Meglio invecchiare che vivere per sempre? Successo per Adaline al Cineforum Umdi a Bojano

di Romina Nocera -

“Se poteste scegliere, in che anno vorreste vivere, o meglio tornereste indietro o andreste nel futuro?” così si è aperto il dibattito sui temi del film Adaline. Ennesimo successo nella redazione Umdi per il film diretto da Lee Toland Krieger con protagonisti Blake Lively, Michiel Huisman e Harrison Ford

(UMDI-UNMONDODITALIANI) Un altro successo per Cineforum UMDI Place of Ideas che si è tenuto il 12 settembre 2018, nella sede della redazione del quotidiano internazionale “Un Mondo d’Italiani”, a Bojano. Un appuntamento settimanale che è diventato tradizione per tutti gli appassionati di cinema. L’evento, creato e patrocinato da Mina Cappussi, organizzato da Centro Studi Agorà e dal quotidiano internazionale UNMONDODITALIANI Umdi, Ippocrates, Casa Molise, Regione Molise-Patto per lo Sviluppo del Molise e con i ragazzi del Servizio Civile Nazionale all'interno del progetto Molise Noblesse Festival. Il Cineforum Turchese è un “posto delle idee” al pari del Caffè Letterario Turchese. L’attenzione nella giornata di ieri è ricaduta sul film “Adaline – L’eterna giovinezza”, un film del 2015 diretto da Lee Toland Krieger con protagonisti Blake Lively, Michiel Huisman e Harrison Ford. Adaline Bowman è una giovane donna che vive nei primi anni del ‘900. Dà alla luce una bambina, ma pochi anni dopo perde suo marito e resta vedova. Nel 1937, quando ha solo 29 anni, la donna ha un incidente stradale che la uccide, apparentemente. Da quello strano evento in poi, Adaline scoprirà di non poter più invecchiare. È un’eterna ventinovenne. Questo segnerà per sempre la sua vita: dovrà veder crescere sua figlia Flemming da lontano e non potrà più creare legami con altre persone, condannata com'è a vederli morire. Ma arrivata nel 20esimo secolo, più che centenaria, la donna incontra e si innamora di Ellis Jones, un carismatico ragazzo che la corteggia con fascino, senza mai arrendersi. Nonostante sappia bene di dover scappare prima o poi, Adaline si lascia coinvolgere al punto di incontrare la famiglia del ragazzo. Suo padre, William, è subito incuriosito dall’aspetto della donna: le ricorda un suo vecchio e grande amore. Adaline cerca, inizialmente, di mantenere il suo segreto. Ma l’amore e il destino, si sa, non ci lasciano molta scelta.

Dibattito

Il Cineforum “Place of Ideas” nasce dalla voglia di far conoscere alle persone il mondo del cinema e non solo; parlando di film di forte impatto emotivo e culturale, mai scontati, e in grado di spostare dal nostro punto di vista per dare campo fertile a riflessioni sulla realtà che ci circonda; proprio questo è successo quando tutti i partecipanti si sono riuniti in cerchio; ognuno ha manifestato la propria impressione, portando alla luce temi differenti sotto la guida dei conduttori: Lorenza De Carlo e Alessandra del Riccio. Questa splendida storia d’amore ha colpito tutti, ma proprio tutti facendo riflettere sulla tematica “tempo”. “Se poteste scegliere, in che anno vorreste vivere, o meglio tornereste indietro o andreste nel futuro?” questa la domanda della direttrice Umdi Mina Cappussi. Alessandra risponde “se potessi tornerei in 5 liceo per cambiare la mia strada e cercare di fare scelte migliori anche a livello universitario”. “Quindi saresti pronta per tornare a scuola a partire da domani?” - replica la Cappussi – “Certo, senza ombra di dubbio”. Altre 4 persone hanno condiviso la scelta di Alessandra; chi più e chi meno. Qualcuno addirittura si proietta nel futuro: 40, 30 anni le soglie più quotate e ognuno con valide spiegazioni, ad esempio godersi i figli e avere una propria indipendenza, oppure conoscere i nipoti dice Martina. “Quali sono i temi preponderanti a vostro avviso?” domanda la schietta Lorenza. “La forza delle donne” afferma Santina, “Il coraggio” continua Valentina, “La voglia di invecchiareRomina.

Conclusioni

Le conclusioni sono state più che positive, il film e il dibattito hanno saputo tirare fuori le emozioni più intime dei partecipanti senza paure, permettendo di aprirsi gli uni agli altri in cerchio, l’unica forma geometrica paritaria dove nessuno può sfuggire al mettersi a nudo. Il Cineforum UMDI “Place of Ideas” è nato proprio dalla voglia di infondere, nelle persone che vi prendono parte, la consapevolezza dei falsi miti, canoni e “specchi per allodole” che ci propina continuamente la società, attraverso i media, la pubblicità, certa politica populista. Il Cineforum UMDI “Place of Ideas” è quindi un evento settimanale da non perdere, che omaggia il grande cinema dando la libertà di esprimere la propria opinione.

