L’arte di cavarsela: amore e inquietudine adolescenziale al Cineforum Umdi Place of Ideas a Bojano

di Federica Notte

Film cult di un periodo particolare della vita. George, un adolescente solitario e fatalista che è arrivato al suo ultimo anno di scuola senza mai studiare un giorno, fa amicizia con Sally, una ragazza corteggiata da molti coetanei, ma complicata, che riconosce in lui uno spirito affine. Torna il consueto appuntamento del Giovedì di Un Mondo d’Italiani.

(UMDI – UNMONDODITALIANI) Nuovo appuntamento con il Cineforum Place of Ideas. Il film che abbiamo scelto è “L’arte di cavarsela”, film del 2011 scritto e diretto da Gavin Wiesen, all'esordio nella regia di un lungometraggio, e interpretato da Freddie Highmore, Emma Roberts, Michael Angarano, Elizabeth Reaser, Sam Robards, Rita Wilson e Blair Underwood. La quotidianità di George è complessa, non fosse altro che per una naturale propensione al fatalismo che fa di lui l'ultimo esistenzialista tra i teenager newyorkesi. Dietro il suo street style un po' casuale ed un'attitudine artistica ancora non pienamente sviluppata, il ragazzo medita sulla precarietà dell'esistenza umana e sulle sue riflessioni costruisce la filosofia del disimpegno che, con un pizzico di malizia giovanile, lo induce a crogiolarsi in una presunta mancanza di stimoli. Ma, nonostante la ferma intenzione di rimanere al sicuro dietro i confini rassicuranti di un'originale solitudine, George è destinato a diventare protagonista di un futuro che non ha minimamente contemplato. La bellezza delicata di Sally e la condivisione di una intimità emotiva mai sperimentata fino a quel momento lo rendono vittima predestinata dell'amore giovanile che, per sua stessa definizione e per l'inadeguatezza dei due protagonisti, sembra destinato a non avere alcuna possibilità. Così tra lezioni d'arte, un rendimento scolastico sempre più precario ed una solidità famigliare inesistente, i due ragazzi sperimentano la loro diseducazione sentimentale in un gioco allo stesso tempo tenero e impietoso. Solo dopo aver commesso degli errori e non aver agito per paura di affrontare i propri fallimenti, George e Sally accettano il rischio di un futuro insieme, forti della consapevolezza che in amore come nella vita l'importante è sapersela cavare. Il Cinefoum place nasce da un’idea di Mina Cappussi e ha portato negli anni film di successo, che hanno affrontato numerosi e diversificati temi sociali e culturali, temi di forte impatto emotivo in grado di innescare un dibattito prezioso, di livello, coinvolgente. Organizzato da Centro Studi Agorà e dalla testata UNMONDODITALIANI Umdi e con i ragazzi del Servizio Civile, il Cineforum Turchese è un “posto delle idee” al pari del Caffè Letterario Turchese e coinvolge in maniera specifica il popoloso quartiere di Terre Longhe oltre a tutta la popolazione di Bojano e qualcuno degli altri paesi del Molise. L’appuntamento di questa settimana è per giovedì 14 settembre alle 11.00. Il dibattito sarà condotto da Vanessa Rico e Andrea De Marco. La grafica, come sempre, è di Massimiliano Rossi.

