Ius sanguinis a rischio. No cittadinanza italiana dopo 2 generazione. La proposta shock del PD

di Andrea De Marco -

Quelli del Pd vorrebbero impedire a chi ha del sangue italiano nelle vene di poter fare richiesta di cittadinanza italiana. Cari amici dem, il sangue non è acqua e chi ha sangue italiano è italiano

(UMDI-UNMONDODITALIANI) Ci risiamo. Non bastavano le dichiarazioni di alcuni esponenti di sinistra che proprio in questi giorni sui media hanno rilanciato lo ius soli per gli immigrati in Italia; ora, sempre da sinistra, c’è chi torna a proporre di limitare la trasmissione della cittadinanza italiana alla seconda generazione, ovvero ai nonni. Quelli del Partito Democratico ci avevano già provato nella scorsa legislatura a mettere un limite allo ius sanguinis, ma la manovra alla fine era saltata, grazie in particolare all’intervento del senatore del MAIE, Claudio Zin. Ebbene, oggi viviamo un ritorno al futuro. La proposta di limitare la trasmissione della cittadinanza ai nonni l’ha rilanciata l’On. Francesca La Marca, deputata Pd residente in Canada, durante il suo intervento alla Plenaria CGIE.

Dichiarazioni di Francesca La Marca

A proposito di cittadinanza, infatti, l’onorevole dem ha detto: “Sono convinta che si debba mettere un limite alla trasmissione della cittadinanza italiana per ius sanguinis fino alla seconda generazione”. Parole che sono suonate come una bestemmia ai tanti consiglieri discendenti di emigrati presenti nella sala Conferenze internazionali della Farnesina.

Dichiarazioni di Ricardo Merlo

A La Marca ha risposto direttamente il Sottosegretario agli Esteri, Sen. Ricardo Merlo, presidente del MAIE – Movimento Associativo Italiani all’Estero: “Sono assolutamente contrario a porre limiti allo ius sanguinis”, ha detto l’eletto in Sud America, figlio di emigrati italiani. “Lo ius sanguinis non si tocca”, ha aggiunto con tono sicuro. E’ davvero incredibile. I dem, dopo avere consentito anche ai non iscritti AIRE di potersi candidare all’estero, ora vorrebbero impedire a chi ha del sangue italiano nelle vene di poter fare richiesta di cittadinanza italiana. Cari amici dem, il sangue non è acqua e chi ha sangue italiano è italiano!

06 / 07 / 2019

Ultimi aggiornamenti


 






UMDI UN MONDO D'ITALIANI www.unmondoditaliani.com

COLLABORA CON NOI: scrivi a minacappussi5@gmail.com

se ti piace scrivere, se sei determinata/o, volitiva/o, volenterosa/o e soprattutto appassionata/o. Cerchiamo in particolare una/un aspirante giornalista per gli Italiani nel Mondo su BOJANO!

IL GIORNALE quotidiano DI TUTTI GLI ITALIANI NEL MONDO

IN REDAZIONE: Andrea-de-Marco, Marta-Ucciferri, Kerres, Marucci, Goffredo-Palmerini, Carmelina-Rico, Serena-Lastoria, Angela-Perrella, Giulia-Marzani, Manuela-Forte, Nicoletta-Saccomanno, Carlo-Di-Stanislao, Min.-Cul.-Pop., Stefania-Paradiso, Benedetta-Massoni, Angelo-Sanzò, Federica-Polegri, Gustavo-Vitali, Ugo-Gentile, Simona-Aiuti, Alessio-Papa, Ma.-Nu., Franco-Iadarola, Magalì-Pizarro, Anna-Ovidi, Sabina-Iadarola, Francesco-Luca-Borghesi, Gabriele-Iaconis, Penelope, Pippi, Scipione-L'Aquilano, Maria-De-Michele, Fer. Bru, Vincenza-Alfano, Alejandra-Daguerre, Anna-Maria-Marinelli, Chiara-Landi, Arianna-Braccio, Bartolomeo-Alberico, Dalna-Gualtieri, Grazia-De-Gregorio, Samuele-Doganiero

CAPOREDATTORE: Sabina Iadarola (giornalista OdG)

Iscriviti all'associazione CENTRO STUDI UN MONDO D'ITALIANI

Università Roma Tre: Corso di Comunicazione sul Web: Direttrice del Master: prof.ssa Franca Orletti

Maurizio Barba, Antonella Cavallo, Lavinia Cicciarelli, Monica Corda. Leonora Faccio,

STAGISTI edizione precedente: Stefania Paradiso, Marta Colomba (oggi Yahoo-Milano), Ambra Veglia, Mina Mingarelli, Ilaria Ghelfi. Tutor: Annarita Guidi.

INVIATO DA MOSCA: Massimo Eccli

INVIATO SPECIALE DI GUERRA: Michel Upmann

Il Giornale telematico quotidiano internazionale diretto da Mina Cappussi, dedicato agli Italiani nel mondo.

Notiziario ufficiale del progetto Agorà Mediapolis "Un Mondo di Italiani", cheraccoglie storie, ricordi, pensieri, emozioni, sensazioni, di chi è partito, di chi è tornato, di chi non c’è più, con l’obiettivo di lasciare un’impronta alle generazioni future, affinché, alla luce della Memoria, non dimentichino i sacrifici, le aspirazioni, le conquiste, i sogni le speranza, di chi ha dovuto lasciare la propria Terra, le proprie radici, alla ricerca di un futuro migliore. Il giornale on line degli Italiani in ogni parte del mondo, un faro sempre puntato, pronto a raccontare le storie di straordinaria ordinarietà, a fornire notizie, indicazioni, informazioni, aggiornamenti. Il giornale che, partendo da una delle più piccole regioni d'Italia, il Molise, collega idealmente tutti gli italiani in ogni angolo del pianeta, offrendo ospitalità, notizie, indagini, servizi, un forum di discussione. Sede di stage per l'Università Roma per l’Università Roma Tre, Master post laurea in Scrittura, traduzione e comunicazione nelle professionidel web, del cinema e della televisione, collabora con l’emittente televisiva TRSP con il programma omonino UN MONDO D’ITALIANI visibile a breve in chiaro e suSKY in tutto il mondo, associato al quotidiano ORA ITALIA che..scopre l'Italia su Radio Nacional 93.5 FM, network e programma di Radio in etere per Radio Nacional Viedma, nella Patagonia Argentina . La ciudad de Viedma, capital de la provincia de Río Negro, se alza en la punta este del territorio arrogándosela descripción deportal de ingreso a la Patagonia Argentina, al límite con la región más austral de Buenos Aires, ha sottoscritto un accordo con Radio Emilia Romagna, RER, per il programma Ora Italia www.oraitalia.blogspot.com

Da oggi LE RUBRICHE: UN MONDO D'ARCHEOLOGIA a cura di Adriana Niro

Unmondoditaliani.com -


www.unmondoditaliani.com - www.unmondoditaliani.it - di Mina Cappussi - email: minacappussi@gmail.com

testata giornalistica on-line con autorizzazione del tribunale di Campobasso n. 3/10 del 31.03.10