13 / 09 / 2018

Ultimi aggiornamenti


 






UMDI UN MONDO D'ITALIANI www.unmondoditaliani.com

COLLABORA CON NOI: scrivi a minacappussi@gmail.com

se ti piace scrivere, se sei determinata/o, volitiva/o, volenterosa/o e soprattutto appassionata/o. Cerchiamo in particolare una/un aspirante giornalista per gli Italiani nel Mondo su BOJANO!

IL GIORNALE quotidiano DI TUTTI GLI ITALIANI NEL MONDO

IN REDAZIONE: Marta-Ucciferri, Kerres, Marucci, Goffredo-Palmerini, Carmelina-Rico, Serena-Lastoria, Angela-Perrella, Giulia-Marzani, Manuela-Forte, Nicoletta-Saccomanno, Carlo-Di-Stanislao, Min.-Cul.-Pop., Stefania-Paradiso, Benedetta-Massoni, Angelo-Sanzò, Federica-Polegri, Gustavo-Vitali, Ugo-Gentile, Simona-Aiuti, Alessio-Papa, Ma.-Nu., Franco-Iadarola, Magalì-Pizarro, Anna-Ovidi, Sabina-Iadarola, Francesco-Luca-Borghesi, Gabriele-Iaconis, Penelope, Pippi, Scipione-L'Aquilano, Maria-De-Michele, Fer. Bru, Vincenza-Alfano, Alejandra-Daguerre, Anna-Maria-Marinelli, Chiara-Landi, Arianna-Braccio, Bartolomeo-Alberico, Dalna-Gualtieri.

CAPOREDATTORE: Sabina Iadarola

Iscriviti all'associazione CENTRO STUDI UN MONDO D'ITALIANI

Università Roma Tre: Corso di Comunicazione sul Web: Direttrice del Master: prof.ssa Franca Orletti

Maurizio Barba, Antonella Cavallo, Lavinia Cicciarelli, Monica Corda. Leonora Faccio,

STAGISTI edizione precedente: Stefania Paradiso, Marta Colomba (oggi Yahoo-Milano), Ambra Veglia, Mina Mingarelli, Ilaria Ghelfi. Tutor: Annarita Guidi.

INVIATO DA MOSCA: Massimo Eccli

INVIATO SPECIALE DI GUERRA: Michel Upmann

Il Giornale telematico quotidiano internazionale diretto da Mina Cappussi, dedicato agli Italiani nel mondo.

Notiziario ufficiale del progetto Agorà Mediapolis "Un Mondo di Italiani", cheraccoglie storie, ricordi, pensieri, emozioni, sensazioni, di chi è partito, di chi è tornato, di chi non c’è più, con l’obiettivo di lasciare un’impronta alle generazioni future, affinché, alla luce della Memoria, non dimentichino i sacrifici, le aspirazioni, le conquiste, i sogni le speranza, di chi ha dovuto lasciare la propria Terra, le proprie radici, alla ricerca di un futuro migliore. Il giornale on line degli Italiani in ogni parte del mondo, un faro sempre puntato, pronto a raccontare le storie di straordinaria ordinarietà, a fornire notizie, indicazioni, informazioni, aggiornamenti. Il giornale che, partendo da una delle più piccole regioni d'Italia, il Molise, collega idealmente tutti gli italiani in ogni angolo del pianeta, offrendo ospitalità, notizie, indagini, servizi, un forum di discussione. Sede di stage per l'Università Roma per l’Università Roma Tre, Master post laurea in Scrittura, traduzione e comunicazione nelle professionidel web, del cinema e della televisione, collabora con l’emittente televisiva TRSP con il programma omonino UN MONDO D’ITALIANI visibile a breve in chiaro e suSKY in tutto il mondo, associato al quotidiano ORA ITALIA che..scopre l'Italia su Radio Nacional 93.5 FM, network e programma di Radio in etere per Radio Nacional Viedma, nella Patagonia Argentina . La ciudad de Viedma, capital de la provincia de Río Negro, se alza en la punta este del territorio arrogándosela descripción deportal de ingreso a la Patagonia Argentina, al límite con la región más austral de Buenos Aires, ha sottoscritto un accordo con Radio Emilia Romagna, RER, per il programma Ora Italia www.oraitalia.blogspot.com

Da oggi LE RUBRICHE: UN MONDO D'ARCHEOLOGIA a cura di Adriana Niro

Unmondoditaliani.com -


www.unmondoditaliani.com - www.unmondoditaliani.it - di Mina Cappussi - email: minacappussi@gmail.com

testata giornalistica on-line con autorizzazione del tribunale di Campobasso n. 3/10 del 31.03.10