Google pensa a come bloccare le pubblicità in Chrome

di Davide Colacci

Da una parte vi è il browser Chrome, che detiene una quota di mercato superiore al 50%, dall'altra la rete pubblicitaria AdSense. La mossa però potrebbe dare a Google un sostanziale controllo sul mercato degli ad blocker.

(UMDI – UNMONDODITALIANI) Google pensa a come integrare un sistema per bloccare le pubblicità in Chrome. L’idea è pensata per essere usata sia nella versione per pc che in quella per smartphone. L’ad blocker ovvero il sistema blocco spam, dovrebbe attivarsi di defaut nel browser, senza fare nella per attivarlo. Non è facile trovare il giusto compromesso perchè Google si trova in una posizione scomoda, da una parte vi è il browser Chrome, che detiene una quota di mercato superiore al 50%, dall'altra la rete pubblicitaria AdSense. A dare la notizia è il Wall Street Journal, anche se al momento non trova conferme a Mountain View. "Non commentiamo indiscrezioni e speculazioni", ha dichiarato un portavoce, limitandosi a sottolineare che Google lavora insieme alla Coalition for Better Ads e gli altri attori del settore per migliorare l'offerta pubblicitaria.

L'ad block sarebbe un ulteriore passo avanti per il browser, che già blocca le pubblicità che si aprono con dei pop-up. Secondo il WSJ Google non bloccherà le pubblicità della sua rete; Chrome dovrebbe occuparsi di fermare le pubblicità definite "inaccettabili", quelle che aprono pop-up, avviano video in automatico con audio, pubblicità interstitial con countdown e in generale annunci che non rientrano nella soglia di accettabilità dei consumatori. Non è scontato l’utilizzo di altre applicazioni, come ad esempio il blocco di tutte le pubblicità di un sito che non si attiene alle regole. Come si concretizzerà questo ad blocker è quindi ancora da stabilire. La mossa però potrebbe dare a Google un sostanziale controllo sul mercato degli ad blocker.

21 / 04 / 2017

Ultimi aggiornamenti


 






UMDI UN MONDO D'ITALIANI www.unmondoditaliani.com

COLLABORA CON NOI: scrivi a minacappussi@gmail.com

se ti piace scrivere, se sei determinata/a, volitiva/o, volenterosa/o e soprattutto appassionata/o. Cerchiamo in particolare una/un aspirante giornalista per gli Italiani nel Mondo su BOJANO!

IL GIORNALE quotidiano DI TUTTI GLI ITALIANI NEL MONDO

IN REDAZIONE: Marta-Ucciferri, Kerres, Marucci, Goffredo-Palmerini, Carmelina-Rico, Serena-Lastoria, Angela-Perrella, Giulia-Marzani, Manuela-Forte, Nicoletta-Saccomanno, Carlo-Di-Stanislao, Min.-Cul.-Pop., Stefania-Paradiso, Benedetta-Massoni, Angelo-Sanzò, Federica-Polegri, Gustavo-Vitali, Ugo-Gentile, Simona-Aiuti, Alessio-Papa, Ma.-Nu., Franco-Iadarola, Magalì-Pizarro, Anna-Ovidi, Sabina-Iadarola, Francesco-Luca-Borghesi, Gabriele-Iaconis, Penelope, Pippi, Scipione-L'Aquilano, Maria-De-Michele, Fer. Bru, Vincenza-Alfano, Alejandra-Daguerre, Anna-Maria-Marinelli, Chiara-Landi, Arianna-Braccio, Bartolomeo-Alberico, Dalna-Gualtieri.

CAPOREDATTORE: Sabina Iadarola

Iscriviti all'associazione CENTRO STUDI UN MONDO D'ITALIANI

Università Roma Tre: Corso di Comunicazione sul Web: Direttrice del Master: prof.ssa Franca Orletti

Maurizio Barba, Antonella Cavallo, Lavinia Cicciarelli, Monica Corda. Leonora Faccio,

STAGISTI edizione precedente: già Stefania Paradiso, Marta Colomba (oggi Yahoo - Milano), Ambra Veglia, Mina Mingarelli, Ilaria Ghelfi. - Tutor: Annarita Guidi. -

INVIATO DA MOSCA: Massimo Eccli

INVIATO SPECIALE DI GUERRA: Michel Upmann

Il Giornale telematico quotidiano internazionale diretto da Mina Cappussi, dedicato agli Italiani nel mondo.

Notiziarioufficiale delprogetto Agorà Mediapolis "Un Mondo di Italiani", cheraccoglie storie, ricordi, pensieri, emozioni, sensazioni, di chi è partito, di chi è tornato, di chi non c’è più, con l’obiettivo di lasciare un’impronta alle generazioni future, affinché, alla luce della Memoria, non dimentichino i sacrifici, le aspirazioni, le conquiste, i sogni le speranza, di chi ha dovuto lasciare la propria Terra, le proprie radici, alla ricerca di un futuro migliore.

Il giornale on line degli Italiani in ogni parte del mondo, un faro sempre puntato, pronto a raccontare le storie di straordinaria ordinarietà, a fornire notizie, indicazioni, informazioni, aggiornamenti.

Il giornale che, partendo da una delle più piccole regioni d'Italia, il Molise, collega idealmente tutti gli italiani in ogni angolo del pianeta, offrendo ospitalità, notizie, indagini, servizi, un forum di discussione.

Sede di stage per l'Università Roma per l’Università Roma Tre, Master post laurea in Scrittura, traduzione e comunicazione nelle professionidel web, del cinema e della televisione, collabora con l’emittente televisiva TRSP con il programma omonino UN MONDO D’ITALIANI visibile a breve in chiaro e suSKY in tutto il mondo, associato al quotidiano ORA ITALIA che..scopre l'Italia su Radio Nacional 93.5 FM, network e programma di Radio in etere per Radio Nacional Viedma, nella Patagonia Argentina . La ciudad de Viedma, capital de la provincia de Río Negro, se alza en la punta este del territorio arrogándosela descripción deportal de ingreso a la Patagonia Argentina, al límite con la región más austral de Buenos Aires, ha sottoscritto un accordo con Radio Emilia Romagna, RER, per il programma Ora Italia www.oraitalia.blogspot.com

Da oggi LE RUBRICHE: UN MONDO D'ARCHEOLOGIA a cura di Adriana Niro

Unmondoditaliani.com -


www.unmondoditaliani.com - www.unmondoditaliani.it- di Mina Cappussi - email minacappussi@gmail.com

testata giornalistica on-line con autorizzazione del tribunale di Campobasso n. 3/10 del 31.03.10.