Magnolia basket Campobasso: Gianni Colagiovanni nuovo preparatore fisico

di Andrea De Marco -

Gianni Colagiovanni sarà il nuovo preparatore fisico della Magnolia basket Campobasso. Colagiovanni, reduce da una stagione a San Severo in B maschile, metterà a disposizione tutta la sua esperienza e competenza a favore della causa rossoblù.

(UMDI-UNMONDODITALIANI) Per la stagione 2018/19 La Molisana Magnolia Campobasso si affiderà a Gianni Colagiovanni quale preparatore fisico dell’organico di A2. In parte già vicino al club nel finale della scorsa stagione, il nuovo ‘prof’ del gruppo del capoluogo di regione è reduce da un’ultima stagione a San Severo in B maschile, dove ha fatto sì che la squadra pugliese arrivasse sino in fondo, tra campionato e Coppa Italia, nelle migliori condizioni possibili. Per il preparatore fisico delle campobassane – però – pur cambiando il sesso dei protagonisti, fatti ovviamente i dovuti distinguo legati alle caratteristiche fisiche, non muta invece “il modello di prestazione. Le strutture quelle sì sono diverse, anche perché, al femminile, c’è un diverso rapporto nella muscolatura tra massa magra e massa grassa e questo finisce con l’incidere in aspetti di natura posturale, il che, tra l’altro, richiede una maggiore attenzione in materia di prevenzione delle situazioni infortunistiche”. Particolarmente meticoloso nel proprio lavoro, Colagiovanni, davanti a sé, ha una tabella ben definita relativamente al lavoro da portare avanti.

Dichiarazioni di Colagiovanni

“La prima settimana – argomenta – sarà incentrata principalmente su di un processo di valutazione dello stato di forma del gruppo, poi ci dedicheremo ad un’opera di costruzione che riguarderà diversi aspetti importanti: nello specifico la mobilità articolare, la stabilità e la flessibilità. Ho avuto modo di parlare con i singoli elementi del roster, sia le confermate che i nuovi innesti, cercando di comprendere il loro vissuto sportivo e le problematiche magari emerse. Nel caso delle nuove arrivate, poi, ho anche colloquiato coi loro precedenti preparatori fisici e questo senz’altro mi aiuterà nel riuscire a svolgere un lavoro di maggiore qualità”.

Pesistica

Ambito in cui – soprattutto a livello preventivo – assume un’importanza notevole lo stesso aspetto della pesistica. “Che – aggiunge – al femminile va adattata diversamente rispetto al maschile, in considerazione del fatto che solitamente i ragazzi hanno più confidenza con questo particolare fronte della preparazione”. Dalla sua, peraltro, Colagiovanni porta le sensazioni di alcune stagioni importanti come quelle vissute a San Severo. “Mi auguro – spiega – di portare nella mia terra le sensazioni di questi tornei di rilievo. In particolare, il metodo e l’applicazione alla base di un lavoro proiettato ai successi e all’ottenimento del miglior tipo di risultato. Del resto, l’auspicio che faccio a me, allo staff tecnico e alla squadra è quello di poter arrivare il più in alto possibile”. Un onere in più all’apparenza, anche perché legato all’ambiente di casa. “Nel nostro lavoro – ribatte il ‘prof’ delle magnolie – si ha sempre a che fare con le responsabilità in qualsiasi tipo di situazione. Farlo nella propria regione può dare, però, quel pizzico di energia in più in quei momenti di stanchezza che fisiologicamente possono arrivare. Anche perché, per il resto, la passione e la determinazione sono sempre alte, indipendentemente dalla maglia indossata”. E che le idee di Colagiovanni abbiano uno snodo ben preciso è facilmente riscontrabile dal cronoprogramma che farà da sfondo al lavoro da impostare. “Dal 20 agosto all’esordio in campionato del 29 settembre avremo sei settimane piene di preparazione, un periodo sostanzioso, tanto più considerando che tutte, tra l’altro, hanno lavorato durante l’estate. L’intento è quello di programmare nel modo migliore e più funzionale possibile alla prima di regular season”. A dar manforte alle considerazione del preparatore fisico dei #fioridacciaio c’è pure un indizio non indifferente. “Tutto il gruppo delle ragazze – chiosa – mi ha fatto già una gran bella impressione. Sono tutte attente alla cura dei dettagli e, parlando con loro, ognuna mi ha anche esposto le proprie problematiche. A livello individuale ho definito un piccolo programma da portare avanti durante la sosta pienamente recepito, che rappresenta un segnale di grande professionalità, sia nelle cinque nuove arrivate che nelle tre confermate, particolarmente attente al loro aspetto fisico come ho avuto modo di vedere nel finale della scorsa stagione. Del resto, la cura di questo dettaglio influisce sull’opera di prevenzione e, a cascata, ha un’importanza fondamentale anche sulla qualità dell’aspetto più squisitamente tecnico-tattico”.

