Cerro al Volturno Vs Covid-19. Servizio Civile, comune e volontariato per proteggere gli anziani

di Nicolò Colantuono e Giuseppe Di Nenno * Nicolò Colantuono, Servizio Civile Diamante di Agenzia Agorà presso il comune di Cerro al Volturno

“Six feet”, sei piedi, distanza di sicurezza indicata dall’ISS e dall’OMS per difenderci e affrontare la guerra invisibile. Come il comune gestito da Remo Di Ianni affronta l’epidemia di coronavirus assieme ai ragazzi del Servizio Civile Universale, progetto Diamante di Agenzia Agorà, e contemporaneamnete volontari extra orario di servizio per scelta volontaria individuale di Nicolò Colantuono, Giuseppe Di Nenno e Alessandro Mazzocco.

(UMDI – UNMONDODITALIANI) “Six feet”, ovvero sei piedi, questa la definizione americana di una delle svariate e fondamentali indicazioni forniteci dall’ISS (Istituto Superiore di Sanità) e dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) che ci informa sulla distanza di sicurezza da tenere tra noi, per difenderci e affrontare una guerra invisibile contro un nemico senza pietà, il Covid-19. Viviamo oggi un periodo difficile, un momento complicato, ci sentiamo privati di qualsiasi libertà, non si può uscire, incontrare amici, lavorare, studiare come abbiamo sempre fatto, tutte le abitudini che avevamo eliminate in un istante!Il comune di Cerro al Volturno, tuttavia, sta affrontando e combattendo il virus mettendoCerro al Volturno, comune del Molise in campo tutte le proprie risorse, sia fisiche in ambito sociale, prestando servizio alle persone più bisognose attraverso azioni di volontariato e secondo un’etica derivante dal Servizio Civile Universale, sia attraverso la via più efficace di questo millennio e di questo tragico periodo: i social! In seguito all’emergenza Coronavirus, che ha investito tutta Italia, dunque, anche nelle nostre piccole realtà, dove ad oggi la maggior parte della popolazione è caratterizzata da anziani, noi operatori volontari del Servizio Civile Nicolò Colantuono, Giuseppe Di Nenno e Alessandro Mazzocco, ci siamo sentiti in obbligo di metterci a disposizione nelle ore libere dal servizio, in aggiunta a quelle che sono le nostre specifiche mansioni nei rispettivi progetti, in qualità di cittadini attivi di Cerro e aderenti alle associazioni locali di volontariato, per scelta volontaria individuale extra orario di servizio, in modo tale da proteggere le persone più deboli da eventuali contagi. Ciò è stato possibile grazie alla collaborazione del sindaco, Remo Di Ianni e della nostra OLP (Operatore Locale di Progetto), Michelina Massucci, nonché del consigliere Gabriel Paolone, per quel che riguarda le attività in remoto di Solidarietà alla Comunità, pari a 5 ore giornaliere.

ANZIANI COCCOLATI A CASA, ASCOLTANDO RACCONTI DI SACRIFICI

Il piano da seguire e attuato come volontariato individuale, in aggiunta, ma scollegato dalle attività di Solidarietà alla Comunità proprie del progetto Diamante di Servizio Civile e avviate dall'Agenzia Agorà, è quello di far uscire il meno possibile questa categoria di persone, portando loro farmaci, viveri e conforto morale, ascoltando i loro racconti, fatti di sacrifici, e dai quali non possiamo far altro che prendere esempio. Gli anziani sono un patrimonio da difendere per il bene della sindaco di Cerro al Volturno, Remo di Iannicomunità, perciò siamo qui a dire che loro vanno assistiti nei migliori modi possibili.Siamo pienamente convinti, inoltre, che con una buona dose di determinazione e impegno etico-civile supereremo questa imprevista realtà, con la speranza che tutta la comunità ne esca indenne e che possa presto diventare solo un ricordo. Come operatori volontari di Servizio Civile, nelle 5 ore di servizio quotidiane chiamiamo le persone al telefono e teniamo loro compagnia, domandiamo loro come stanno, ci informiamo sul loro stato di salute fisica e psichica. Come volontari aderenti alle associazioni di volontariato locale, in risposta volontaria individuale alla chiamata del comune, ci rechiamo a casa degli anziani per consegnare farmaci, la spesa. Così il senso del Servizio Civile si arricchisce e completa con l'azione personale di impegno sociale e umano. E la nostra giornata è davvero piena! Chiudo con una frase di Jim Rohn: “Io penso che tutti dovrebbero studiare le formiche. Esse hanno una sorprendente filosofia in quattro punti. Non arrenderti mai, guarda avanti, sii positivo e fai tutto quello che puoi”.

