Le chiavi di Hannover a Ermanno D’Andrea, molisano di Capracotta tornato a onorare la memoria del padre

di Federica Notte

Un meridionale cresciuto ed affermatosi a Milano che torna in Molise ad investire per onorare la memoria del padre, ricevuto dalle massime autorità della Bassa Sassonia (il Ministro degli Interni Boris Pistorius, la parlamentare regionale Doris Schroder, moglie dell’ex-Cancelliere Schroder, la parlamentare di origine italiana di Wolfsburg Immacolata Glosemeyer). L’apertura di una filiale della fabbrica di Lainate a Castel del Giudice (IS) in Molise, un albergo diffuso, finito la scorsa settimana sul Corriere della Sera come esempio di buone pratiche.

(UMDI – UNMONDODITALIANI) Consegnate le chiavi della città di Hannover a Ermanno D’Andrea, imprenditore molisano nato a Capracotta (IS), e trasferitosi a Milano. E’ stato il Sindaco della città, Thomas Hermann, a consegnarle all’uomo, che ha partecipato ininterrottamente, dal 1957 al 2017, alla Fiera Internazionale della meccanica dell’alta precisione più importante del mondo, con la propria Azienda “D’Andrea Spa” specializzata nella produzione “al millesimo di millimetro” che esporta in Germania, Stati Uniti, Giappone e in ogni parte del mondo. In seguito D’Andrea, insieme al molisano Gianni Pollice, già dirigente della DGB a Dussledorf e segretario del sindacato chimico tedesco, è stato ricevuto dalle massime autorità della Bassa Sassonia (il Ministro degli Interni Boris Pistorius, la parlamentare regionale Doris Schroder, moglie dell’ex-Cancelliere Schroder, la parlamentare di origine italiana di Wolfsburg Immacolata Glosemeyer, ed altri). A complimentarsi con Ermanno D’Andrea, il consigliere regionale del Molise, Michele Petraroia, già assessore ai Molisani nel Mondo. Il papà di Ermanno, Marino, partecipò per la prima volta alla Fiera nel 1957, come attestano le bellissime lettere del 16 e del 21 settembre, inviate alla mamma Peppina. Da allora, raccogliendo l’eredità del padre scomparso a soli 53 anni nel 1966, Ermanno ha saputo dare impulso alla ditta “D’ANDREA SpA” in un settore delicatissimo, rimanendo sempre ai vertici mondiali del settore, come confermano tutte le riviste specializzate dell’alta tecnologia industriale e soprattutto le esportazioni indirizzate verso mercati sofisticati come quello tedesco, giapponese, americano e cinese.

L'apertura della filiale

“Ermanno – precisa Michele Petraroia - non ha solo sviluppato l’azienda avviata dal padre a Milano, vincendo la sfida della qualità e della competizione sui mercati mondiali, ma si è reso protagonista dell’apertura di una filiale della fabbrica di Lainate a Castel del Giudice (IS) in Molise dove ha sostenuto ulteriori investimenti nel sociale, nell’agricoltura e nella realizzazione di un albergo diffuso, finito la scorsa settimana sul Corriere della Sera come esempio di buone pratiche, con la creazione di 150 posti di lavoro. Tra le sue regole c’è il vincolo di destinare ogni anno una percentuale degli utili aziendali ad attività umanitarie in diverse missioni in Africa contribuendo con la sua opera a realizzare scuole ed altre strutture a servizio di quelle comunità. Da persona schiva – prosegue Michele Petraroia - che non ama l’esposizione mediatica, ha sempre tenuto un profilo riservato, preferendo adoperarsi nel concreto più che enunciare i propri meriti, ma è indubbio che aver ricevuto in questi giorni un riconoscimento istituzionale così prestigioso da parte della Città di Hannover e del Parlamento della Bassa Sassonia gli restituisce una meritata gratificazione che intendiamo condividere con lui lungo il percorso di vita che lo ha condotto da Capracotta a Milano con una proiezione internazionale di questo livello ed un ritorno nella propria terra d’origine a Castel del Giudice.”

