LA PRIMA CAPITALE D’ITALIA? CORFINIO (AQ)

di Oreste Gentile *

“Da vicesindaco e assessore alla cultura di una città orgogliosamente sannitica, che fu capitale della Lega italica (e, dunque, prima capitale d’Italia) non posso che plaudire alla mostra e al suo autore”.

Le parole riportate in corsivo sono, per l’appunto, del vicesindaco, nonchè assessore alla Cultura del Comune di Isernia.

Mi associo alla iniziativa promossa dall’assessore stesso, che ha patrocinato la mostra di pittura, “Sanniti, luci e colori” realizzata da Leonildo Bocchino.

Purtroppo il testo inciso su una targa collocata nella sala consiliare del comune della sua città, gli ha giocato un brutto scherzo di cui fu vittima anche Ciampi, già presidente della Repubblica italiana.

La nobile città di Isernia, ricca di storia e di tradizioni millenarie non fu la prima capitale d’Italia.

L’unica città che può vantare quel il titolo perché scelta dagli insorti italici ribellatisi al dominio romano, è Corfinio, l’antica Corfinium, in provincia de L'Aquila, nel territorio dei Peligni.

All’inizio della Guerra Sociale (90-88 a.C.) la città di Aesernia ed il territorio ad essa pertinente erano colonia romana istituita nel territorio dei Pentri nel 263 a.C.; fu conquistata dagli insorti italici intorno all’anno 89 a. C., epoca in cui la capitale era già stata trasferita da Corfinium a Bovianum.

Dopo la conquista di Bojano nel 89 a. C., strappata dai Romani agli insorti, la capitale della Lega italica fu trasferita ad Isernia.

Per evitare che altri siano tratti in errore dal testo di quella targa, ne auspico la correzione.

* studioso di storia sannita ed italica, autore di numerose pubblicazioni storico-scientifiche.

UN MONDO D’ITALIANI - Italian International e-magazine Network

diretto da Mina Cappussi

www.unmondoditaliani.com

scrivi a minacappussi@gmail.com

19 / 03 / 2009


 






UMDI UN MONDO D'ITALIANI www.unmondoditaliani.com

COLLABORA CON NOI: scrivi a minacappussi@gmail.com

se ti piace scrivere, se sei determinata/o, volitiva/o, volenterosa/o e soprattutto appassionata/o. Cerchiamo in particolare una/un aspirante giornalista per gli Italiani nel Mondo su BOJANO!

IL GIORNALE quotidiano DI TUTTI GLI ITALIANI NEL MONDO

IN REDAZIONE: Marta-Ucciferri, Kerres, Marucci, Goffredo-Palmerini, Carmelina-Rico, Serena-Lastoria, Angela-Perrella, Giulia-Marzani, Manuela-Forte, Nicoletta-Saccomanno, Carlo-Di-Stanislao, Min.-Cul.-Pop., Stefania-Paradiso, Benedetta-Massoni, Angelo-Sanzò, Federica-Polegri, Gustavo-Vitali, Ugo-Gentile, Simona-Aiuti, Alessio-Papa, Ma.-Nu., Franco-Iadarola, Magalì-Pizarro, Anna-Ovidi, Sabina-Iadarola, Francesco-Luca-Borghesi, Gabriele-Iaconis, Penelope, Pippi, Scipione-L'Aquilano, Maria-De-Michele, Fer. Bru, Vincenza-Alfano, Alejandra-Daguerre, Anna-Maria-Marinelli, Chiara-Landi, Arianna-Braccio, Bartolomeo-Alberico, Dalna-Gualtieri.

CAPOREDATTORE: Sabina Iadarola

Iscriviti all'associazione CENTRO STUDI UN MONDO D'ITALIANI

Università Roma Tre: Corso di Comunicazione sul Web: Direttrice del Master: prof.ssa Franca Orletti

Maurizio Barba, Antonella Cavallo, Lavinia Cicciarelli, Monica Corda. Leonora Faccio,

STAGISTI edizione precedente: Stefania Paradiso, Marta Colomba (oggi Yahoo-Milano), Ambra Veglia, Mina Mingarelli, Ilaria Ghelfi. Tutor: Annarita Guidi.

INVIATO DA MOSCA: Massimo Eccli

INVIATO SPECIALE DI GUERRA: Michel Upmann

Il Giornale telematico quotidiano internazionale diretto da Mina Cappussi, dedicato agli Italiani nel mondo.

Notiziario ufficiale del progetto Agorà Mediapolis "Un Mondo di Italiani", cheraccoglie storie, ricordi, pensieri, emozioni, sensazioni, di chi è partito, di chi è tornato, di chi non c’è più, con l’obiettivo di lasciare un’impronta alle generazioni future, affinché, alla luce della Memoria, non dimentichino i sacrifici, le aspirazioni, le conquiste, i sogni le speranza, di chi ha dovuto lasciare la propria Terra, le proprie radici, alla ricerca di un futuro migliore. Il giornale on line degli Italiani in ogni parte del mondo, un faro sempre puntato, pronto a raccontare le storie di straordinaria ordinarietà, a fornire notizie, indicazioni, informazioni, aggiornamenti. Il giornale che, partendo da una delle più piccole regioni d'Italia, il Molise, collega idealmente tutti gli italiani in ogni angolo del pianeta, offrendo ospitalità, notizie, indagini, servizi, un forum di discussione. Sede di stage per l'Università Roma per l’Università Roma Tre, Master post laurea in Scrittura, traduzione e comunicazione nelle professionidel web, del cinema e della televisione, collabora con l’emittente televisiva TRSP con il programma omonino UN MONDO D’ITALIANI visibile a breve in chiaro e suSKY in tutto il mondo, associato al quotidiano ORA ITALIA che..scopre l'Italia su Radio Nacional 93.5 FM, network e programma di Radio in etere per Radio Nacional Viedma, nella Patagonia Argentina . La ciudad de Viedma, capital de la provincia de Río Negro, se alza en la punta este del territorio arrogándosela descripción deportal de ingreso a la Patagonia Argentina, al límite con la región más austral de Buenos Aires, ha sottoscritto un accordo con Radio Emilia Romagna, RER, per il programma Ora Italia www.oraitalia.blogspot.com

Da oggi LE RUBRICHE: UN MONDO D'ARCHEOLOGIA a cura di Adriana Niro

Unmondoditaliani.com -


www.unmondoditaliani.com - www.unmondoditaliani.it - di Mina Cappussi - email: minacappussi@gmail.com

testata giornalistica on-line con autorizzazione del tribunale di Campobasso n. 3/10 del 31.03.10