14 / 08 / 2018

Ultimi aggiornamenti


 






UMDI UN MONDO D'ITALIANI www.unmondoditaliani.com

COLLABORA CON NOI: scrivi a minacappussi@gmail.com

se ti piace scrivere, se sei determinata/o, volitiva/o, volenterosa/o e soprattutto appassionata/o. Cerchiamo in particolare una/un aspirante giornalista per gli Italiani nel Mondo su BOJANO!

IL GIORNALE quotidiano DI TUTTI GLI ITALIANI NEL MONDO

IN REDAZIONE: Marta-Ucciferri, Kerres, Marucci, Goffredo-Palmerini, Carmelina-Rico, Serena-Lastoria, Angela-Perrella, Giulia-Marzani, Manuela-Forte, Nicoletta-Saccomanno, Carlo-Di-Stanislao, Min.-Cul.-Pop., Stefania-Paradiso, Benedetta-Massoni, Angelo-Sanzò, Federica-Polegri, Gustavo-Vitali, Ugo-Gentile, Simona-Aiuti, Alessio-Papa, Ma.-Nu., Franco-Iadarola, Magalì-Pizarro, Anna-Ovidi, Sabina-Iadarola, Francesco-Luca-Borghesi, Gabriele-Iaconis, Penelope, Pippi, Scipione-L'Aquilano, Maria-De-Michele, Fer. Bru, Vincenza-Alfano, Alejandra-Daguerre, Anna-Maria-Marinelli, Chiara-Landi, Arianna-Braccio, Bartolomeo-Alberico, Dalna-Gualtieri.

CAPOREDATTORE: Sabina Iadarola

Iscriviti all'associazione CENTRO STUDI UN MONDO D'ITALIANI

Università Roma Tre: Corso di Comunicazione sul Web: Direttrice del Master: prof.ssa Franca Orletti

Maurizio Barba, Antonella Cavallo, Lavinia Cicciarelli, Monica Corda. Leonora Faccio,

STAGISTI edizione precedente: Stefania Paradiso, Marta Colomba (oggi Yahoo-Milano), Ambra Veglia, Mina Mingarelli, Ilaria Ghelfi. Tutor: Annarita Guidi.

INVIATO DA MOSCA: Massimo Eccli

INVIATO SPECIALE DI GUERRA: Michel Upmann

Il Giornale telematico quotidiano internazionale diretto da Mina Cappussi, dedicato agli Italiani nel mondo.

Notiziario ufficiale del progetto Agorà Mediapolis "Un Mondo di Italiani", cheraccoglie storie, ricordi, pensieri, emozioni, sensazioni, di chi è partito, di chi è tornato, di chi non c’è più, con l’obiettivo di lasciare un’impronta alle generazioni future, affinché, alla luce della Memoria, non dimentichino i sacrifici, le aspirazioni, le conquiste, i sogni le speranza, di chi ha dovuto lasciare la propria Terra, le proprie radici, alla ricerca di un futuro migliore. Il giornale on line degli Italiani in ogni parte del mondo, un faro sempre puntato, pronto a raccontare le storie di straordinaria ordinarietà, a fornire notizie, indicazioni, informazioni, aggiornamenti. Il giornale che, partendo da una delle più piccole regioni d'Italia, il Molise, collega idealmente tutti gli italiani in ogni angolo del pianeta, offrendo ospitalità, notizie, indagini, servizi, un forum di discussione. Sede di stage per l'Università Roma per l’Università Roma Tre, Master post laurea in Scrittura, traduzione e comunicazione nelle professionidel web, del cinema e della televisione, collabora con l’emittente televisiva TRSP con il programma omonino UN MONDO D’ITALIANI visibile a breve in chiaro e suSKY in tutto il mondo, associato al quotidiano ORA ITALIA che..scopre l'Italia su Radio Nacional 93.5 FM, network e programma di Radio in etere per Radio Nacional Viedma, nella Patagonia Argentina . La ciudad de Viedma, capital de la provincia de Río Negro, se alza en la punta este del territorio arrogándosela descripción deportal de ingreso a la Patagonia Argentina, al límite con la región más austral de Buenos Aires, ha sottoscritto un accordo con Radio Emilia Romagna, RER, per il programma Ora Italia www.oraitalia.blogspot.com

Da oggi LE RUBRICHE: UN MONDO D'ARCHEOLOGIA a cura di Adriana Niro

Unmondoditaliani.com -


www.unmondoditaliani.com - www.unmondoditaliani.it - di Mina Cappussi - email: minacappussi@gmail.com

testata giornalistica on-line con autorizzazione del tribunale di Campobasso n. 3/10 del 31.03.10