La sfida contro i tedeschi

“Un imprenditore italiano – conclude il consigliere regionale del Molise - che vince la sfida competitiva coi tedeschi sull’alta qualità, l’innovazione e la ricerca nella meccanica di precisione; un meridionale cresciuto ed affermatosi a Milano che torna in Molise ad investire per onorare la memoria del padre; un uomo che non dimentica i meno fortunati della terra e si pone al loro servizio con umiltà e discrezione; una persona che ha saputo dare lustro all’Italia creando lavoro e promuovendo sviluppo solidale. Per tutti noi una bella notizia che è utile condividere ed indicare ad esempio per valore e spessore.”

25 / 09 / 2017

PER LA TUA PUBBLICITA' SUL QUOTIDIANO INTERNAZIONALE UN MONDO D'ITALIANI RIVOLGITI ALNOSTRO UFFICIO COMMERCIALE, +39 392 958 1181 o direttamente al 338 8918 290. Condizioni speciali di abbonamento. Sostieni il quotidiano che arriva direttamente al cuore, nato dalla passione, fatto con professionalità.

________________________________

®© Riproduzione vietata. Consentita solo previa citazione della fonte. Tutti i diritti riservati

UN MONDO D'ITALIANI -- ITALIAN INTERNATIONAL DAILY MAGAZINE

www.unmondoditaliani.com

www.unmondoditaliani.it

www.minacappussiartista.it

Agenzia Stampa, Casa Editrice, Giornale Quotidiano Internazionale, con sede a Bojano, a Roma (via Zanardelli, 36) e a Viedma, in Patagonia, già autorizzato nel 2006 dal Tribunale di Campobasso N.2/96, come edizione on line de “LA VOCE DEL POPOLO” e nel 2010 come e-magazine indipendente. Diretto daMina Cappussi,diffuso in ogni angolo del pianeta in cui vi sia una comunità italiana,sede di STAGE FORMATIVI per l’Università Roma Tre,associato al quotidianoORA ITALIAdellaPatagonia Argentinae all’emittente radiofonica pubblica del sud America, Radio Nacional,Ora Italia el programa de radio de los italianos en la Patagonia. Producido y realizado por la Asociación Emiliano Romagnola de la Comarca Viedma Carmen de Patagones. En convenio con "Un Mondo di Italiani" el periodico online del Molise y con la "Radio Emilia Romagna" la radio de la Región en Podcast.

Scrivi a minacappussi@gmail.com

facebook: Mina Cappussi – Mina Cappussi II – Mina Cappussi III – Mina Cappussi Cinque

Iscriviti ai gruppi facebook: Un Mondo d’Italiani , TG facebook

Pagine facebook:MINA CAPPUSSI FANS CLUB, Traduci Detti Molisani in Inglese, Mina Cappussi 4

Edita il PRIMO DIZIONARIO DELL’EMIGRAZIONE ITALIANA www.dizionarioemigrazione.it, mi dispiace, ti prego perdonami, grazie, ti amo

Pua mai au mai ka po iloko o ka malamalama

sito mina cappussi artista:

http://www.minacappussiartista.it

http://www.premioceleste.it/artista-ita/idu:76841/

Ultimi aggiornamenti


 






UMDI UN MONDO D'ITALIANI www.unmondoditaliani.com

COLLABORA CON NOI: scrivi a minacappussi5@gmail.com

se ti piace scrivere, se sei determinata/o, volitiva/o, volenterosa/o e soprattutto appassionata/o. Cerchiamo in particolare una/un aspirante giornalista per gli Italiani nel Mondo su BOJANO!