Cosa vedremo

George è un adolescente di New York che sta vivendo una fase particolare della sua esistenza: partendo dall'assioma che l'uomo è comunque mortale, ritiene che i compiti e l'impegno profuso a scuola siano degli inutili passatempi, essendo tutte cose che occupano solo un tempo limitato della vita. Soltanto il suo grande talento nell'arte, che esprime scarabocchiando qualcosa appena può, riesce a smuoverlo un poco da questo suo torpore. Mentre l'anno scolastico volge ormai al termine, George è riuscito ad arrivare quasi alla fine senza aver mai veramente studiato; persino durante le lezioni d'arte, l'unica materia che gli dovrebbe interessare, si dimostra assente e svogliato. A pochi mesi dal diploma, trascorre la maggior parte del tempo da solo, e spesso si allontana dall'istituto, rischiando più volte l'espulsione. Non gli interessa nulla del suo futuro: né cercare un college dove iscriversi successivamente, né farsi degli amici, né tantomeno trovarsi una ragazza. Un giorno, impulsivamente, si addossa la colpa di una sigaretta fumata sul tetto della scuola, difendendo così la ragazza più carina della classe, Sally, popolare e di ricca famiglia. Per ricambiare il suo gesto, la ragazza inizia a frequentarlo e lo introduce nel suo giro di amicizie, aprendo a George le porte di una vita estremamente mondana, fatta di feste, visite ai musei e passeggiate oziose per la grande mela.

12 / 09 / 2017

PER LA TUA PUBBLICITA' SUL QUOTIDIANO INTERNAZIONALE UN MONDO D'ITALIANI RIVOLGITI ALNOSTRO UFFICIO COMMERCIALE, +39 392 958 1181 o direttamente al 338 8918 290. Condizioni speciali di abbonamento. Sostieni il quotidiano che arriva direttamente al cuore, nato dalla passione, fatto con professionalità.

________________________________

®© Riproduzione vietata. Consentita solo previa citazione della fonte. Tutti i diritti riservati

UN MONDO D'ITALIANI -- ITALIAN INTERNATIONAL DAILY MAGAZINE

www.unmondoditaliani.com

www.unmondoditaliani.it

www.minacappussiartista.it

Agenzia Stampa, Casa Editrice, Giornale Quotidiano Internazionale, con sede a Bojano, a Roma (via Zanardelli, 36) e a Viedma, in Patagonia, già autorizzato nel 2006 dal Tribunale di Campobasso N.2/96, come edizione on line de “LA VOCE DEL POPOLO” e nel 2010 come e-magazine indipendente. Diretto daMina Cappussi,diffuso in ogni angolo del pianeta in cui vi sia una comunità italiana,sede di STAGE FORMATIVI per l’Università Roma Tre,associato al quotidianoORA ITALIAdellaPatagonia Argentinae all’emittente radiofonica pubblica del sud America, Radio Nacional,Ora Italia el programa de radio de los italianos en la Patagonia. Producido y realizado por la Asociación Emiliano Romagnola de la Comarca Viedma Carmen de Patagones. En convenio con "Un Mondo di Italiani" el periodico online del Molise y con la "Radio Emilia Romagna" la radio de la Región en Podcast.

Scrivi a minacappussi@gmail.com

facebook: Mina Cappussi – Mina Cappussi II – Mina Cappussi III – Mina Cappussi Cinque

Iscriviti ai gruppi facebook: Un Mondo d’Italiani , TG facebook

Pagine facebook:MINA CAPPUSSI FANS CLUB, Traduci Detti Molisani in Inglese, Mina Cappussi 4

Edita il PRIMO DIZIONARIO DELL’EMIGRAZIONE ITALIANA www.dizionarioemigrazione.it, mi dispiace, ti prego perdonami, grazie, ti amo

Pua mai au mai ka po iloko o ka malamalama

sito mina cappussi artista:

http://www.minacappussiartista.it

http://www.premioceleste.it/artista-ita/idu:76841/

Ultimi aggiornamenti


 






UMDI UN MONDO D'ITALIANI www.unmondoditaliani.com

COLLABORA CON NOI: scrivi a minacappussi@gmail.com

se ti piace scrivere, se sei determinata/a, volitiva/o, volenterosa/o e soprattutto appassionata/o. Cerchiamo in particolare una/un aspirante giornalista per gli Italiani nel Mondo su BOJANO!

