Giornata Mondiale della Poesia 31esimo successo. A Guardialfiera celebrati Leopardi, L’Infinito e la cultura

di Red. UMDI

Successo a Guardialfiera per la n31 edizione della Giornata Mondiale della Poesia. Celebrati Leopardi e il magnifico testo de’ L’Infinito, sullo sfondo del bellissimo e suggestivo borgo molisano.

(UMDI UNMONDODITALIANI) “Così tra questa immensità s'annega il pensier mio: e il naufragar m'è dolce in questo mare.Leopardi e il suo Infinito sono stati celebrati a Guardialfiera in occasione della 31^ edizione della Giornata Mondiale della Poesia. 50 poeti per la cultura, la bellezza, l’arte e la natura, immersi nel suggestivo paesaggio Molisano. La pochezza della cultura di oggi può essere debellata! E così, il 2 ottobre la Sala Conedera si è vestita a festa. Grazie all’Associazione Poesia 2 Ottobre Lido di Venezia, Centro Studi Molise “ Nicola Perrazzelli”, Comune di Guardialfiera, Borghi d’Eccellenza e Centro Culturale Studi Storici Eboli, l’ozio viene sovvertito da rime, la volgarità e l’arroganza si inginocchiano alla poesia e, dall’alto del bellissimo campanile della Cattedrale di Guardialfiera, lo scampanellio della campana tintinnante più antica del Mondo, purché un tantino malandata, inebria sincero compiacimento per quella che è la Giornata Mondiale della Poesia più declamata al Mondo. La glorificazione della arte lirica che risana, che ristora, che aggrazia il Mondo tramite i poeti sopraggiunti da ogni e dove, diventa pane del cuore. Garante di tali frasi è Domenico Simi de Burgis , dal Lido di Venezia. Egli ebbe ad intuire che la leggerezza delle poesie avrebbe nel tempo aleggiato senza spazi e senza tempo sino ad atterrare a Guardialfiera per goderne del frutto scaturito dal seme che ogni anno viene impiantato nelle menti e nei cuori delle genti grazie a poeti instancabili nel render a terzi versi e lumi di saggezza.

VERSO L’INFINITO

Mondi diversi che si intersecano con parabole in versi diversi, apparentemente autobiografici ma che rendono l’immagine di un Mondo che versa in tenebroso oblio. Un tenebroso oblio che d’incanto si illumina d’immenso e dell’infinito ne fa metà. Insurrezione di tenerezza a mezzo corteggiamenti e sguardi tra poeti verso quell’infinito che Leopardi ha saputo donarci. E così è stato…. Mirabile l’intervento del Prof. Antonio Mucciaccio, dopo i saluti di rito da parte del Sindaco, Vincenzo Tozzi e del Presidente del Centro Studio 2000, Giannino Di Risio. Tanto mirabile che l’infinito si è definito succube all’applauso spassionato e sentito delle centinaia di persone, tra cui le scuole di Larino grazie al Preside Antonio Vesce, accorse a goder della giornata illuminata da un sole splendido. Poeti da Eboli, Meta di Sorrento, dal Molise intero, Verona, Genova. Grazie all’indissolubile amicizia legata da un Patto di Fratellanza la maggior parte dei poeti Ebolitani, sotto la guida del mentore Cav. Peppe Barra, hanno visto presente il loro assessore Ennio Ginetti con il gonfalone della Città di Eboli. Momenti di commozione e di grande partecipazione non son mancati affatto come in occasione della consegna mattutina degli Alfierini d’Oro. Segno di gratitudine e di slancio all’eterno desiderio di condivisione e maturazione, il marchio di “ Salva-Guardia” è stato conferito a Maurizio VARRIANO, che da anni è impegnato nella conduzione della Manifestazione, Luigi SANSONE, presidente della Banca delle Province Molisane per la sua scommessa vincente di investire in cultura, Antonio VINCELLI, autore, poeta, scritture, dialettolo di Casacalenda, Oscar DE LENA, per la sua opera divulgativa di grande spessore culturale ed umano, alla Redazione del Quotidiano del Molise presente con il giornalista Alessandro Cristina, alla Redazione di Primo Piano Molise , redazione di Termoli, presente con il bravo giornalista Emanuele Bracone che con garbo e professionalità ha precisato il vero sincronismo tra le due testate giornalistiche dopo la scomparsa del cartaceo del Quotidiano, Monica VIGNALE, capo redattrice di “ Primo Numero “, Lino RUFO, autore, cantautore, poeta musicale e protagonista indiscusso della musica Italiana dagli anni 70 in poi, Angelo PASSARELLI, operatore video culturale di indiscussa vivacità, Antonietta CARUSO, storica, poeta e pasionaria delle belle riviste, Carol GUARASCIO ed Eléna VARANESE, saggiste e critiche letterarie di altissimo spessore culturale, Giovanna DEL CORSO, Annarita DI BIASE e Clizia IANNI per aver preferito parlar Molisano nelle loro Tesi di Laurea, ponendo al centro dei loro studi il ns miglior cantore della bellezza delle terre del Sacramento, Francesco JOVINE. Un siparietto più unico che raro si è avuto alla notizia inerente la premiazione dell’ANCI, l’Associazione Nazionale Comuni Italiani… Ebbene, una nota della stessa Associazione a firma del Presidente Antonio De Caro, sindaco di Bari, ha stupefatto in quanto il premio non lo si è voluti ritirare in questa occasionE. Sgomento? Assolutamente no... Un ulteriore premio e maggior visibilità e grande rispetto nell’azione culturale della Giornata Mondiale della Poesia, ha spinto l’Anci ed il Presidente ad invitare gli Organizzatori e l’Amministrazione Comunale in quel di Arezzo per la consegna Ufficiale in seno all’Assemblea Nazionale dell’Anci che si terrà dal 19 al 21 novembre.