IL GIORNALE quotidiano DI TUTTI GLI ITALIANI NEL MONDO

IN REDAZIONE: Andrea-de-Marco, Marta-Ucciferri, Kerres, Marucci, Goffredo-Palmerini, Carmelina-Rico, Serena-Lastoria, Angela-Perrella, Giulia-Marzani, Manuela-Forte, Nicoletta-Saccomanno, Carlo-Di-Stanislao, Min.-Cul.-Pop., Stefania-Paradiso, Benedetta-Massoni, Angelo-Sanzò, Federica-Polegri, Gustavo-Vitali, Ugo-Gentile, Simona-Aiuti, Alessio-Papa, Ma.-Nu., Franco-Iadarola, Magalì-Pizarro, Anna-Ovidi, Sabina-Iadarola, Francesco-Luca-Borghesi, Gabriele-Iaconis, Penelope, Pippi, Scipione-L'Aquilano, Maria-De-Michele, Fer. Bru, Vincenza-Alfano, Alejandra-Daguerre, Anna-Maria-Marinelli, Chiara-Landi, Arianna-Braccio, Bartolomeo-Alberico, Dalna-Gualtieri, Grazia-De-Gregorio, Samuele-Doganiero

CAPOREDATTORE: Sabina Iadarola (giornalista OdG)

Iscriviti all'associazione CENTRO STUDI UN MONDO D'ITALIANI

Università Roma Tre: Corso di Comunicazione sul Web: Direttrice del Master: prof.ssa Franca Orletti

Maurizio Barba, Antonella Cavallo, Lavinia Cicciarelli, Monica Corda. Leonora Faccio,

STAGISTI edizione precedente: Stefania Paradiso, Marta Colomba (oggi Yahoo-Milano), Ambra Veglia, Mina Mingarelli, Ilaria Ghelfi. Tutor: Annarita Guidi.

INVIATO DA MOSCA: Massimo Eccli

INVIATO SPECIALE DI GUERRA: Michel Upmann

Il Giornale telematico quotidiano internazionale diretto da Mina Cappussi, dedicato agli Italiani nel mondo.

Notiziario ufficiale del progetto Agorà Mediapolis "Un Mondo di Italiani", cheraccoglie storie, ricordi, pensieri, emozioni, sensazioni, di chi è partito, di chi è tornato, di chi non c’è più, con l’obiettivo di lasciare un’impronta alle generazioni future, affinché, alla luce della Memoria, non dimentichino i sacrifici, le aspirazioni, le conquiste, i sogni le speranza, di chi ha dovuto lasciare la propria Terra, le proprie radici, alla ricerca di un futuro migliore. Il giornale on line degli Italiani in ogni parte del mondo, un faro sempre puntato, pronto a raccontare le storie di straordinaria ordinarietà, a fornire notizie, indicazioni, informazioni, aggiornamenti. Il giornale che, partendo da una delle più piccole regioni d'Italia, il Molise, collega idealmente tutti gli italiani in ogni angolo del pianeta, offrendo ospitalità, notizie, indagini, servizi, un forum di discussione. Sede di stage per l'Università Roma per l’Università Roma Tre, Master post laurea in Scrittura, traduzione e comunicazione nelle professionidel web, del cinema e della televisione, collabora con l’emittente televisiva TRSP con il programma omonino UN MONDO D’ITALIANI visibile a breve in chiaro e suSKY in tutto il mondo, associato al quotidiano ORA ITALIA che..scopre l'Italia su Radio Nacional 93.5 FM, network e programma di Radio in etere per Radio Nacional Viedma, nella Patagonia Argentina . La ciudad de Viedma, capital de la provincia de Río Negro, se alza en la punta este del territorio arrogándosela descripción deportal de ingreso a la Patagonia Argentina, al límite con la región más austral de Buenos Aires, ha sottoscritto un accordo con Radio Emilia Romagna, RER, per il programma Ora Italia www.oraitalia.blogspot.com

Da oggi LE RUBRICHE: UN MONDO D'ARCHEOLOGIA a cura di Adriana Niro

Unmondoditaliani.com -


www.unmondoditaliani.com - www.unmondoditaliani.it - di Mina Cappussi - email: minacappussi@gmail.com

testata giornalistica on-line con autorizzazione del tribunale di Campobasso n. 3/10 del 31.03.10