Lingua italiana veicolo dell’immagine di Bellezza del Paese. A Lima la Dante con i direttori degli Istituti Italiani di Cultura

di Ilenia Perrella-

America Latina, strategie di promozione della lingua italiana Economia e cultura, binomio possibile, anzi! Dobbiamo metterci in condizione di tirar fuori il meglio dalla relazione tra cultura ed economia che, per quanto riguarda l’Italia, si lega profondamente a un’immagine di bellezza di cui la lingua è un fattore fondamentale”

(UMDI UNMONDODITALIANI) 850 iniziative di promozione organizzate dall'Ambasciate, dei consolati e degli Istituti italiani, 242 mila studenti per la lingua italiana: un trend in crescita che la dice lunga sull'appetibilità del Bel Paese nel mondo. La riunione d’area dei direttori degli Istituti italiani di Cultura si è svolta a Lima organizzata dalla Direzione Generale per la promozione del sistema Paese, con la partecipazione del Sottosegretario On. Guglielmo Picchi. Presenti anche il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, il Consiglio Generale degli Italiani all’Estero e il Segretario Generale della Società Dante Alighieri. “Fare queste riunioni regionali”, ha sottolineato il Sottosegretario Picchi, “è una buona pratica. Dobbiamo metterci in condizione di tirar fuori il meglio dalla relazione tra cultura ed economia che, per quanto riguarda l’Italia, si lega profondamente a un’immagine di bellezza di cui la lingua è un fattore fondamentale”. E ha concluso: “si tratta di una leva per stringere relazioni anche commerciali specialmente dove, come nei Paesi latino-americani, esiste un legame storico accanto all’attuale e prioritario interesse per il nostro Sistema Paese”. “Nel 2018 - ha affermato Vincenzo De Luca, Direttore Generale del Sistema Paese del Maeci - sono state 850 le iniziative di promozione integrata organizzate dalla rete delle Ambasciate, dei Consolati e degli Istituti Italiani di Cultura in America Latina e altrettante quelle promosse dalla Dante Alighieri. Con una crescita di circa il 10% rispetto al 2017, come era negli obiettivi del piano straordinario # vivereallitaliana”. Significativi anche i numeri relativi all’insegnamento della lingua italiana, con oltre 242 mila studenti nell’anno scolastico 2016-2017, di cui 39.700, circa il 20% del totale, hanno frequentato i corsi organizzati dai Comitati della Dante, che tra America centrale e meridionale sono 137. I corsi di lingua e cultura, infatti, sostengono la diplomazia culturale al servizio del Paese che con progettualità nuova ha promosso tutte le eccellenze dell’Italia: dal design alle arti visive, dalla scienza al cinema, dallo spettacolo dal vivo alla lingua italiana, dalla cucina alla promozione del sistema universitario. Un capitolo a parte riguarda la certificazione Plida, che in Sudamerica significa anche un motivo di riconciliazione con le origini famigliari o di cittadinanza, come quella offerta con il livello B1. “Il Sud America per noi è molto importante”, ha commentato il Segretario Generale Alessandro Masi “perché la vicinanza storico-culturale con l’Italia rende quest’area uno spazio ideale per i progetti di promozione integrata che promuovono le nostre eccellenze grazie alla lingua. È il concetto di Italsimpatia espresso più volte dal nostro presidente Andrea Riccardi”. Alla riunione d’area, Masi ha presentato le novità della Dante in campo glottodidattico e della formazione docenti del Plida, annunciando l’83° Congresso internazionale della Dante, “Italia, Argentina, mondo: l’italiano ci unisce” che si terrà a Buenos Aires dal 18 al 20 luglio 2019 con una prosecuzione a Rosario dove verrà inaugurata anche una grande mostra sulle origini dell’artista Italo argentino Lucio Fontana.

15 / 04 / 2019


 






UMDI UN MONDO D'ITALIANI www.unmondoditaliani.com

COLLABORA CON NOI: scrivi a minacappussi@gmail.com

se ti piace scrivere, se sei determinata/o, volitiva/o, volenterosa/o e soprattutto appassionata/o. Cerchiamo in particolare una/un aspirante giornalista per gli Italiani nel Mondo su BOJANO!