CAREZZE POETICHE

Una giornata piena di emozioni e di carezze letterarie che ha visto momenti di euforia nell’esibizione dell’attore molisano Francesco VITALE che con un monologo sulla cultura ha inebriato la sala di sorrisi e, forse, anche qualche pentimento. La musica di Lino RUFO e Nicolino CANNARSA ha decisamente accompagnato i poeti ad essere prodighi e prodigi di se stessi nella sezione pomeridiana che al canto: Improvvisamente la Felicità di Lino RUFO, hanno deliziato con versi e poesie piene di Essere , piene di vita. Grazie alle note critiche ed estetiche del Prof. Crecchia, magistralmente interpretate da Maria Chiara GUARINO e da Francesco VITALE, hanno visto sollecitare al bello ogni poeta , ogni cantore, e quest’anno anche bambini della scuola primaria di Eboli e non solo, ma soprattutto lo spettatore che stupefatto nel guardare e mirar lo spazio non ha scorto il tempo ed è riuscito a cancellar la mente dall’esterno fato della vita frenetica e caduca e, poter mirabilmente ascoltar le note sull’opera di raccolta delle poesie dell’anno passato. Questo grazie ad Antonietta CARUSO che è riuscita a pubblicare l’antologia “Poesie senza Tempo, nel nostro tempo“ , grazie all’intervento di un privato e della Casa Editrice “ Cantieri Creativi “. In essa, ripeterebbe certamente Alda MERINI, un sospiro, un incontro, un alito, destano nuove avventure dello spirito e del Cuore.

07 / 10 / 2019


 






UMDI UN MONDO D'ITALIANI www.unmondoditaliani.com

COLLABORA CON NOI: scrivi a minacappussi5@gmail.com

se ti piace scrivere, se sei determinata/o, volitiva/o, volenterosa/o e soprattutto appassionata/o. Cerchiamo in particolare una/un aspirante giornalista per gli Italiani nel Mondo su BOJANO!

