Non toccare il mio compagno. Italiani nel mondo: Giovanni Pollice contro razzismo e xenofobia

di Mina Cappussi e Michele De Nicola -

Non toccare il mio compagno unmondoditaliani.itGiovanni Pollice, presidente dell'associazione nazionale che ha sede a Dusseldorf, in Germania, con altre forze democratiche lotta contro la xenofobia, il razzismo e l'estremismo, adoperandosi a favore di una società umana che rispetti la diversità e che crei pari opportunità

(UMDI – UNMONDODITALIANI) La scritta sulla mano significa: non toccare il mio compagno. L’associazione nazionale fondata dal movimento giovanile dei Sindacati Tedeschi esiste in Germania dal 1986 ed è una delle prime associazioni di questo genere. Essa ha origine in Francia dove fu fondata il 1984 con il nome: “SOS Racisme - Touche pas à mon pote!”. L’associazione viene sostenuta dalla Confederazione dei Sindacati Tedeschi (DGB) e dai sindacati di categoria affiliati. Attualmente conta circa 1650 soci sostenitori, tra cui anche due Ministri dell’attuale Governo Federale e molti deputati del Bundestag e dei singoli Länder Federali. "Io son presidente dal 2008. Insieme ai Sindacati Tedeschi - dichiara Giovanni Pollice, presidente dell'associazione nazioanle che ha sede a Dusseldorf (Germania) - ed altre forze democratiche lottiamo contro la xenofobia, il razzismo, l’estremismo e ci adoperiamo a favore di una società umana che rispetti la diversità e che crei pari opportunità. Il razzismo esiste purtroppo dovunque. Quello contro gli italiani era più accentuato negli anni di prima immigrazione 1960/70, oggi è rivolto più verso i musulmani e i rifugiati.

CROCE AL MERITO

Giovanni Pollice è stato insignito di una prestigiosa onorificenza da parte del Presidente della Federale Tedesca. E' stato il Borgomastro del Municipio di Hannover, Stefan Schostock, nella sala “Ratsstube” a leggere le motivazioni del Presidente tedesco nel conferire la Croce al Merito a Giovanni Pollice, presidente dell’associazione nazionale dei Sindacati Tedeschi contro il razzismo e la xenofobia, conosciuta come “la mano gialla” come ha ricordato il presidente Gauck. L'onorificenza a Pollice deriva dal suo decennale impegno per un mondo del lavoro privo di discriminazioni, per la sua lotta contro il razzismo, nonchè per il suo impegno sociale a favore dell’integrazione, per il rispetto della diversità e per la cultura.

Orgoglioso Candido Paglione, sindaco di Capracotta, paese natale di Giovanni Pollice, al quale ha rivolto una lettera di ringraziamento: “Carissimo Giovanni, ho appreso la notizia del prestigioso riconoscimento che ti è stato conferito dal paese che ti ospita ormai da tanti anni, a coronamento del tuo storico e indiscusso impegno nella vita sindacale e sociale della Repubblica Federale Tedesca. Sono particolarmente contento per questo importante traguardo che rende merito al tuo lavoro ed è motivo di orgoglio e di soddisfazione per tutti noi capracottesi. Voglio esprimerti, per questo, tutta la mia gratitudine personale e quella della comunità di Capracotta che rappresento”.

11 / 04 / 2018

Ultimi aggiornamenti


 






UMDI UN MONDO D'ITALIANI www.unmondoditaliani.com

COLLABORA CON NOI: scrivi a minacappussi@gmail.com

se ti piace scrivere, se sei determinata/o, volitiva/o, volenterosa/o e soprattutto appassionata/o. Cerchiamo in particolare una/un aspirante giornalista per gli Italiani nel Mondo su BOJANO!

