AMERICA LATINA-ITALIA. VECCHI E NUOVI MIGRANTI. A ROMA E A MILANO PER LA PRESENTAZIONE DEL NUOVO VOLUME CARITAS MIGRANTES

di Mina Cappussi -

Un evento atteso, quello proposto dalla Caritas italiana e dalla Fondazione Migrantes in contemporanea a Roma e a Milano, per la presentazione del nuovo volume dell’ampia produzione statistica, frutto di una ricerca durata due anni sui flussi migratori che hanno collegato nel passato, e collegano oggi, sia pure su basi opposte, Italia e Sud America.

I latinoamericani venuti in Italia hanno infatti ripercorso in senso inverso le vie seguite da milioni di italiani in più di un secolo di migrazioni.

Nella prima parte il volume di Caritas Migrantes presenta il risultato dell’indagine effettuata sugli italiani residenti in Argentina, in Brasile e in altri Paesi di quel continente (circa 1 milione e 100 mila), e i loro numerosi discendenti, generalmente ben accolti ed integrati nella comunità locale.

La seconda parte è dedicata alla presenza degli immigrati latinoamericani in Italia (più di 300 mila persone), con numerosi approfondimenti territoriali (spaziando dai principali poli romano-laziale e lombardo agli altri contesti) per illustrare le caratteristiche di queste collettività e anche le loro aspirazioni, spesso andate deluse.

Più di un milione di italiani, quando le condizioni di vita erano difficili, sul territorio nazionale, sono emigrati in Sud America alla ricerca di un futuro possibile e oggi l’Italia accoglie 300 mila migranti provenienti dagli stessi Paesi che un tempo hanno offerto asilo a chi fuggiva dalla fame e dalla miseria. Abbiamo dato circa quattro volte tanto, in termini di numeri, per accettare oggi con difficoltà il crogiuolo di popoli che si sposta dai luoghi di residenza scegliendo come meta il Bel Paese.

L’oblio del nostro passato di popolo di migranti viene stigmatizzato nella terza parte dedicata ai principi del magistero della chiesa sulle mobilità, che risultano di fondamentale attualità nel dibattito odierno.

“Per non dimenticare”: con questo motto, l’ampia ricerca, durata due anni, verrà presentata in contemporanea a Roma e a Milano, il 29 settembre 2009, con il coinvolgimento delle collettività latinoamericane, delle associazioni degli italiani e degli immigrati, dei rappresentanti diplomatico-consolari e delle strutture pubbliche. In tale occasione a ogni partecipante verrà messa a disposizione una copia del rapporto.

Per informazioni:

a Roma, Idos tel. 06.66514345 int. 1 o 2

a Milano, Ethnoland, tel. 02.97382866

I prossimi appuntamenti:

A Roma Caritas/Migrantes:

28 ottobre “Dossier Statistico Immigrazione”,

19 novembre “Rapporto Italiani nel Mondo”

3 dicembre “Osservatorio Romano sulle Migrazioni”.

A Milano:

l’iniziativa si inserisce nell’ambito delle iniziative programmate per gli “Stati Generali dell’Immigrazione”previsti per fine novembre 2009.
UN MONDO D'ITALIANI -- ITALIAN INTERNATIONAL DAILY MAGAZINE

www.unmondoditaliani.com

Il Giornale Quotidiano Internazionale, diretto da Mina Cappussi,diffuso in ogni angolo del pianeta in cui vi sia una comunità italiana,associato al quotidiano ORA ITALIA della Patagonia Argentina e all’emittente radiofonica pubblica del sud America, Radio Nacional. Nata come LRA, Estación de Radiodifusión del Estado, ha trasmesso per la prima volta il 6 Luglio 1937 dall’ufficio di Posta e Telegrafia nella città di Bs.As.Oggi è più conosciuta come Radio Nacional e trasmette da Viedma a Ushuaia, da Bs. As a Formosa; ha sottoscritto un accordo con Radio Emilia Romagna, RER, per il programma Ora Italia su 93.5 FM

scrivi a minacappussi@gmail.com

facebook: mina Cappussi

Iscriviti al gruppo facebook: Un Mondo d’Italiani

Skype: mina.cappussi

MySpace: mina cappussi

Messenger: mina cappussi

14 / 09 / 2009


 






UMDI UN MONDO D'ITALIANI www.unmondoditaliani.com

COLLABORA CON NOI: scrivi a minacappussi5@gmail.com

se ti piace scrivere, se sei determinata/o, volitiva/o, volenterosa/o e soprattutto appassionata/o. Cerchiamo in particolare una/un aspirante giornalista per gli Italiani nel Mondo su BOJANO!