IL GIORNALE quotidiano DI TUTTI GLI ITALIANI NEL MONDO

IN REDAZIONE: Andrea-de-Marco, Marta-Ucciferri, Kerres, Marucci, Goffredo-Palmerini, Carmelina-Rico, Serena-Lastoria, Angela-Perrella, Giulia-Marzani, Manuela-Forte, Nicoletta-Saccomanno, Carlo-Di-Stanislao, Min.-Cul.-Pop., Stefania-Paradiso, Benedetta-Massoni, Angelo-Sanzò, Federica-Polegri, Gustavo-Vitali, Ugo-Gentile, Simona-Aiuti, Alessio-Papa, Ma.-Nu., Franco-Iadarola, Magalì-Pizarro, Anna-Ovidi, Sabina-Iadarola, Francesco-Luca-Borghesi, Gabriele-Iaconis, Penelope, Pippi, Scipione-L'Aquilano, Maria-De-Michele, Fer. Bru, Vincenza-Alfano, Alejandra-Daguerre, Anna-Maria-Marinelli, Chiara-Landi, Arianna-Braccio, Bartolomeo-Alberico, Dalna-Gualtieri, Grazia-De-Gregorio, Samuele-Doganiero

CAPOREDATTORE: Sabina Iadarola (giornalista OdG)

Iscriviti all'associazione CENTRO STUDI UN MONDO D'ITALIANI

Università Roma Tre: Corso di Comunicazione sul Web: Direttrice del Master: prof.ssa Franca Orletti

Maurizio Barba, Antonella Cavallo, Lavinia Cicciarelli, Monica Corda. Leonora Faccio,

STAGISTI edizione precedente: Stefania Paradiso, Marta Colomba (oggi Yahoo-Milano), Ambra Veglia, Mina Mingarelli, Ilaria Ghelfi. Tutor: Annarita Guidi.

INVIATO DA MOSCA: Massimo Eccli

INVIATO SPECIALE DI GUERRA: Michel Upmann

Il Giornale telematico quotidiano internazionale diretto da Mina Cappussi, dedicato agli Italiani nel mondo.

Notiziario ufficiale del progetto Agorà Mediapolis "Un Mondo di Italiani", cheraccoglie storie, ricordi, pensieri, emozioni, sensazioni, di chi è partito, di chi è tornato, di chi non c’è più, con l’obiettivo di lasciare un’impronta alle generazioni future, affinché, alla luce della Memoria, non dimentichino i sacrifici, le aspirazioni, le conquiste, i sogni le speranza, di chi ha dovuto lasciare la propria Terra, le proprie radici, alla ricerca di un futuro migliore. Il giornale on line degli Italiani in ogni parte del mondo, un faro sempre puntato, pronto a raccontare le storie di straordinaria ordinarietà, a fornire notizie, indicazioni, informazioni, aggiornamenti. Il giornale che, partendo da una delle più piccole regioni d'Italia, il Molise, collega idealmente tutti gli italiani in ogni angolo del pianeta, offrendo ospitalità, notizie, indagini, servizi, un forum di discussione. Sede di stage per l'Università Roma per l’Università Roma Tre, Master post laurea in Scrittura, traduzione e comunicazione nelle professionidel web, del cinema e della televisione, collabora con l’emittente televisiva TRSP con il programma omonino UN MONDO D’ITALIANI visibile a breve in chiaro e suSKY in tutto il mondo, associato al quotidiano ORA ITALIA che..scopre l'Italia su Radio Nacional 93.5 FM, network e programma di Radio in etere per Radio Nacional Viedma, nella Patagonia Argentina . La ciudad de Viedma, capital de la provincia de Río Negro, se alza en la punta este del territorio arrogándosela descripción deportal de ingreso a la Patagonia Argentina, al límite con la región más austral de Buenos Aires, ha sottoscritto un accordo con Radio Emilia Romagna, RER, per il programma Ora Italia www.oraitalia.blogspot.com

Da oggi LE RUBRICHE: UN MONDO D'ARCHEOLOGIA a cura di Adriana Niro

Unmondoditaliani.com -


www.unmondoditaliani.com - www.unmondoditaliani.it - di Mina Cappussi - email: minacappussi@gmail.com

testata giornalistica on-line con autorizzazione del tribunale di Campobasso n. 3/10 del 31.03.10