IL GIORNALE quotidiano DI TUTTI GLI ITALIANI NEL MONDO

IN REDAZIONE: Marta-Ucciferri, Kerres, Marucci, Goffredo-Palmerini, Carmelina-Rico, Serena-Lastoria, Angela-Perrella, Giulia-Marzani, Manuela-Forte, Nicoletta-Saccomanno, Carlo-Di-Stanislao, Min.-Cul.-Pop., Stefania-Paradiso, Benedetta-Massoni, Angelo-Sanzò, Federica-Polegri, Gustavo-Vitali, Ugo-Gentile, Simona-Aiuti, Alessio-Papa, Ma.-Nu., Franco-Iadarola, Magalì-Pizarro, Anna-Ovidi, Sabina-Iadarola, Francesco-Luca-Borghesi, Gabriele-Iaconis, Penelope, Pippi, Scipione-L'Aquilano, Maria-De-Michele, Fer. Bru, Vincenza-Alfano, Alejandra-Daguerre, Anna-Maria-Marinelli, Chiara-Landi, Arianna-Braccio, Bartolomeo-Alberico, Dalna-Gualtieri.

CAPOREDATTORE: Sabina Iadarola

Iscriviti all'associazione CENTRO STUDI UN MONDO D'ITALIANI

Università Roma Tre: Corso di Comunicazione sul Web: Direttrice del Master: prof.ssa Franca Orletti

Maurizio Barba, Antonella Cavallo, Lavinia Cicciarelli, Monica Corda. Leonora Faccio,

STAGISTI edizione precedente: Stefania Paradiso, Marta Colomba (oggi Yahoo-Milano), Ambra Veglia, Mina Mingarelli, Ilaria Ghelfi. Tutor: Annarita Guidi.

INVIATO DA MOSCA: Massimo Eccli

INVIATO SPECIALE DI GUERRA: Michel Upmann

Il Giornale telematico quotidiano internazionale diretto da Mina Cappussi, dedicato agli Italiani nel mondo.

Notiziario ufficiale del progetto Agorà Mediapolis "Un Mondo di Italiani", cheraccoglie storie, ricordi, pensieri, emozioni, sensazioni, di chi è partito, di chi è tornato, di chi non c’è più, con l’obiettivo di lasciare un’impronta alle generazioni future, affinché, alla luce della Memoria, non dimentichino i sacrifici, le aspirazioni, le conquiste, i sogni le speranza, di chi ha dovuto lasciare la propria Terra, le proprie radici, alla ricerca di un futuro migliore. Il giornale on line degli Italiani in ogni parte del mondo, un faro sempre puntato, pronto a raccontare le storie di straordinaria ordinarietà, a fornire notizie, indicazioni, informazioni, aggiornamenti. Il giornale che, partendo da una delle più piccole regioni d'Italia, il Molise, collega idealmente tutti gli italiani in ogni angolo del pianeta, offrendo ospitalità, notizie, indagini, servizi, un forum di discussione. Sede di stage per l'Università Roma per l’Università Roma Tre, Master post laurea in Scrittura, traduzione e comunicazione nelle professionidel web, del cinema e della televisione, collabora con l’emittente televisiva TRSP con il programma omonino UN MONDO D’ITALIANI visibile a breve in chiaro e suSKY in tutto il mondo, associato al quotidiano ORA ITALIA che..scopre l'Italia su Radio Nacional 93.5 FM, network e programma di Radio in etere per Radio Nacional Viedma, nella Patagonia Argentina . La ciudad de Viedma, capital de la provincia de Río Negro, se alza en la punta este del territorio arrogándosela descripción deportal de ingreso a la Patagonia Argentina, al límite con la región más austral de Buenos Aires, ha sottoscritto un accordo con Radio Emilia Romagna, RER, per il programma Ora Italia www.oraitalia.blogspot.com

Da oggi LE RUBRICHE: UN MONDO D'ARCHEOLOGIA a cura di Adriana Niro

Unmondoditaliani.com -


www.unmondoditaliani.com - www.unmondoditaliani.it - di Mina Cappussi - email: minacappussi@gmail.com

testata giornalistica on-line con autorizzazione del tribunale di Campobasso n. 3/10 del 31.03.10