IL GIORNALE quotidiano DI TUTTI GLI ITALIANI NEL MONDO

IN REDAZIONE: Andrea-de-Marco, Marta-Ucciferri, Kerres, Marucci, Goffredo-Palmerini, Carmelina-Rico, Serena-Lastoria, Angela-Perrella, Giulia-Marzani, Manuela-Forte, Nicoletta-Saccomanno, Carlo-Di-Stanislao, Min.-Cul.-Pop., Stefania-Paradiso, Benedetta-Massoni, Angelo-Sanzò, Federica-Polegri, Gustavo-Vitali, Ugo-Gentile, Simona-Aiuti, Alessio-Papa, Ma.-Nu., Franco-Iadarola, Magalì-Pizarro, Anna-Ovidi, Sabina-Iadarola, Francesco-Luca-Borghesi, Gabriele-Iaconis, Penelope, Pippi, Scipione-L'Aquilano, Maria-De-Michele, Fer. Bru, Vincenza-Alfano, Alejandra-Daguerre, Anna-Maria-Marinelli, Chiara-Landi, Arianna-Braccio, Bartolomeo-Alberico, Dalna-Gualtieri, Grazia-De-Gregorio, Samuele-Doganiero

CAPOREDATTORE: Sabina Iadarola (giornalista OdG)

Iscriviti all'associazione CENTRO STUDI UN MONDO D'ITALIANI

Università Roma Tre: Corso di Comunicazione sul Web: Direttrice del Master: prof.ssa Franca Orletti

Maurizio Barba, Antonella Cavallo, Lavinia Cicciarelli, Monica Corda. Leonora Faccio,

STAGISTI edizione precedente: Stefania Paradiso, Marta Colomba (oggi Yahoo-Milano), Ambra Veglia, Mina Mingarelli, Ilaria Ghelfi. Tutor: Annarita Guidi.

INVIATO DA MOSCA: Massimo Eccli

INVIATO SPECIALE DI GUERRA: Michel Upmann

Il Giornale telematico quotidiano internazionale diretto da Mina Cappussi, dedicato agli Italiani nel mondo.

Notiziario ufficiale del progetto Agorà Mediapolis "Un Mondo di Italiani", cheraccoglie storie, ricordi, pensieri, emozioni, sensazioni, di chi è partito, di chi è tornato, di chi non c’è più, con l’obiettivo di lasciare un’impronta alle generazioni future, affinché, alla luce della Memoria, non dimentichino i sacrifici, le aspirazioni, le conquiste, i sogni le speranza, di chi ha dovuto lasciare la propria Terra, le proprie radici, alla ricerca di un futuro migliore. Il giornale on line degli Italiani in ogni parte del mondo, un faro sempre puntato, pronto a raccontare le storie di straordinaria ordinarietà, a fornire notizie, indicazioni, informazioni, aggiornamenti. Il giornale che, partendo da una delle più piccole regioni d'Italia, il Molise, collega idealmente tutti gli italiani in ogni angolo del pianeta, offrendo ospitalità, notizie, indagini, servizi, un forum di discussione. Sede di stage per l'Università Roma per l’Università Roma Tre, Master post laurea in Scrittura, traduzione e comunicazione nelle professionidel web, del cinema e della televisione, collabora con l’emittente televisiva TRSP con il programma omonino UN MONDO D’ITALIANI visibile a breve in chiaro e suSKY in tutto il mondo, associato al quotidiano ORA ITALIA che..scopre l'Italia su Radio Nacional 93.5 FM, network e programma di Radio in etere per Radio Nacional Viedma, nella Patagonia Argentina . La ciudad de Viedma, capital de la provincia de Río Negro, se alza en la punta este del territorio arrogándosela descripción deportal de ingreso a la Patagonia Argentina, al límite con la región más austral de Buenos Aires, ha sottoscritto un accordo con Radio Emilia Romagna, RER, per il programma Ora Italia www.oraitalia.blogspot.com

Da oggi LE RUBRICHE: UN MONDO D'ARCHEOLOGIA a cura di Adriana Niro

Unmondoditaliani.com -


www.unmondoditaliani.com - www.unmondoditaliani.it - di Mina Cappussi - email: minacappussi@gmail.com

testata giornalistica on-line con autorizzazione del tribunale di Campobasso n. 3/10 del 31.03.10