Festival delle Emozioni: un’intera settimana tra esperienze sensoriali, degustazioni e mindfullness

di Romina Nocera -

Una settimana di emozioni con yoga, corpology, reiki, mindfullness e zumba. Cinque appuntamenti saranno dedicati all'approfondimento delle emozioni nella vita lavorativa e non. Novità in arrivo con Il Festival delle Emozioni di Terracina

(UMDI-UNMONDODITALIANI) Oltre 50 eventi per la IV Edizione del Festival delle Emozioni presentata dal magistrato antimafia Nicola Gratteri. Un’iniziativa culturale e di crescita sociale, basata sul pensiero che le emozioni siano una parte preponderante della personalità individuale e sociale frutto di una programmazione partecipata con decine di realtà e associazioni del territorio. Un Festival per scoprirle, conoscerle, incontrarle ed educarle ideato dal prof. Giuseppe Musilli e realizzato dall’associazione “Festival delle emozioni”. Seminari, workshop, dibattiti, esperienze, incontri, laboratori per bambini e per adulti e spettacoli con studiosi, scrittori, politici, educatori, psicologi, sportivi ed attori che animeranno per tutta la settimana le spiagge, il centro storico e numerosi luoghi suggestivi della città per un turismo culturale sano che abbina il mare alle bellezze storiche e archeologiche. In programma dal 7 al 10 Giugno a Terracina (Lt) che sarà inaugurato il 7 alle 17:30. Per tutta la settimana nei lidi balneari, nei parchi e nelle pinete esperienze di yoga, corpology, reiki, mindfullness e zumba. “L’amore ed altre catastrofi” è il titolo di tre eventi del Festival per scoprire e per fare la pace con la più potente e la più desiderata delle emozioni: l'amore. L'8, il 9 e il 10 giugno alla chiesetta del Purgatorio alle ore 17:00 due psicologi, due docenti universitari, allievi e seguaci del grande studioso Vittorio Guidano, la prof.ssa Adele De Pascale e il prof. Giovanni Cutolo, stanno ricostruendo dalle sue lezioni, dai libri, dagli appunti e dalle conferenze come Guidano intendeva l'amore. Ne faranno un libro e lo racconteranno in anteprima al festival. Cinque appuntamenti saranno dedicati all'approfondimento delle emozioni nella vita lavorativa e non. Negli acquisti quotidiani e nelle scelte finanziarie importanti, nei luoghi di lavoro, nel rapporto con noi stessi, con i colleghi e con la tecnologia. Anche in questi ambiti, non possiamo mai considerarci solo esseri razionali, tutt’altro sono sempre le emozioni a guidarci nelle scelte. Appuntamenti da non perdere a cura di esperti del settore dall’8 al 10 Giugno. “Il benessere prende corpo” è invece il filone del festival dedicati al rapporto tra corpo, emozioni ed educazione a cura della Società Italiana di Analisi Reichiana (S.I.A.R) con Teresa Anzelini, Marcello Mannella e Marina Pompei l’8, il 9 e il 10 Giugno alle 18:30 alla Sala del vescovado. Due saranno, invece, gli eventi dedicati al ruolo dell’esplorazione e del gioco spontaneo nello sviluppo normale e patologico il 9 e 10 giugno nella chiesetta del Purgatorio a cura di Antonio Alcaro. E ancora il rapporto tra cibo ed emozioni con il prof. Vincenzo Russo dello IULM di Milano per scoprire come il colore, la consistenza, i profumi, i suoni, il luogo e l’occasione in cui si gustano cibo e bevande, influiscano sulla percezione dei sapori e degli odori e sul nostro benessere emotivo. “Chiedi alle emozioni”, invece, sarà un’ora di rifornimento emotivo in contatto con noi stessi e con gli altri in programma 8,9 e 10 Giugno all’ora del tramonto, (dalle 20.00 alle 21.00) sulla terrazza del palazzo della bonifica. Mentre il sole ci lascia, mentre il nostro sguardo interroga pigro le isole ponziane la luce riflessa sul mare ci mette in contatto con le nostre emozioni grazie a tre proposte: una legata all’attività teatrale (Mimmo De Rosa), una legata al corpo e all’arte (Sandra Pierpaoli) e una terza legata alla musica e al canto (Antonietta Marino). Una vita personale più tranquilla e serena è una vita meno infelice. Pronti ad una settimana di Emozioni.

