Italiani all’estero. Non tutti gli aventi diritto potranno espletare il voto per corrispondenza

di Serena Lastoria

I plichi elettorali per il voto per corrispondenza degli italiani all’estero non sono giunti. Queste le lamentele di una buona percentuale di connazionali aventi diritto di voto. Il Ministero degli Esteri rende noto che gli elettori che non hanno ricevuto il plico, potranno fare richiesta di un duplicato recandosi personalmente presso l'Ufficio consolare competente. Arcobelli “Ancora una volta molti Italiani nel Mondo non potranno esercitare un loro diritto”

arcobelli(UMDI UNMONDODITALIANI) Il Com.te Vincenzo Arcobelli, presidente del Comites di Houston e del Ctim del Nord America, candidato nella Lista “Con Monti per l’Italia” nella circoscrizione Nord e Centro America, rende noto un grave problema riguardante l’esercizio del diritto di voto dei nostri connazionali in vista delle elezioni del 24 e 25 febbraio. Una grande percentuale di italiani all’estero infatti, non ha ricevuto il plico per esercitare il voto per corrispondenza. Il Ministero degli Esteri ha comunicato che gli elettori possono recarsi personalmente presso l'Ufficio consolare competente per richiedere un duplicato. Arcobelli commenta con queste parole la grave situazione che si ritrovano ad affrontare i nostri connazionali: “Premesso, la lettera apprezzata del Ministro degli Affari Esteri Giulio Terzi, inviata a tutti i connazionali, di incoraggiamento nell'espletare un diritto sancito dalla costituzione, quello del voto per corrispondenza, per un dovere civico essenziale che ogni cittadino italiano residente all'estero dovrà e potrà esercitare per la vitalità del nostro Paese ed utile a mantenere saldo il rapporto con la Madre Patria. Premesso che il personale addetto della rete diplomatica consolare si sta impegnando nel poter assistere i connazionali, considerati gli scarsi mezzi ed il personale a disposizione, seguendo le istruzioni da parte della Farnesina. Purtroppo giungono lamentele da parte di una buona percentuale di connazionali aventi diritto alla data odierna, o per motivi di inefficienzavotare delle poste, o per motivi di maltempo degli ultimi giorni (vedi il nordest degli Stati Uniti e Canada) o per mancata coincidenza tra gli aventi diritto nei registri del Ministero degli Interni e quelli della rete Consolare (dove non arrivano negli Uffici consolari i nulla osta dai comuni di origine e di appartenenza), non hanno ricevuto alla data odierna i plichi elettorali. Sul sito del Ministero degli Esteri viene diramato a tutta la rete diplomatica consolare il seguente comunicato:Gli elettori che entro il 10 febbraio 2013 non dovessero ricevere il plico elettorale potranno fare richiesta di un duplicato presso l'Ufficio consolare competente.Si ricorda che, ai sensi dell'art. 12, comma 5, L. 459/2001 "Gli elettori di cui al presente articolo che, a quattordici giorni dalla data delle votazioni in Italia, non abbiano ricevuto al proprio domicilio il plico di cui al comma 3 possono farne richiesta al capo dell'ufficio consolare; questi, all'elettore che si presenti personalmente, può rilasciare, previa annotazione su apposito registro, un altro certificato elettorale munito di apposito sigillo e una seconda scheda elettorale..." Ancora una volta molti Italiani nel Mondo non potranno esercitare un loro diritto, a causa di una legge (459/2001) che doveva essere modificata e che i governi precedenti sia di centro destra e sia di centro sinistra ,cosi come i deputati e senatori eletti all'estero, negli ultimi sette anni non sono stati in grado di prendere provvedimenti, nel fare le riforme necessarie, voto per corrispondenzadimostrando incapacità e menefreghismo e dimenticandosi di quella grande risorsa che sono gli Italiani Residenti all'estero. Come si può pensare che un Connazionale possa raggiungere l'ufficio consolare di riferimento percorrendo migliaia di chilometri per ritirare di persona il duplicato del plico elettorale? Perché come nel passato, vedi procedure elezioni del 2008, non siè consentito di poter chiedere il duplicato attraverso una procedura di riconoscimento con copia del documento di identità e richiesta firmata via fax o via email da parte dell'interessato presso gli uffici consolari competenti? Spero che il MAE possa prendere immediati provvedimenti per consentire a migliaia di connazionali sparsi nel mondo di esercitare un loro diritto e dovere.

® Riproduzione vietata. Consentita solo previa citazione della fonte. Tutti i diritti riservati

UN MONDO D'ITALIANI -- ITALIAN INTERNATIONAL DAILY MAGAZINE

www.unmondoditaliani.com

Agenzia Stampa, Casa Editrice, Giornale Quotidiano Internazionale, con sede a Bojano, a Campobasso, a Roma (via Zanardelli, 36) e a Viedma, in Patagonia, già autorizzato nel 2006 dal Tribunale di Campobasso N.2/96, come edizione on line de “LA VOCE DEL POPOLO” e nel 2010 come e-magazine indipendente. Diretto da Mina Cappussi, sede di STAGE per l’Università Roma Tre,associato al quotidiano ORA ITALIA della Patagonia Argentina e all’emittente radiofonica pubblica del sud America, Radio Nacional.

