Bojano, padre e nipote beccati con oltre 200 grammi di cocaina e hashish

di F.B. e M.C. -

50 anni lui, 25 il nipote, senza un lavoro fisso, spacciatori per arrotondare. 210 grammi di droga, bilancini, dosi pronte da vendere ai ragazzini del capoluogo matesino e dell'hinterland. E' drug connection. La soffiata prima di ripulire il locale

(UMDI - UNMONDODITALIANI) Drug family a Bojano. Padre e nipote spacciatori sono stati beccati dai Carabinieri della Compagnia di Bojano guidati dal capitano Roberta Cozzolino. L’uomo, disoccupato da poco, è stato preso in flagranza di reato e insieme a lui il nipote 25enne è stato denunciato a piede libero per lo stesso reato. Mercoledì scorso, nel corso di un servizio di controllo, i militari del Nucleo Operativo Radiomobile hanno arrestato in flagranza del reato di spaccio di droga un 50enne del centro matesino e denunciato a piede libero, per concorso nello stesso reato, il nipote 25enne che era in sua compagnia. I due, mentre si aggiravano per Bojano nei pressi del cimitero, a bordo di un’autovettura, sorvegliati da tempo perché sospettati di spaccio, sono stati intercettati da una pattuglia di carabinieri in servizio. Una volta bloccati sono stati sottoposti a controllo personale esteso anche al veicolo su cui viaggiavano e sono stati rinvenuti oltre 210 grammi tra cocaina e hashish. A quel punto i carabinieri hanno deciso di estendere le perquisizioni all'abitazione comune nei pressi della chiesa Cattedrale e in un altro locale nei pressi del cimitero. Qui sono stati rinvenuti bilancini, bustine trasparenti e un coltellino, ovvero attrezzi utili al confezionamento ed alla suddivisione in dosi di sostanze stupefacenti. Infine i militari hanno sequestrato altri 3 grammi circa di cocaina. In realtà, la perquisizione stradale era stata notata da alcuni amici del ragazzo, che avevano avvertito prontamente il figlio dell'uomo, affinchè facesse sparire il resto della droga detenuta in casa. Sono rimasti solo pochi grammi residui di cocaina e gli attrezzi necessari all'attività. Portati entrambi in Caserma, in via dei Sanniti a Bojano, e al termine delle operazioni e di tutte le formalità di rito, il 50enne è stato condotto presso la casa circondariale di Campobasso a disposizione della Procura della Repubblica di Campobasso, mentre il nipote, data la giovane età e grazie al fatto di essere incensurato, è stato denunciato a piede libero. Sempre a Bojano, nel corso di specifici servizi di controllo del territorio svolto nei giorni scorsi, lo stesso Norm ha proceduto a segnalare alla Prefettura di Campobasso, quale assuntore di stupefacenti, un 24enne di Macchiagodena sorpreso con 5 grammi di marijuana, sottoposta a sequestro. Quello della droga è un problema antico a Bojano, dove i giovanissimi spacciano ai coetanei, nell'ambito della rete di cui fanno parte anche extracomunitari e delinquenti abituali

25 / 01 / 2019


 






UMDI UN MONDO D'ITALIANI www.unmondoditaliani.com

COLLABORA CON NOI: scrivi a minacappussi@gmail.com

se ti piace scrivere, se sei determinata/o, volitiva/o, volenterosa/o e soprattutto appassionata/o. Cerchiamo in particolare una/un aspirante giornalista per gli Italiani nel Mondo su BOJANO!

IL GIORNALE quotidiano DI TUTTI GLI ITALIANI NEL MONDO

IN REDAZIONE: Marta-Ucciferri, Kerres, Marucci, Goffredo-Palmerini, Carmelina-Rico, Serena-Lastoria, Angela-Perrella, Giulia-Marzani, Manuela-Forte, Nicoletta-Saccomanno, Carlo-Di-Stanislao, Min.-Cul.-Pop., Stefania-Paradiso, Benedetta-Massoni, Angelo-Sanzò, Federica-Polegri, Gustavo-Vitali, Ugo-Gentile, Simona-Aiuti, Alessio-Papa, Ma.-Nu., Franco-Iadarola, Magalì-Pizarro, Anna-Ovidi, Sabina-Iadarola, Francesco-Luca-Borghesi, Gabriele-Iaconis, Penelope, Pippi, Scipione-L'Aquilano, Maria-De-Michele, Fer. Bru, Vincenza-Alfano, Alejandra-Daguerre, Anna-Maria-Marinelli, Chiara-Landi, Arianna-Braccio, Bartolomeo-Alberico, Dalna-Gualtieri.

CAPOREDATTORE: Sabina Iadarola

Iscriviti all'associazione CENTRO STUDI UN MONDO D'ITALIANI

Università Roma Tre: Corso di Comunicazione sul Web: Direttrice del Master: prof.ssa Franca Orletti

Maurizio Barba, Antonella Cavallo, Lavinia Cicciarelli, Monica Corda. Leonora Faccio,

STAGISTI edizione precedente: Stefania Paradiso, Marta Colomba (oggi Yahoo-Milano), Ambra Veglia, Mina Mingarelli, Ilaria Ghelfi. Tutor: Annarita Guidi.

INVIATO DA MOSCA: Massimo Eccli

INVIATO SPECIALE DI GUERRA: Michel Upmann

Il Giornale telematico quotidiano internazionale diretto da Mina Cappussi, dedicato agli Italiani nel mondo.

Notiziario ufficiale del progetto Agorà Mediapolis "Un Mondo di Italiani", cheraccoglie storie, ricordi, pensieri, emozioni, sensazioni, di chi è partito, di chi è tornato, di chi non c’è più, con l’obiettivo di lasciare un’impronta alle generazioni future, affinché, alla luce della Memoria, non dimentichino i sacrifici, le aspirazioni, le conquiste, i sogni le speranza, di chi ha dovuto lasciare la propria Terra, le proprie radici, alla ricerca di un futuro migliore. Il giornale on line degli Italiani in ogni parte del mondo, un faro sempre puntato, pronto a raccontare le storie di straordinaria ordinarietà, a fornire notizie, indicazioni, informazioni, aggiornamenti. Il giornale che, partendo da una delle più piccole regioni d'Italia, il Molise, collega idealmente tutti gli italiani in ogni angolo del pianeta, offrendo ospitalità, notizie, indagini, servizi, un forum di discussione. Sede di stage per l'Università Roma per l’Università Roma Tre, Master post laurea in Scrittura, traduzione e comunicazione nelle professionidel web, del cinema e della televisione, collabora con l’emittente televisiva TRSP con il programma omonino UN MONDO D’ITALIANI visibile a breve in chiaro e suSKY in tutto il mondo, associato al quotidiano ORA ITALIA che..scopre l'Italia su Radio Nacional 93.5 FM, network e programma di Radio in etere per Radio Nacional Viedma, nella Patagonia Argentina . La ciudad de Viedma, capital de la provincia de Río Negro, se alza en la punta este del territorio arrogándosela descripción deportal de ingreso a la Patagonia Argentina, al límite con la región más austral de Buenos Aires, ha sottoscritto un accordo con Radio Emilia Romagna, RER, per il programma Ora Italia www.oraitalia.blogspot.com

Da oggi LE RUBRICHE: UN MONDO D'ARCHEOLOGIA a cura di Adriana Niro

Unmondoditaliani.com -


www.unmondoditaliani.com - www.unmondoditaliani.it - di Mina Cappussi - email: minacappussi@gmail.com

testata giornalistica on-line con autorizzazione del tribunale di Campobasso n. 3/10 del 31.03.10