*Colantuono Nicolò, operatore volontario progetto Diamante del Servizio Civile Universale di Agenzia Agorà

L’APPROFONDIMENTO (a cura di Mina Cappussi)

JIM ROHN

Emanuel James Jim Rohn nato in Yakima, Washington, The United States il 17 settembre 1930, morto il 5 dicembre 2009. Era conosciuto come "il più grande filosofo d'affari americano", era un relatore motivazionale, imprenditore e autore di libri bestseller. L'azienda di sviluppo personale Nightingale Conant lo riconosce come "il più grande oratore motivazionale di tutti i tempi". Il suo lavoro ha influenzato l'avvio e la carriera di molti autori, tra cui Anthony Robbins, Mark Victor Hansen, Brian Tracy e Jack Canfield. La stragrande maggioranza degli autori motivazionali continuano a prendere spunto da lui per scrivere i propri testi e confezionare i propri discorsi.Jim Rohn, dopo un lungo percorso di sviluppo e di crescita personale con Earl Shoaff, è diventato milionario all'età di 31 anni. Ha parlato a più di 4 milioni di persone in tutto il mondo.E' considerato come uno dei più influenti pensatori del nostro tempo.Rohn iniziò la sua vita professionale lavorando come un impiegato per i grandi magazzini Sears. In questo periodo, un amico lo invitò a una conferenza tenuta dall'imprenditore John Earl Shoaff. Nel 1955, entrò nell'attività di vendita AbundaVita di Rohn Shoaff come distributore.Nel 1957, dimessosi, entrò in Nutri-Bio, un'altra società di vendita diretta. Nel 1960, quando Nutri-Bio si espanse in Canada, Shoaff e gli altri fondatori selezionarono Rohn come vice-presidente per l'organizzazione.Dopo che Nutri-Bio cessò l'attività nel 1960, Rohn fu invitato a parlare in una riunione del suo Rotary Club. Lui accettò e, ben presto, cominciarono a chiedergli di parlare a vari pranzi e altri eventi. Nel 1963 al Beverly Hills Hotel, fece il suo primo seminario pubblico. Ha poi cominciato a presentare i seminari in tutto il paese, raccontando la sua storia e la sua filosofia di insegnamento della crescita personale.Nel corso degli anni 1970, Rohn ha condotto una serie di seminari per la Standard Oil. Allo stesso tempo, ha partecipato a un business di crescita personale chiamato "Adventures in Achievement", che ha caratterizzato entrambi i seminari dal vivo e laboratori di crescita personale. Ha presentato i seminari in tutto il mondo per oltre 40 anni. Rohn fu mentore per Mark R. Hughes (il fondatore di Herbalife International) e allo speaker motivazionale Tony Robbins alla fine del 1970. Jim Rohn è morto di fibrosi polmonare, il 5 dicembre 2009. È sepolto nel Forest Lawn Memorial Park di Glendale, California.

Tra le sue innumerevoli pubblicazioni, ricordiamo:

Le stagioni della vita. Il mondo funziona a cicli: i ritmi del successo; i ritmi della vitaLa mia filosofia del successo. Il meglio del più grande business philosopher d’America

Le chiavi principali del successo

Le stagioni del successo

Sette strategie per la ricchezza e la felicità

La Via del Successo

La filosofia di vita

Le 5 Chiavi Principali del SuccessoIl Puzzle della Vita, Le 5 tessere fondamentali del successo materiale...mentale...emozionale

7 Strategie per la Ricchezza e la Felicità

Vivi una Vita Ispirata

I 12 Pilastri di una Vita Straordinaria

26 / 03 / 2020


 






UMDI UN MONDO D'ITALIANI www.unmondoditaliani.com

COLLABORA CON NOI: scrivi a minacappussi5@gmail.com

se ti piace scrivere, se sei determinata/o, volitiva/o, volenterosa/o e soprattutto appassionata/o. Cerchiamo in particolare una/un aspirante giornalista per gli Italiani nel Mondo su BOJANO!