UMDI un mondo di italianiOra Italia el programa de radio de los italianos en la Patagonia. Producido y realizado por la Asociación Emiliano Romagnola de la Comarca Viedma Carmen de Patagones. En convenio con el periodico "Un Mondo di Italiani".

Scrivi a minacappussi@gmail.com

facebook: mina Cappussi – Mina Cappussi II – Mina Cappussi III – MINA CAPPUSSI FANS CLUBqr UMDI

Iscriviti al gruppo facebook: Un Mondo d’Italiani

Edita il PRIMO DIZIONARIO DELL’EMIGRAZIONE ITALIANA www.dizionarioemigrazione.it, sotto l’egida del Ministero Affari Esteri e del Ministero dell’Istruzione.

mi dispiace, perdono, grazie, ti amo

13 / 02 / 2013


 






UMDI UN MONDO D'ITALIANI www.unmondoditaliani.com

COLLABORA CON NOI: scrivi a minacappussi@gmail.com

se ti piace scrivere, se sei determinata/a, volitiva/o, volenterosa/o e soprattutto appassionata/o. Cerchiamo in particolare una/un aspirante giornalista per gli Italiani nel Mondo su BOJANO!

IL GIORNALE quotidiano DI TUTTI GLI ITALIANI NEL MONDO

IN REDAZIONE: Marta-Ucciferri, Kerres, Marucci, Goffredo-Palmerini, Carmelina-Rico, Serena-Lastoria, Angela-Perrella, Giulia-Marzani, Manuela-Forte, Nicoletta-Saccomanno, Carlo-Di-Stanislao, Min.-Cul.-Pop., Stefania-Paradiso, Benedetta-Massoni, Angelo-Sanzò, Federica-Polegri, Gustavo-Vitali, Ugo-Gentile, Simona-Aiuti, Alessio-Papa, Ma.-Nu., Franco-Iadarola, Magalì-Pizarro, Anna-Ovidi, Sabina-Iadarola, Francesco-Luca-Borghesi, Gabriele-Iaconis, Penelope, Pippi, Scipione-L'Aquilano, Maria-De-Michele, Fer. Bru, Vincenza-Alfano, Alejandra-Daguerre, Anna-Maria-Marinelli, Chiara-Landi, Arianna-Braccio, Bartolomeo-Alberico, Dalna-Gualtieri.

CAPOREDATTORE: Sabina Iadarola

Iscriviti all'associazione CENTRO STUDI UN MONDO D'ITALIANI

Università Roma Tre: Corso di Comunicazione sul Web: Direttrice del Master: prof.ssa Franca Orletti

Maurizio Barba, Antonella Cavallo, Lavinia Cicciarelli, Monica Corda. Leonora Faccio,

STAGISTI edizione precedente: già Stefania Paradiso, Marta Colomba (oggi Yahoo - Milano), Ambra Veglia, Mina Mingarelli, Ilaria Ghelfi. - Tutor: Annarita Guidi. -

INVIATO DA MOSCA: Massimo Eccli

INVIATO SPECIALE DI GUERRA: Michel Upmann

Il Giornale telematico quotidiano internazionale diretto da Mina Cappussi, dedicato agli Italiani nel mondo.

Notiziarioufficiale delprogetto Agorà Mediapolis "Un Mondo di Italiani", cheraccoglie storie, ricordi, pensieri, emozioni, sensazioni, di chi è partito, di chi è tornato, di chi non c’è più, con l’obiettivo di lasciare un’impronta alle generazioni future, affinché, alla luce della Memoria, non dimentichino i sacrifici, le aspirazioni, le conquiste, i sogni le speranza, di chi ha dovuto lasciare la propria Terra, le proprie radici, alla ricerca di un futuro migliore.

Il giornale on line degli Italiani in ogni parte del mondo, un faro sempre puntato, pronto a raccontare le storie di straordinaria ordinarietà, a fornire notizie, indicazioni, informazioni, aggiornamenti.

Il giornale che, partendo da una delle più piccole regioni d'Italia, il Molise, collega idealmente tutti gli italiani in ogni angolo del pianeta, offrendo ospitalità, notizie, indagini, servizi, un forum di discussione.

Sede di stage per l'Università Roma per l’Università Roma Tre, Master post laurea in Scrittura, traduzione e comunicazione nelle professionidel web, del cinema e della televisione, collabora con l’emittente televisiva TRSP con il programma omonino UN MONDO D’ITALIANI visibile a breve in chiaro e suSKY in tutto il mondo, associato al quotidiano ORA ITALIA che..scopre l'Italia su Radio Nacional 93.5 FM, network e programma di Radio in etere per Radio Nacional Viedma, nella Patagonia Argentina . La ciudad de Viedma, capital de la provincia de Río Negro, se alza en la punta este del territorio arrogándosela descripción deportal de ingreso a la Patagonia Argentina, al límite con la región más austral de Buenos Aires, ha sottoscritto un accordo con Radio Emilia Romagna, RER, per il programma Ora Italia www.oraitalia.blogspot.com

Da oggi LE RUBRICHE: UN MONDO D'ARCHEOLOGIA a cura di Adriana Niro

Unmondoditaliani.com -


www.unmondoditaliani.com - www.unmondoditaliani.it- di Mina Cappussi - email minacappussi@gmail.com

testata giornalistica on-line con autorizzazione del tribunale di Campobasso n. 3/10 del 31.03.10.