MiBACT alla XX Borsa mediterranea del turismo: archeologia, progetti, iniziative culturali a Paestum

di Pixie

Progetti archeologici, promozione iniziative culturali, partecipazione a progetti comunitari. Questo e molto altro ha presentato il MiBACT alla XX Borsa mediterranea del turismo archeologico che si è tenuto a Paestum.

(UMDI – UNMONDODITALIANI) XX edizione Borsa Mediterranea del Turismo archeologico. Alla manifestazione, che si è svolta dal 26 al 29 ottobre 2017, ha preso attivamente parte il MiBACT. L’evento, come di consueto, ha avuto luogo a Paestum, nei suggestivi spazi adibiti ad accogliere le molteplici iniziative organizzate: l’area adiacente al Tempio di Cerere (Salone Espositivo, Laboratori di Archeologia Sperimentale ed ArcheoIncontri); il Museo Archeologico Nazionale (ArcheoVirtual, le sale Conferenze, i Workshop con i buyers esteri); la Basilica Paleocristiana (Conferenza di apertura, ArcheoLavoro). Il MiBACT, partner di eccellenza della Borsa internazionale, nella ricorrenza del suo ventennale, ha partecipato proponendo incontri e approfondimenti qualificati e vicini ai temi di maggiore attualità, a cui hanno preso parte i Sottosegretari di Stato, Dorina Bianchi e Antimo Cesaro, il Segretario Generale, Carla Di Francesco, i Direttori generali Educazione e Ricerca, Francesco Scoppola, Turismo, Francesco Palumbo, Musei, Antonio Lampis, il Comandante Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale, Fabrizio Parrulli, il Presidente Consiglio Superiore per i Beni culturali e Paesaggistici, Giuliano Volpe, dirigenti e i funzionari tecnici, direttamente coinvolti nei progetti e nelle attività, illustrate sia all’interno dei convegni che nello stand istituzionale. I temi affrontati hanno spaziato dal turismo sostenibile per il rilancio dei siti archeologici, all’analisi del Sistema UNESCO per la valorizzazione del patrimonio materiale e immateriale; dalle esperienze di collaborazione transfrontaliera per il patrimonio culturale, all’analisi della situazione dell’archeologia subacquea per lo sviluppo di questo settore. Una speciale attenzione è stata dedicata al ruolo dell’intelligence nella tutela e nella difesa dell’arte sia in campo nazionale che internazionale, con un approfondimento su quanto avviato dalla Task Force nazionale “Unite4Heritage” (i cosiddetti “Caschi blu della Cultura”), costituita dall’Italia in seno all’UNESCO e operativa dal 2016, composta da 30 tecnici del MiBACT e da 30 militari del CCTPC, tutti formati e addestrati per intervenire nell’ambito di missioni di pace per la salvaguardia e la tutela del patrimonio culturale in aree e in situazioni di crisi.

Nell’ambito della Manifestazione, è stato assegnato il premio “Paestum Archeologia” ad Antonia P. Recchia, Consigliere del Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per l’attuazione della riforma del Ministero, la ricerca e la programmazione, e al Ministero della Cultura e del Turismo della Repubblica dell’Azerbaijan. Lo stand del MiBACT ha offerto a chi visiterà la Borsa una panoramica di quanto concretamente realizzato negli ultimi anni: progetti, attività, promozione di iniziative culturali e turistico culturali, partecipazione a progetti comunitari, scoperte archeologiche, iniziative internazionali di difesa dei beni culturali, iniziative relative all’utilizzo di tecnologie innovative per il restauro del patrimonio sommerso, illustrazione di siti e parchi archeologici poco conosciuti e di notevole interesse. Tra questi, sono stati disponibili approfondimenti su quanto svolto nell’ambito della collaborazione tra il MiBACT e l’ANCI per lo sviluppo di strategie di turismo sostenibile rivolto ai luoghi meno conosciuti e più ricchi di fascino e di attrattività (a seguito delle direttive del Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo “2016 Anno dei Cammini” e “2017 Anno dei Borghi”), incentrate su 1000 borghi, individuati come luoghi di turismo lento, qualità e semplicità di vita, e lo sviluppo di una strategia di comunicazione volta al rilancio e la promozione del turismo nelle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria (ENIT – Agenzia Nazionale del Turismo).

Giovedì 26 ottobre

In apertura, ore 10.00-12.00, Gabriel Zuchtriegel, Direttore del Parco Archeologico di Paestum, porterà l’indirizzo di saluto del Ministero, a seguire la cerimonia di consegna del Premio “Paestum Archeologia” ad Antonia P. Recchia, Consigliere del Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per l’attuazione della riforma del Ministero, la ricerca e la programmazione.

Alle ore 14.00-17.00 il Direttore Generale Musei, Antonio Lampis, incontra i Direttori dei Poli museali regionali presso la Sala Didattica del Museo Archeologico. Il Sottosegretario di Stato Dorina Bianchi e il Direttore Generale Turismo, Francesco Palumbo, intervengono all’incontro “I Comuni e i siti archeologici: infrastrutture, gestione e promozione” organizzato dall’ANCI Associazione Nazionale dei Comuni Italiani e dal MiBACT (ore 15.00-19.00 Basilica Paleocristiana).

