Basket femminile. Trasferta toscana per la Magnolia Campobasso

di Redaz.UMDI -

La Magnolia Campobasso inizia il girone di ritorno. Le rossoblù affronteranno in Toscana il San Giovanni Valdarno, formazione esperta ed ostica. Nella gara di andata al Plavazzieri le molisane si sono imposte per soli 7 punti, al termine di un match tirato e combattuto

(UMDI-UNMONDODITALIANI) Al via il girone di ritorno della seconda metà della regular season, ulteriore passaggio d’avvicinamento verso quella che sarà la fase decisiva della stagione: i playoff. In un gennaio dai diversi incroci di spessore, La Molisana Magnolia Campobasso inizia ben presto la serie degli incroci che potranno dare una fisionomia più precisa al proprio percorso nel girone sud del torneo cestistico di A2 femminile. Lo farà sul parquet del quintetto toscano del San Giovanni Valdarno, in quella che è ormai divenuta una classica per la categoria.

Test di qualità

«Senz’altro – riconosce il trainer dei #fioridacciaio Mimmo Sabatelli – si tratta di una gara che ci consentirà di capire meglio le nostre potenzialità complessive. È il primo appuntamento di una nuova fase della stagione, che poi ci proietterà verso il momento clou del campionato. Peraltro, in quest’avvio, avremo diversi scontri rilevanti fuori casa, il che senz’altro ci darà delle indicazioni potenziali non da poco». Di fronte a loro, le magnolie troveranno un’antagonista che ha sì perso l’ala argentina Macarena Rosset (lunedì c’è stata la risoluzione consensuale del rapporto contrattuale tra l’esterna sudamericana ed il club), ma che – alle dipendenze di coach Altobelli – può contare su un roster profondissimo con esterne del calibro di Rosellini, Missanelli, Pieropan ed Ada De Pasquale (ex di giornata, al pari, sul versante campobassano, di Lucia Di Costanzo) e lunghe di sostanza come Bona, Manfrè ed Egwho.

Avversario di livello

«Hanno tutte giocatrici di livello – aggiunge Sabatelli – con diverse armi in grado di incidere sulla contesa e la loro attuale posizione in classifica (settima piazza a quota quattordici punti: otto in meno delle campobassane, ndr) non è affatto veritiera perché, nella prima metà della stagione, hanno avuto quasi tutti gli scontri diretti fuori casa. A mio avviso, invece, lotteranno sino alla fine per provare a centrare l’obiettivo più prestigioso». All’andata, lo scorso 28 settembre, le rossoblù ebbero la meglio sulle proprie avversarie per 77-70 al termine di una gara di grande intensità offensiva. «Era una gara che arrivava subito dopo il precampionato – precisa il tecnico delle magnolie – ed aveva un sapore particolare. Ora si confronteranno due squadre dalle evoluzioni differenti che faranno di tutto per portare a casa il referto rosa così da aumentare le proprie convinzioni nella corsa al salto di categoria. Con certezza, però, dovremo misurarci con loro all’insegna della serenità, nella consapevolezza che, a fronte di tante soluzioni potenziali, non sarà semplice affrontarle»

Gruppo in salute

Dalla loro, però, i #fioridacciaio potranno contare sull’entusiasmo figlio del ‘titolo d’inverno’ conquistato e su di una condizione fisica nel complesso soddisfacente. La pivot Lucia Di Costanzo, alle prese con una problematica fisica nell’ultimo periodo, è in pieno recupero «ma – prosegue Sabatelli – non sarà rischiata nella circostanza». Ancora in convalescenza dalla frattura al malleolo è, invece, l’under Giorgia Amatori.

Strategie da adottare

Per le campobassane le consegne, in vista della gara, sono ben chiare. «Difensivamente – chiosa lo stesso coach delle rossoblù – dovremo limitare le loro bocche da fuoco, mentre a livello offensivo dovremo continuare a giocare d’insieme come avvenuto nelle ultime gare, cercando il giusto equilibrio tra soluzioni perimetrali ed iniziative nell’area». A meno di un anno dall’ultima presenza sul mensile dedicato all’universo della pallacanestro a tutto tondo (era lo scorso 14 marzo), la Magnolia Campobasso tornerà ad essere protagonista sulle colonne di Basket Magazine. Nel numero di gennaio – in edicola da lunedì 13 – sarà presente uno speciale sul club rossoblù con numeri, spunti e curiosità sulla storia, sul presente e sulle prospettive future del club.