IL GIORNALE QUOTIDIANO DI TUTTI GLI ITALIANI NEL MONDO

IN REDAZIONE: Andrea-De-Marco, Marta-Ucciferri, Kerres, Marucci, Goffredo-Palmerini, Carmelina-Rico, Serena-Lastoria, Angela-Perrella, Giulia-Marzani, Manuela-Forte, Nicoletta-Saccomanno, Carlo-Di-Stanislao, Min.-Cul.-Pop., Stefania-Paradiso, Benedetta-Massoni, Angelo-Sanzò, Federica-Polegri, Gustavo-Vitali, Ugo-Gentile, Simona-Aiuti, Alessio-Papa, Ma.-Nu., Franco-Iadarola, Magalì-Pizarro, Anna-Ovidi, Sabina-Iadarola, Francesco-Luca-Borghesi, Gabriele-Iaconis, Penelope, Pippi, Scipione-L'Aquilano, Maria-De-Michele, Fer.-Bru, Vincenza-Alfano, Alejandra-Daguerre, Anna-Maria-Marinelli, Chiara-Landi, Arianna-Braccio, Bartolomeo-Alberico, Dalna-Gualtieri, Grazia-De-Gregorio, Samuele-Doganiero

CAPOREDATTORE: Sabina Iadarola (giornalista OdG)

Iscriviti all'associazione CENTRO STUDI UN MONDO D'ITALIANI

Università Roma Tre: Corso di Comunicazione sul Web: Direttrice del Master: prof.ssa Franca Orletti

Antonella Cavallo, Lavinia Cicciarelli, Leonora Faccio, Monica Corda, Maurizio Barba.

STAGISTI edizione precedente: Stefania Paradiso, Marta Colomba (oggi Yahoo-Milano), Ambra Veglia, Mina Mingarelli, Ilaria Ghelfi. Tutor: Annarita Guidi.

INVIATO DA MOSCA: Massimo Eccli

INVIATO SPECIALE DI GUERRA: Michel Upmann

Il Giornale telematico quotidiano internazionale diretto da Mina Cappussi, dedicato agli Italiani nel mondo.

Notiziario ufficiale del progetto Agorà Mediapolis "Un Mondo di Italiani", che raccoglie storie, ricordi, pensieri, emozioni, sensazioni, di chi è partito, di chi è tornato, di chi non c’è più, con l’obiettivo di lasciare un’impronta alle generazioni future, affinché, alla luce della Memoria, non dimentichino i sacrifici, le aspirazioni, le conquiste, i sogni le speranza, di chi ha dovuto lasciare la propria Terra, le proprie radici, alla ricerca di un futuro migliore. Il giornale online degli Italiani in ogni parte del mondo, un faro sempre puntato, pronto a raccontare le storie di straordinaria ordinarietà, a fornire notizie, indicazioni, informazioni, aggiornamenti. Il giornale che, partendo da una delle più piccole regioni d'Italia, il Molise, collega idealmente tutti gli italiani in ogni angolo del pianeta, offrendo ospitalità, notizie, indagini, servizi, un forum di discussione. Sede di stage per l'Università Roma per l’Università Roma Tre, Master post laurea in Scrittura, traduzione e comunicazione nelle professioni del web, del cinema e della televisione, collabora con l’emittente televisiva TRSP con il programma omonimo UN MONDO D’ITALIANI visibile a breve in chiaro e su SKY in tutto il mondo, associato al quotidiano ORA ITALIA che scopre l'Italia su Radio Nacional 93.5 FM, network e programma di Radio in etere per Radio Nacional Viedma, nella Patagonia Argentina. La ciudad de Viedma, capital de la provincia de Río Negro, se alza en la punta este del territorio arrogándosela descripción deportal de ingreso a la Patagonia Argentina, al límite con la región más austral de Buenos Aires, ha sottoscritto un accordo con Radio Emilia Romagna, RER, per il programma Ora Italia www.oraitalia.blogspot.com

Da oggi LE RUBRICHE: UN MONDO D'ARCHEOLOGIA a cura di Adriana Niro

Unmondoditaliani.com -


www.unmondoditaliani.com - www.unmondoditaliani.it - di Mina Cappussi - email: minacappussi@gmail.com

testata giornalistica online con autorizzazione del tribunale di Campobasso n. 3/10 del 31.03.10