IL GIORNALE quotidiano DI TUTTI GLI ITALIANI NEL MONDO

IN REDAZIONE: Marta-Ucciferri, Kerres, Marucci, Goffredo-Palmerini, Carmelina-Rico, Serena-Lastoria, Angela-Perrella, Giulia-Marzani, Manuela-Forte, Nicoletta-Saccomanno, Carlo-Di-Stanislao, Min.-Cul.-Pop., Stefania-Paradiso, Benedetta-Massoni, Angelo-Sanzò, Federica-Polegri, Gustavo-Vitali, Ugo-Gentile, Simona-Aiuti, Alessio-Papa, Ma.-Nu., Franco-Iadarola, Magalì-Pizarro, Anna-Ovidi, Sabina-Iadarola, Francesco-Luca-Borghesi, Gabriele-Iaconis, Penelope, Pippi, Scipione-L'Aquilano, Maria-De-Michele, Fer. Bru, Vincenza-Alfano, Alejandra-Daguerre, Anna-Maria-Marinelli, Chiara-Landi, Arianna-Braccio, Bartolomeo-Alberico, Dalna-Gualtieri.

CAPOREDATTORE: Sabina Iadarola

Iscriviti all'associazione CENTRO STUDI UN MONDO D'ITALIANI

Università Roma Tre: Corso di Comunicazione sul Web: Direttrice del Master: prof.ssa Franca Orletti

Maurizio Barba, Antonella Cavallo, Lavinia Cicciarelli, Monica Corda. Leonora Faccio,

STAGISTI edizione precedente: Stefania Paradiso, Marta Colomba (oggi Yahoo-Milano), Ambra Veglia, Mina Mingarelli, Ilaria Ghelfi. Tutor: Annarita Guidi.

INVIATO DA MOSCA: Massimo Eccli

INVIATO SPECIALE DI GUERRA: Michel Upmann

Il Giornale telematico quotidiano internazionale diretto da Mina Cappussi, dedicato agli Italiani nel mondo.

Notiziario ufficiale del progetto Agorà Mediapolis "Un Mondo di Italiani", cheraccoglie storie, ricordi, pensieri, emozioni, sensazioni, di chi è partito, di chi è tornato, di chi non c’è più, con l’obiettivo di lasciare un’impronta alle generazioni future, affinché, alla luce della Memoria, non dimentichino i sacrifici, le aspirazioni, le conquiste, i sogni le speranza, di chi ha dovuto lasciare la propria Terra, le proprie radici, alla ricerca di un futuro migliore. Il giornale on line degli Italiani in ogni parte del mondo, un faro sempre puntato, pronto a raccontare le storie di straordinaria ordinarietà, a fornire notizie, indicazioni, informazioni, aggiornamenti. Il giornale che, partendo da una delle più piccole regioni d'Italia, il Molise, collega idealmente tutti gli italiani in ogni angolo del pianeta, offrendo ospitalità, notizie, indagini, servizi, un forum di discussione. Sede di stage per l'Università Roma per l’Università Roma Tre, Master post laurea in Scrittura, traduzione e comunicazione nelle professionidel web, del cinema e della televisione, collabora con l’emittente televisiva TRSP con il programma omonino UN MONDO D’ITALIANI visibile a breve in chiaro e suSKY in tutto il mondo, associato al quotidiano ORA ITALIA che..scopre l'Italia su Radio Nacional 93.5 FM, network e programma di Radio in etere per Radio Nacional Viedma, nella Patagonia Argentina . La ciudad de Viedma, capital de la provincia de Río Negro, se alza en la punta este del territorio arrogándosela descripción deportal de ingreso a la Patagonia Argentina, al límite con la región más austral de Buenos Aires, ha sottoscritto un accordo con Radio Emilia Romagna, RER, per il programma Ora Italia www.oraitalia.blogspot.com

Da oggi LE RUBRICHE: UN MONDO D'ARCHEOLOGIA a cura di Adriana Niro

Unmondoditaliani.com -


www.unmondoditaliani.com - www.unmondoditaliani.it - di Mina Cappussi - email: minacappussi@gmail.com

testata giornalistica on-line con autorizzazione del tribunale di Campobasso n. 3/10 del 31.03.10