10 / 01 / 2020

Ultimi aggiornamenti


 






UMDI UN MONDO D'ITALIANI www.unmondoditaliani.com

COLLABORA CON NOI: scrivi a minacappussi5@gmail.com

se ti piace scrivere, se sei determinata/o, volitiva/o, volenterosa/o e soprattutto appassionata/o. Cerchiamo in particolare una/un aspirante giornalista per gli Italiani nel Mondo su BOJANO!

IL GIORNALE quotidiano DI TUTTI GLI ITALIANI NEL MONDO

IN REDAZIONE: Andrea-de-Marco, Marta-Ucciferri, Kerres, Marucci, Goffredo-Palmerini, Carmelina-Rico, Serena-Lastoria, Angela-Perrella, Giulia-Marzani, Manuela-Forte, Nicoletta-Saccomanno, Carlo-Di-Stanislao, Min.-Cul.-Pop., Stefania-Paradiso, Benedetta-Massoni, Angelo-Sanzò, Federica-Polegri, Gustavo-Vitali, Ugo-Gentile, Simona-Aiuti, Alessio-Papa, Ma.-Nu., Franco-Iadarola, Magalì-Pizarro, Anna-Ovidi, Sabina-Iadarola, Francesco-Luca-Borghesi, Gabriele-Iaconis, Penelope, Pippi, Scipione-L'Aquilano, Maria-De-Michele, Fer. Bru, Vincenza-Alfano, Alejandra-Daguerre, Anna-Maria-Marinelli, Chiara-Landi, Arianna-Braccio, Bartolomeo-Alberico, Dalna-Gualtieri, Grazia-De-Gregorio, Samuele-Doganiero

CAPOREDATTORE: Sabina Iadarola (giornalista OdG)

Iscriviti all'associazione CENTRO STUDI UN MONDO D'ITALIANI

Università Roma Tre: Corso di Comunicazione sul Web: Direttrice del Master: prof.ssa Franca Orletti

Maurizio Barba, Antonella Cavallo, Lavinia Cicciarelli, Monica Corda. Leonora Faccio,

STAGISTI edizione precedente: Stefania Paradiso, Marta Colomba (oggi Yahoo-Milano), Ambra Veglia, Mina Mingarelli, Ilaria Ghelfi. Tutor: Annarita Guidi.

INVIATO DA MOSCA: Massimo Eccli

INVIATO SPECIALE DI GUERRA: Michel Upmann

Il Giornale telematico quotidiano internazionale diretto da Mina Cappussi, dedicato agli Italiani nel mondo.

Notiziario ufficiale del progetto Agorà Mediapolis "Un Mondo di Italiani", cheraccoglie storie, ricordi, pensieri, emozioni, sensazioni, di chi è partito, di chi è tornato, di chi non c’è più, con l’obiettivo di lasciare un’impronta alle generazioni future, affinché, alla luce della Memoria, non dimentichino i sacrifici, le aspirazioni, le conquiste, i sogni le speranza, di chi ha dovuto lasciare la propria Terra, le proprie radici, alla ricerca di un futuro migliore. Il giornale on line degli Italiani in ogni parte del mondo, un faro sempre puntato, pronto a raccontare le storie di straordinaria ordinarietà, a fornire notizie, indicazioni, informazioni, aggiornamenti. Il giornale che, partendo da una delle più piccole regioni d'Italia, il Molise, collega idealmente tutti gli italiani in ogni angolo del pianeta, offrendo ospitalità, notizie, indagini, servizi, un forum di discussione. Sede di stage per l'Università Roma per l’Università Roma Tre, Master post laurea in Scrittura, traduzione e comunicazione nelle professionidel web, del cinema e della televisione, collabora con l’emittente televisiva TRSP con il programma omonino UN MONDO D’ITALIANI visibile a breve in chiaro e suSKY in tutto il mondo, associato al quotidiano ORA ITALIA che..scopre l'Italia su Radio Nacional 93.5 FM, network e programma di Radio in etere per Radio Nacional Viedma, nella Patagonia Argentina . La ciudad de Viedma, capital de la provincia de Río Negro, se alza en la punta este del territorio arrogándosela descripción deportal de ingreso a la Patagonia Argentina, al límite con la región más austral de Buenos Aires, ha sottoscritto un accordo con Radio Emilia Romagna, RER, per il programma Ora Italia www.oraitalia.blogspot.com

Da oggi LE RUBRICHE: UN MONDO D'ARCHEOLOGIA a cura di Adriana Niro

Unmondoditaliani.com -


www.unmondoditaliani.com - www.unmondoditaliani.it - di Mina Cappussi - email: minacappussi@gmail.com

testata giornalistica on-line con autorizzazione del tribunale di Campobasso n. 3/10 del 31.03.10