Venerdì 27 ottobre

Il Direttore Generale Educazione e Ricerca, Francesco Scoppola, alla presenza del Sottosegretario di Stato Antimo Cesaro, illustrerà le competenze della Direzione con approfondimenti su “La ricerca nell’archeologia subacquea, la rete delle vie consolari, i recenti protocolli di intesa, le opportunità di finanziamento, l'apporto ai Caschi Blu della Cultura, le relazioni internazionali”. Partecipano i funzionari referenti per l’educazione e la ricerca delle Soprintendenze e degli Archivi (ore 14.00 Museo Archeologico).

A seguire il Sottosegretario di Stato Antimo Cesaro (ore 15.00-17.00 Basilica Paleocristiana), interverrà all’incontro “Special dialogue on sustainable tourism for development in world archaeological sites”, a cura di UNWTO nell’ambito dell’Anno Internazionale del Turismo Sostenibile indetto dall’ONU e concluderà, presso la stessa sede, i lavori della conferenza “Il dialogo interculturale valore universale delle identità e del patrimonio culturale” (ore 17.00-19.00). Alle ore 16.30-19.00 appuntamento presso il Museo Archeologico per la presentazione del progetto “Sistema UNESCO” per la valorizzazione del patrimonio materiale e immateriale, a cura della Direzione Generale per le politiche culturali e il turismo della Regione Campania, introduce e modera Rosanna Romano Direttore Generale per le politiche culturali e il turismo Regione Campania.

Intervengono per il MiBACT: Carla Di Francesco Segretario Generale, Francesca Casule Soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Salerno e Avellino, Mauro Felicori Direttore della Reggia di Caserta, Luciano Garella Soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per il Comune di Napoli, Paolo Giulierini Direttore del Museo Archeologico Nazionale di Napoli, Massimo Osanna Direttore Generale del Parco Archeologico di Pompei, Francesco Sirano Direttore del Parco Archeologico di Ercolano, Angela Tecce Direttore della Fondazione Real Sito di Carditello, Gabriel Zuchtriegel Direttore del Parco Archeologico di Paestum. Nella Basilica Paleocristiana alle ore 20.30-22.30 si svolge la cerimonia di consegna dell’International archaeological discovery award “Khaled al-Asaad”, dedicato alle scoperte più significative dell’anno candidate dai direttori delle testate archeologiche internazionali a cui parteciperanno, tra gli altri, Gabriel Zuchtriegel Direttore del Parco Archeologico di Paestum e Fabrizio Parrulli Comandante Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale.

Sabato 28 ottobre

Alle ore 10.00-13.30 presso il Museo Archeologico il Sottosegretario di Stato Antimo Cesaro interviene al convegno “La cooperazione transfrontaliera nel patrimonio culturale: la Regione Campania per un ponte nel Mediterraneo” a cura della Regione Campania. Partecipano i partner protagonisti dei progetti di cooperazione: Paolo Mauriello Direttore CNR ITABC Istituto per le Tecnologie Applicate ai Beni Culturali e, per il MiBACT, Adele Campanelli Soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’Area Metropolitana di Napoli, Paolo Giulierini Direttore Museo Archeologico Nazionale di Napoli, Massimo Osanna Direttore Generale Parco Archeologico di Pompei, Fabrizio Parrulli Comandante Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale, Francesco Sirano Direttore Parco Archeologico di Ercolano

Gabriel Zuchtriegel Direttore Parco Archeologico di Paestum. Partecipano per i partner esteri Vladan Vukosavljevic Ministro della Cultura e dell’Informazione della Repubblica di Serbia e Moez Eddine Sinaoui Ambasciatore della Repubblica Tunisina in Italia. Dalle ore 11.00 alle 13.00, presso la Basilica Paleocristiana, il Segretario generale, Carla Di Francesco, con il Direttore Istituto Centrale per l’Archeologia, Elena Calandra, e il Direttore del Nucleo per gli Interventi di Archeologia Subacquea (NIAS) Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro, Barbara Davidde, partecipano alla Conferenza “Ricerca, tutela e valorizzazione del patrimonio culturale sommerso mediterraneo”, nel corso della quale si farà il punto della situazione dell’archeologia subacquea a livello nazionale e internazionale con autorevoli specialisti italiani e stranieri, al fine di individuarne eccellenze e criticità e con l’intento di offrire un utile contributo allo sviluppo ulteriore di questo fondamentale settore del patrimonio culturale. Presso la Basilica Paleocristiana alle ore 16.15-17.00, si svolge l’incontro “Pompei incontra Petra” modera Giuseppe Giannotti Vice Direttore di Rai Cultura ed intervengono: Dana Firas Presidente del Petra National Trust, Regno Hascemita di Giordania e Massimo Osanna Direttore Generale del Parco Archeologico di Pompei.

