavallo, Lavinia Cicciarelli, Monica Corda. Leonora Faccio,

STAGISTI edizione precedente: Stefania Paradiso, Marta Colomba (oggi Yahoo-Milano), Ambra Veglia, Mina Mingarelli, Ilaria Ghelfi. Tutor: Annarita Guidi.

INVIATO DA MOSCA: Massimo Eccli

INVIATO SPECIALE DI GUERRA: Michel Upmann

Il Giornale telematico quotidiano internazionale diretto da Mina Cappussi, dedicato agli Italiani nel mondo.

Notiziario ufficiale del progetto Agorà Mediapolis "Un Mondo di Italiani", cheraccoglie storie, ricordi, pensieri, emozioni, sensazioni, di chi è partito, di chi è tornato, di chi non c’è più, con l’obiettivo di lasciare un’impronta alle generazioni future, affinché, alla luce della Memoria, non dimentichino i sacrifici, le aspirazioni, le conquiste, i sogni le speranza, di chi ha dovuto lasciare la propria Terra, le proprie radici, alla ricerca di un futuro migliore. Il giornale on line degli Italiani in ogni parte del mondo, un faro sempre puntato, pronto a raccontare le storie di straordinaria ordinarietà, a fornire notizie, indicazioni, informazioni, aggiornamenti. Il giornale che, partendo da una delle più piccole regioni d'Italia, il Molise, collega idealmente tutti gli italiani in ogni angolo del pianeta, offrendo ospitalità, notizie, indagini, servizi, un forum di discussione. Sede di stage per l'Università Roma per l’Università Roma Tre, Master post laurea in Scrittura, traduzione e comunicazione nelle professionidel web, del cinema e della televisione, collabora con l’emittente televisiva TRSP con il programma omonino UN MONDO D’ITALIANI visibile a breve in chiaro e suSKY in tutto il mondo, associato al quotidiano ORA ITALIA che..scopre l'Italia su Radio Nacional 93.5 FM, network e programma di Radio in etere per Radio Nacional Viedma, nella Patagonia Argentina . La ciudad de Viedma, capital de la provincia de Río Negro, se alza en la punta este del territorio arrogándosela descripción deportal de ingreso a la Patagonia Argentina, al límite con la región más austral de Buenos Aires, ha sottoscritto un accordo con Radio Emilia Romagna, RER, per il programma Ora Italia www.oraitalia.blogspot.com

Da oggi LE RUBRICHE: UN MONDO D'ARCHEOLOGIA a cura di Adriana Niro

Unmondoditaliani.com -


www.unmondoditaliani.com - www.unmondoditaliani.it - di Mina Cappussi - email: minacappussi@gmail.com

testata giornalistica on-line con autorizzazione del tribunale di Campobasso n. 3/10 del 31.03.10