IL GIORNALE quotidiano DI TUTTI GLI ITALIANI NEL MONDO

IN REDAZIONE: Marta-Ucciferri, Kerres, Marucci, Goffredo-Palmerini, Carmelina-Rico, Serena-Lastoria, Angela-Perrella, Giulia-Marzani, Manuela-Forte, Nicoletta-Saccomanno, Carlo-Di-Stanislao, Min.-Cul.-Pop., Stefania-Paradiso, Benedetta-Massoni, Angelo-Sanzò, Federica-Polegri, Gustavo-Vitali, Ugo-Gentile, Simona-Aiuti, Alessio-Papa, Ma.-Nu., Franco-Iadarola, Magalì-Pizarro, Anna-Ovidi, Sabina-Iadarola, Francesco-Luca-Borghesi, Gabriele-Iaconis, Penelope, Pippi, Scipione-L'Aquilano, Maria-De-Michele, Fer. Bru, Vincenza-Alfano, Alejandra-Daguerre, Anna-Maria-Marinelli, Chiara-Landi, Arianna-Braccio, Bartolomeo-Alberico, Dalna-Gualtieri.

CAPOREDATTORE: Sabina Iadarola

Iscriviti all'associazione CENTRO STUDI UN MONDO D'ITALIANI

Università Roma Tre: Corso di Comunicazione sul Web: Direttrice del Master: prof.ssa Franca Orletti

Maurizio Barba, Antonella Cavallo, Lavinia Cicciarelli, Monica Corda. Leonora Faccio,

STAGISTI edizione precedente: già Stefania Paradiso, Marta Colomba (oggi Yahoo - Milano), Ambra Veglia, Mina Mingarelli, Ilaria Ghelfi. - Tutor: Annarita Guidi. -

INVIATO DA MOSCA: Massimo Eccli

INVIATO SPECIALE DI GUERRA: Michel Upmann

Il Giornale telematico quotidiano internazionale diretto da Mina Cappussi, dedicato agli Italiani nel mondo.

Notiziarioufficiale delprogetto Agorà Mediapolis "Un Mondo di Italiani", cheraccoglie storie, ricordi, pensieri, emozioni, sensazioni, di chi è partito, di chi è tornato, di chi non c’è più, con l’obiettivo di lasciare un’impronta alle generazioni future, affinché, alla luce della Memoria, non dimentichino i sacrifici, le aspirazioni, le conquiste, i sogni le speranza, di chi ha dovuto lasciare la propria Terra, le proprie radici, alla ricerca di un futuro migliore.

Il giornale on line degli Italiani in ogni parte del mondo, un faro sempre puntato, pronto a raccontare le storie di straordinaria ordinarietà, a fornire notizie, indicazioni, informazioni, aggiornamenti.

Il giornale che, partendo da una delle più piccole regioni d'Italia, il Molise, collega idealmente tutti gli italiani in ogni angolo del pianeta, offrendo ospitalità, notizie, indagini, servizi, un forum di discussione.

Sede di stage per l'Università Roma per l’Università Roma Tre, Master post laurea in Scrittura, traduzione e comunicazione nelle professionidel web, del cinema e della televisione, collabora con l’emittente televisiva TRSP con il programma omonino UN MONDO D’ITALIANI visibile a breve in chiaro e suSKY in tutto il mondo, associato al quotidiano ORA ITALIA che..scopre l'Italia su Radio Nacional 93.5 FM, network e programma di Radio in etere per Radio Nacional Viedma, nella Patagonia Argentina . La ciudad de Viedma, capital de la provincia de Río Negro, se alza en la punta este del territorio arrogándosela descripción deportal de ingreso a la Patagonia Argentina, al límite con la región más austral de Buenos Aires, ha sottoscritto un accordo con Radio Emilia Romagna, RER, per il programma Ora Italia www.oraitalia.blogspot.com

Da oggi LE RUBRICHE: UN MONDO D'ARCHEOLOGIA a cura di Adriana Niro

Unmondoditaliani.com -


www.unmondoditaliani.com - www.unmondoditaliani.it- di Mina Cappussi - email minacappussi@gmail.com

testata giornalistica on-line con autorizzazione del tribunale di Campobasso n. 3/10 del 31.03.10.