10 / 06 / 2018

Ultimi aggiornamenti


 






UMDI UN MONDO D'ITALIANI www.unmondoditaliani.com

COLLABORA CON NOI: scrivi a minacappussi@gmail.com

se ti piace scrivere, se sei determinata/o, volitiva/o, volenterosa/o e soprattutto appassionata/o. Cerchiamo in particolare una/un aspirante giornalista per gli Italiani nel Mondo su BOJANO!

IL GIORNALE quotidiano DI TUTTI GLI ITALIANI NEL MONDO

IN REDAZIONE: Marta-Ucciferri, Kerres, Marucci, Goffredo-Palmerini, Carmelina-Rico, Serena-Lastoria, Angela-Perrella, Giulia-Marzani, Manuela-Forte, Nicoletta-Saccomanno, Carlo-Di-Stanislao, Min.-Cul.-Pop., Stefania-Paradiso, Benedetta-Massoni, Angelo-Sanzò, Federica-Polegri, Gustavo-Vitali, Ugo-Gentile, Simona-Aiuti, Alessio-Papa, Ma.-Nu., Franco-Iadarola, Magalì-Pizarro, Anna-Ovidi, Sabina-Iadarola, Francesco-Luca-Borghesi, Gabriele-Iaconis, Penelope, Pippi, Scipione-L'Aquilano, Maria-De-Michele, Fer. Bru, Vincenza-Alfano, Alejandra-Daguerre, Anna-Maria-Marinelli, Chiara-Landi, Arianna-Braccio, Bartolomeo-Alberico, Dalna-Gualtieri.

CAPOREDATTORE: Sabina Iadarola

Iscriviti all'associazione CENTRO STUDI UN MONDO D'ITALIANI

Università Roma Tre: Corso di Comunicazione sul Web: Direttrice del Master: prof.ssa Franca Orletti

Maurizio Barba, Antonella Cavallo, Lavinia Cicciarelli, Monica Corda. Leonora Faccio,

STAGISTI edizione precedente: già Stefania Paradiso, Marta Colomba (oggi Yahoo - Milano), Ambra Veglia, Mina Mingarelli, Ilaria Ghelfi. - Tutor: Annarita Guidi. -

INVIATO DA MOSCA: Massimo Eccli

INVIATO SPECIALE DI GUERRA: Michel Upmann

Il Giornale telematico quotidiano internazionale diretto da Mina Cappussi, dedicato agli Italiani nel mondo.

Notiziario ufficiale del progetto Agorà Mediapolis "Un Mondo di Italiani", cheraccoglie storie, ricordi, pensieri, emozioni, sensazioni, di chi è partito, di chi è tornato, di chi non c’è più, con l’obiettivo di lasciare un’impronta alle generazioni future, affinché, alla luce della Memoria, non dimentichino i sacrifici, le aspirazioni, le conquiste, i sogni le speranza, di chi ha dovuto lasciare la propria Terra, le proprie radici, alla ricerca di un futuro migliore. Il giornale on line degli Italiani in ogni parte del mondo, un faro sempre puntato, pronto a raccontare le storie di straordinaria ordinarietà, a fornire notizie, indicazioni, informazioni, aggiornamenti. Il giornale che, partendo da una delle più piccole regioni d'Italia, il Molise, collega idealmente tutti gli italiani in ogni angolo del pianeta, offrendo ospitalità, notizie, indagini, servizi, un forum di discussione. Sede di stage per l'Università Roma per l’Università Roma Tre, Master post laurea in Scrittura, traduzione e comunicazione nelle professionidel web, del cinema e della televisione, collabora con l’emittente televisiva TRSP con il programma omonino UN MONDO D’ITALIANI visibile a breve in chiaro e suSKY in tutto il mondo, associato al quotidiano ORA ITALIA che..scopre l'Italia su Radio Nacional 93.5 FM, network e programma di Radio in etere per Radio Nacional Viedma, nella Patagonia Argentina . La ciudad de Viedma, capital de la provincia de Río Negro, se alza en la punta este del territorio arrogándosela descripción deportal de ingreso a la Patagonia Argentina, al límite con la región más austral de Buenos Aires, ha sottoscritto un accordo con Radio Emilia Romagna, RER, per il programma Ora Italia www.oraitalia.blogspot.com

Da oggi LE RUBRICHE: UN MONDO D'ARCHEOLOGIA a cura di Adriana Niro

Unmondoditaliani.com -


www.unmondoditaliani.com - www.unmondoditaliani.it - di Mina Cappussi - email: minacappussi@gmail.com

testata giornalistica on-line con autorizzazione del tribunale di Campobasso n. 3/10 del 31.03.10.