Domenica 29 ottobre

Il Segretario Generale Carla Di Francesco prende parte alla conferenza “La tutela del patrimonio culturale, la difesa dell’arte e il ruolo dell’intelligence” presso il Museo Archeologico ore 11.00- 13.30. Intervengono, tra gli altri, sul tema “La prevenzione per la tutela del patrimonio culturale, le relazioni internazionali e i Caschi Blu della Cultura” Fabrizio Parrulli Comandante Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale e Giuliano Volpe Presidente Consiglio Superiore per i Beni culturali e Paesaggistici

01 / 11 / 2017

Ultimi aggiornamenti


 






UMDI UN MONDO D'ITALIANI www.unmondoditaliani.com

COLLABORA CON NOI: scrivi a minacappussi5@gmail.com

se ti piace scrivere, se sei determinata/o, volitiva/o, volenterosa/o e soprattutto appassionata/o. Cerchiamo in particolare una/un aspirante giornalista per gli Italiani nel Mondo su BOJANO!

IL GIORNALE quotidiano DI TUTTI GLI ITALIANI NEL MONDO

IN REDAZIONE: Andrea-de-Marco, Marta-Ucciferri, Kerres, Marucci, Goffredo-Palmerini, Carmelina-Rico, Serena-Lastoria, Angela-Perrella, Giulia-Marzani, Manuela-Forte, Nicoletta-Saccomanno, Carlo-Di-Stanislao, Min.-Cul.-Pop., Stefania-Paradiso, Benedetta-Massoni, Angelo-Sanzò, Federica-Polegri, Gustavo-Vitali, Ugo-Gentile, Simona-Aiuti, Alessio-Papa, Ma.-Nu., Franco-Iadarola, Magalì-Pizarro, Anna-Ovidi, Sabina-Iadarola, Francesco-Luca-Borghesi, Gabriele-Iaconis, Penelope, Pippi, Scipione-L'Aquilano, Maria-De-Michele, Fer. Bru, Vincenza-Alfano, Alejandra-Daguerre, Anna-Maria-Marinelli, Chiara-Landi, Arianna-Braccio, Bartolomeo-Alberico, Dalna-Gualtieri, Grazia-De-Gregorio, Samuele-Doganiero

CAPOREDATTORE: Sabina Iadarola (giornalista OdG)

Iscriviti all'associazione CENTRO STUDI UN MONDO D'ITALIANI

Università Roma Tre: Corso di Comunicazione sul Web: Direttrice del Master: prof.ssa Franca Orletti

Maurizio Barba, Antonella Cavallo, Lavinia Cicciarelli, Monica Corda. Leonora Faccio,

STAGISTI edizione precedente: Stefania Paradiso, Marta Colomba (oggi Yahoo-Milano), Ambra Veglia, Mina Mingarelli, Ilaria Ghelfi. Tutor: Annarita Guidi.

INVIATO DA MOSCA: Massimo Eccli

INVIATO SPECIALE DI GUERRA: Michel Upmann

Il Giornale telematico quotidiano internazionale diretto da Mina Cappussi, dedicato agli Italiani nel mondo.

Notiziario ufficiale del progetto Agorà Mediapolis "Un Mondo di Italiani", cheraccoglie storie, ricordi, pensieri, emozioni, sensazioni, di chi è partito, di chi è tornato, di chi non c’è più, con l’obiettivo di lasciare un’impronta alle generazioni future, affinché, alla luce della Memoria, non dimentichino i sacrifici, le aspirazioni, le conquiste, i sogni le speranza, di chi ha dovuto lasciare la propria Terra, le proprie radici, alla ricerca di un futuro migliore. Il giornale on line degli Italiani in ogni parte del mondo, un faro sempre puntato, pronto a raccontare le storie di straordinaria ordinarietà, a fornire notizie, indicazioni, informazioni, aggiornamenti. Il giornale che, partendo da una delle più piccole regioni d'Italia, il Molise, collega idealmente tutti gli italiani in ogni angolo del pianeta, offrendo ospitalità, notizie, indagini, servizi, un forum di discussione. Sede di stage per l'Università Roma per l’Università Roma Tre, Master post laurea in Scrittura, traduzione e comunicazione nelle professionidel web, del cinema e della televisione, collabora con l’emittente televisiva TRSP con il programma omonino UN MONDO D’ITALIANI visibile a breve in chiaro e suSKY in tutto il mondo, associato al quotidiano ORA ITALIA che..scopre l'Italia su Radio Nacional 93.5 FM, network e programma di Radio in etere per Radio Nacional Viedma, nella Patagonia Argentina . La ciudad de Viedma, capital de la provincia de Río Negro, se alza en la punta este del territorio arrogándosela descripción deportal de ingreso a la Patagonia Argentina, al límite con la región más austral de Buenos Aires, ha sottoscritto un accordo con Radio Emilia Romagna, RER, per il programma Ora Italia www.oraitalia.blogspot.com

Da oggi LE RUBRICHE: UN MONDO D'ARCHEOLOGIA a cura di Adriana Niro

Unmondoditaliani.com -


www.unmondoditaliani.com - www.unmondoditaliani.it - di Mina Cappussi - email: minacappussi@gmail.com

testata giornalistica on-line con autorizzazione del tribunale di Campobasso n. 3/10 del 31.03.10